Come trattare le vene varicose (2)

Le vene varicose sono una malattia molto comune. Anche nelle tombe egiziane c'erano immagini di bende elastiche trattenute dai faraoni e Avicenna, Paracelso e Ippocrate stavano cercando modi per curare questo disturbo. Se prima si è sviluppato in persone che conducono uno stile di vita "in piedi", ora si presenta anche tra i giovani impiegati. Le vene varicose sono comunemente intese come vene gonfie estese alle gambe – un problema estetico, che tuttavia ha gravi conseguenze. Ma questo non è del tutto vero! Le vene si espandono anche nello stomaco, nell'esofago, negli organi pelvici, negli uomini – nei testicoli e nel cordone spermatico. Tuttavia, molto spesso le persone soffrono di vene varicose agli arti inferiori. Questa condizione è pericolosa per la salute e richiede un trattamento.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Le cause delle vene varicose

Il sangue si muove lungo le estremità inferiori, superando la gravità, cioè dal basso verso l'alto. Ecco perché la scienza ritiene che le vene varicose siano una punizione dell'uomo per la capacità di camminare su due gambe: gli animali non soffrono di questa malattia. Per aiutare il sangue a superare la gravità, la natura ha creato due meccanismi. La prima è la capacità dei muscoli delle gambe di "pompare" il sangue, come una pompa. La seconda sono le valvole nelle vene, che funzionano solo in una direzione e non consentono al sangue di fluire verso il basso. Se l'operazione del secondo meccanismo fallisce, il flusso sanguigno viene disturbato.

Il sangue ristagna nei tessuti delle gambe e la pressione sulle pareti dei vasi sanguigni inizia ad aumentare. Sotto l'influenza della pressione, iniziano ad allungarsi, diventano magri e, di conseguenza, possono trasformarsi negli stessi "ammassi" che intendiamo per vene varicose. Tuttavia, le grandi vene convesse non sono caratteristiche per tutte le fasi dello sviluppo della malattia. Ne parleremo un po 'più in basso. Diversi fattori possono provocare una maggiore sensibilità delle vene all'aumento della pressione.

  1. Stile di vita sedentario. Venditori, parrucchieri e altre professioni “in piedi” hanno un alto rischio di avere problemi di vena nel tempo. Ciò è dovuto al fatto che con una lunga permanenza sulle gambe, il sangue ristagna nella parte inferiore degli arti. Ma la stessa cosa accade con coloro che conducono uno stile di vita sedentario, principalmente con gli impiegati. Il flusso sanguigno attraverso le estremità inferiori viene ostacolato, si accumula nelle vene, la pressione aumenta, creando condizioni ideali per lo sviluppo della malattia. I medici chiamano questo computer vene varicose.
  2. Gravidanza. L'utero nel processo di sviluppo del bambino stringe sempre più la cavità addominale, compresa la compressione delle vene situate in questa zona. Inoltre, i cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo di una futura madre influiscono negativamente sull'elasticità dei vasi sanguigni: si allungano più velocemente. I medici affermano che nel 50% delle donne predisposte alle vene varicose, la malattia si manifesta durante la gravidanza.
  3. Geni. La struttura delle vene è determinata dall'eredità. Le statistiche mostrano che la presenza di vene varicose nelle madri o nelle nonne del 90% significa che i loro figli o nipoti sono a rischio.
  4. Vestiti e scarpe sbagliati. Qualsiasi indumento che impedisce il flusso sanguigno può provocare vene varicose. Questo, ad esempio, jeans attillati, calze con elastico attillato, biancheria intima attillata, ecc. Anche scarpe a tacco alto e tacchi a spillo sono dannose: aumenta la pressione sulle gambe. Maggiore è l'area di contatto della scarpa con il terreno, minore è la probabilità di ottenere "stelle" vascolari.
  5. Troppo carico. È controindicato per le persone con vene deboli e una predisposizione alle vene varicose a sovraccaricare le gambe. E non si tratta solo di sollevare pesi e allenamento della forza con pesi significativi, anche se questo dovrà essere escluso. L'eccesso di peso influisce anche sulla circolazione sanguigna nelle gambe e può causare vene varicose.
Nanovein  Piede diabetico

Le donne soffrono di disturbi circolatori più spesso degli uomini. Ciò è dovuto al fatto che nel corpo femminile lo sfondo ormonale cambia più spesso. I cambiamenti ormonali si verificano nella fase della pubertà, dopo il parto e con la menopausa. In questo momento, il sistema endocrino produce meno estrogeni e più – l'ormone luteo corpus. È responsabile del rilassamento muscolare, compresi quelli che si trovano nelle pareti dei vasi sanguigni. Per questo motivo, le vene sono allungate più del solito. I contraccettivi ormonali, specialmente se selezionati in modo improprio, aumentano anche il rischio di sviluppare la malattia.

L'eccesso di peso può essere una delle cause delle vene varicose!

Vale la pena considerare altri fattori che possono scatenare lo sviluppo delle vene varicose. Questi sono tutti fenomeni che aumentano la pressione intra-addominale (costipazione, starnuti, attacchi di tosse), stress, bere alcolici, l'abitudine di sedersi a gambe incrociate e persino starnutire. Inoltre, il rischio di sviluppare vene varicose aumenta con l'età, poiché le vene perdono elasticità durante l'invecchiamento.

Qual è il pericolo?

Le vene varicose in sé non rappresentano un grande pericolo per la salute. Tuttavia, porta a complicazioni che minacciano gravi conseguenze e persino la morte. Ci sono molte di queste complicazioni.

  • Insufficienza venosa cronica Si manifesta in dolore, convulsioni, gonfiore, congestione e talvolta può portare alla formazione di ulcere. È per l'insufficienza venosa cronica che è caratteristica la formazione di "ammassi" di vene. Questa condizione interferisce con la vita attiva e il lavoro, influisce sull'autostima, porta a stress cronico e problemi correlati.
  • Tromboflebite delle vene superficiali. È determinato da arrossamento e febbre nel sito della vena interessata, nonché da sensazioni dolorose. Questa è una condizione pericolosa. Con la tromboflebite, si formano coaguli di sangue che chiudono i lumi delle vene. Ciò porta al fatto che il sangue si addensa e il suo movimento attraverso i vasi è difficile. Il pericolo di questa malattia è che può portare a embolia polmonare, quindi la tromboflebite deve essere trattata e il più presto possibile.
  • Ulcera trofica Si verifica se la malattia è molto trascurata. Un'ulcera si sviluppa lentamente. È caratterizzato da un forte oscuramento della pelle e dallo sviluppo dell'iperpigmentazione nel luogo in cui le vene sono danneggiate. Nel tempo, appare un sigillo, la pelle diventa lucida, come se ricoperta di vernice. Con la minima lesione, si può aprire un'ulcera, il cui pericolo è l'infiammazione dei tessuti e l'infezione della ferita. Inoltre, se il processo viene interrotto, una cicatrice può rimanere nel sito dell'ulcera.
  • Tromboembolia polmonare. Il meccanismo di questa condizione è il seguente. Un coagulo di sangue si muove attraverso le vene insieme a un flusso sanguigno, arriva all'arteria e ostruisce il tronco polmonare. Questa è una condizione molto grave che spesso porta alla morte. Definirlo da soli è quasi impossibile. I sintomi del tromboembolia sono i seguenti: aumento della temperatura, respiro corto e dolore toracico, tosse, rantoli umidi, collasso (calo della pressione sanguigna, deterioramento acuto dell'apporto di sangue agli organi interni), ecc. In ogni caso, solo un medico può diagnosticare il tromboembolia e allontanare il paziente da questa condizione. Poiché una tale complicazione delle vene varicose è pericolosa per la vita, è molto importante non iniziare la malattia primaria, curarla in tempo e prevenire lo sviluppo di tutte le condizioni di cui sopra.

Metodi di trattamento

Esistono diversi trattamenti per le vene varicose.

Gel anti-infiammatori e rassodanti aiuteranno nel trattamento delle vene varicose.

  1. Conservatore. Questo metodo viene utilizzato nei casi in cui la malattia viene diagnosticata in tempo e non è diventata grave. Tale trattamento prevede l'uso di diversi metodi. Quindi, al paziente vengono prescritti farmaci per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, gel e creme per alleviare l'infiammazione locale, maglieria a compressione terapeutica. Il medico fornisce anche raccomandazioni riguardanti l'alimentazione, lo stile di vita, il regime motorio e l'uso di esercizi di fisioterapia.
  2. Scleroterapia. Il metodo viene utilizzato per sbarazzarsi di vene dilatate e asterischi. Un farmaco speciale viene iniettato nella vena, che lo ostruisce. In questo caso, non si forma un coagulo di sangue: le pareti sembrano aderire. Nel tempo, una tale vena, priva di nutrizione, scompare semplicemente.
  3. Esposizione al laser. Durante tale operazione, anche la vena viene "prodotta" e presto si risolve. Solo nel caso di un laser il medico ha l'opportunità di controllare meglio il processo e agire in modo mirato. Questo metodo è ben tollerato dai pazienti, è quasi indolore e il periodo di riabilitazione è ridotto al minimo. Inoltre, dopo 2-3 settimane non rimangono tracce nel sito di intervento.
  4. Chirurgia. Il metodo radicale Consiste nella rimozione di grandi vene danneggiate e legatura (legatura, che porta al riassorbimento) di quelle più piccole adiacenti ad esse. Questo metodo viene utilizzato nei casi avanzati quando altri metodi sono inefficaci.
Nanovein  Ipertensione varicosa di cosa si tratta

Tutti questi metodi possono essere utilizzati sia indipendentemente che in combinazione.

Prevenzione delle vene varicose

La cura delle vene varicose non è così semplice. Ma la prevenzione dà un buon risultato. Coloro che non sono a rischio saranno in grado di evitare la comparsa di vene di ragno. E tutti coloro che sono predisposti ad esso proteggeranno le navi e ridurranno la probabilità di sviluppare la malattia. I medici raccomandano le seguenti misure nel programma di profilassi varicosa.

Il massaggio regolare al polpaccio sarà il modo migliore per prevenire le vene varicose

  1. Fai un leggero massaggio. Per fare questo, accarezzare delicatamente le gambe dal basso verso l'alto, nella direzione dai piedi ai talloni.
  2. Elimina gli indumenti stretti. Zone "calde" – gambe, vita, zona inguinale. L'abbigliamento in questi luoghi dovrebbe essere libero, senza elastici stretti, cinture, ecc.
  3. Se hai l'abitudine di sederti con le gambe incrociate o le gambe incrociate sotto di te, sbarazzati di esso.
  4. Cambia la posizione del tuo corpo. Se il tuo lavoro prevede una lunga permanenza in una posizione, fai delle piccole pause. Una volta e mezza, alzati e cammina o, se il lavoro è in piedi, siediti e, se possibile, sdraiati. Tali pause dovrebbero essere fatte regolarmente. Il resto del tempo, sposta i piedi: fai un passo sul posto, ruota i piedi in diverse direzioni, ecc. Il tuo compito è quello di non permettere agli arti inferiori di rimanere in una posizione per lungo tempo.
  5. Fai attenzione al cibo. La costipazione aumenta significativamente la probabilità di sviluppare vene varicose.
  6. Controlla il tuo regime alimentare. Il minimo richiesto per l'elasticità vascolare è di 1.5 litri di acqua pura pura al giorno.
  7. Regola il peso. L'obesità crea un grande carico sulle gambe e influisce negativamente sullo stato dei vasi sanguigni.
  8. Cammina più spesso. Ma quando cammini, indossa scarpe comode con la suola piatta.
  9. Scarta le scarpe con i tacchi alti e soprattutto i tacchi a spillo. Indossalo solo in occasioni speciali e decolla il prima possibile. L'altezza massima consentita del tallone per le scarpe per ogni giorno è di 4 cm.
  10. Rinuncia al tennis, al bodybuilding e al sollevamento pesi. Invece, vai in bicicletta, nuota, scia, fai esercizi speciali (quale ti dirà il medico) e prendi l'abitudine di fare ginnastica ogni giorno al mattino o alla sera.
  11. Quando si riposa, posizionare i piedi su una piattaforma sollevata. È meglio se si trovano a 15-20 cm sopra il livello della testa.
  12. Dopo aver fatto il bagno, crea una doccia a contrasto per i tuoi piedi.
  13. Prendi i farmaci per migliorare il tono vascolare. Tuttavia, dovrebbero essere bevuti solo dopo aver consultato un medico. Sarà anche utile introdurre nel menu prodotti ricchi di routine e vitamina C. Queste sostanze rafforzano le pareti dei vasi sanguigni. Questi sono agrumi, lamponi, olivello spinoso, fragole, cenere di montagna e cinorrodi.
  14. Rivedi l'elenco delle tue procedure cosmetiche. Se sei incline alle vene varicose, tutto ciò che comporta il riscaldamento è controindicato. Questo è uno stabilimento balneare, una sauna, una ceretta per capelli, impacchi riscaldanti, ecc. Anche prendere il sole ha bisogno di meno e solo fino alle 11.00 e dopo le 17.00, quando il sole non è al suo apice.

Tutte queste semplici misure minimizzeranno la probabilità di sviluppare vene varicose e, se la malattia si è già manifestata, può essere fermata in tempo.

Lagranmasade Italia