Come trattare le ulcere trofiche alle gambe con vene varicose

Un'ulcera varicosa trofica è un difetto che può colpire non solo gli strati superiori della pelle, ma anche i tessuti adiposi, le fibre muscolari e le ossa. Tali ferite alle gambe sono estremamente difficili da trattare e sono accompagnate da frequenti ricadute. Un decorso avverso spesso termina con un'operazione per amputare parte di un arto.

Un'ulcera varicosa trofica è un difetto che può colpire non solo gli strati superiori della pelle, ma anche i tessuti adiposi, le fibre muscolari e le ossa.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Le cause

Le ulcere trofiche con vene varicose si sviluppano sullo sfondo di gravi disturbi dei vasi sanguigni degli arti inferiori. Tali formazioni possono essere sia vere che secondarie. Ogni opzione ha le sue caratteristiche di sviluppo.

Le vere ulcere trofiche si formano sulla parete della vena dilatata o nel sito di sanguinamento da una vena varicosa che esplode. Le formazioni secondarie possono apparire direttamente sulla pelle sopra il vaso sanguigno dilatato. L'impulso per lo sviluppo di tali formazioni trofiche è un danno alla pelle.

Esistono numerosi fattori esterni in cui le ferite con vene varicose delle gambe si sviluppano più rapidamente. Spesso l'impulso per la comparsa del problema è l'uso di scarpe di scarsa qualità che non corrispondono alle dimensioni del piede.

L'effetto di alte o basse temperature può anche provocare tali ferite non cicatrizzanti. Può precedere la comparsa di un difetto ulcerativo:

  • crepe nei talloni;
  • mais;
  • abrasioni;
  • grave secchezza della pelle;
  • contusioni;
  • graffi;
  • taglia durante la lavorazione delle unghie.

La cura errata dei piedi e la mancanza di un'igiene adeguata aumentano il rischio di tali difetti.

Come iniziano i disturbi trofici?

La formazione di tali difetti è un processo lungo, che procede in più fasi. Il primo stadio non è caratterizzato dalla presenza di deviazioni visibili. Durante questo periodo, si osserva una diminuzione della sensibilità. Una persona non può sentire completamente dolore, sbalzi di temperatura e pressione. Periodicamente, sensazioni spiacevoli compaiono nelle gambe, nei piedi.

Nanovein  Devo eseguire un'operazione per varicocele

Una persona che soffre di vene varicose inizia a preoccuparsi di aumentare il dolore alle gambe e i crampi nei muscoli delle gambe. Sono presenti prurito e bruciore. Appare il gonfiore. A causa di una violazione della circolazione sanguigna locale, la pelle acquisisce prima un'ombra pallida, quindi un'ombra cianotica. Alcune aree potrebbero diventare rosse. La pelle sopra i nodi varicosi si sta gradualmente assottigliando.

Nella seconda fase della formazione di un'ulcera trofica sullo sfondo di crepe, segni e microtraumi, si osserva la comparsa di aree di erosione. I difetti tendono ad aumentare di dimensioni.

Nella terza fase dello sviluppo del processo patologico, le ulcere trofiche della parte inferiore della gamba e altre parti dell'arto inferiore diventano profonde.

Nella terza fase dello sviluppo del processo patologico, le ulcere trofiche della parte inferiore della gamba e altre parti dell'arto inferiore diventano profonde. Si forma una ferita caratteristica con bordi irregolari, attorno alla quale la pelle acquisisce una tonalità rosso-bluastra e si gonfia. Le copertine si staccano. Al posto del difetto, si osservano la distruzione di tutti gli strati e la formazione di una crosta (crosta).

L'essudato e il sangue sono separati dalla superficie della ferita. L'infezione si unisce e il pus inizia a trasudare dall'ulcera trofica. Possono comparire diversi difetti aggiuntivi. Sembrano anneriti.

La situazione è aggravata quando il processo patologico passa allo stadio 4. Le ulcere trofiche esistenti possono crescere e fondersi l'una con l'altra, formando una grande ferita infetta purulenta. I cambiamenti necrotici sono amplificati. Compaiono sintomi di intossicazione, espressi da febbre, debolezza crescente, brividi, mal di testa, ecc. Una persona avverte un forte dolore. La necrosi si approfondisce e si diffonde ai muscoli, alle fibre nervose e alle ossa. In questo caso, il rischio di sviluppare cancrena umida di una parte separata dell'arto è elevato.

Nanovein  Cosa fare se le vene sulle gambe e sulle braccia diventano molto visibili Cosa fare se fanno male

diagnostica

Per chiarire la diagnosi, viene eseguita un'analisi delle urine.

Per identificare la formazione di un'ulcera trofica con vene varicose, uno specialista deve esaminare gli arti colpiti, poiché la circolazione secca e lo scolorimento della pelle possono indicare anche una cattiva circolazione. Si sta raccogliendo un'anamnesi. Per chiarire la diagnosi, vengono effettuati i seguenti studi:

  • esami del sangue e delle urine;
  • angiografia;
  • venografia.

La risonanza magnetica può essere richiesta per le vene varicose complicate da alterazioni trofiche della pelle. Questo studio viene eseguito per danni alle ossa.

Trattamento dell'ulcera trofica

Nelle fasi iniziali, quando la ferita trofica non è ancora troppo grande e profonda, vengono utilizzati metodi medici di terapia.

Nelle fasi iniziali, quando la ferita trofica non è ancora troppo grande e profonda, vengono utilizzati metodi medici di terapia. Nei casi più gravi, è necessario un trattamento chirurgico. La terapia conservativa delle ulcere trofiche degli arti inferiori con le vene varicose mira principalmente a ripristinare la circolazione sanguigna nella pelle. Il secondo aspetto è l'eliminazione delle ulcere con le vene varicose.

Хирургия

Se la superficie della ferita è grande e ci sono diverse ricadute nella storia del paziente, potrebbe essere necessaria una terapia chirurgica. Il trattamento delle ulcere trofiche della parte inferiore della gamba con le vene varicose viene effettuato con i seguenti metodi chirurgici:

Se la superficie della ferita è grande e ci sono diverse ricadute nella storia del paziente, potrebbe essere necessaria una terapia chirurgica.

È possibile eseguire l'asportazione di tessuto morto e la rimozione dell'area infiammata. Ciò consente di prevenire la diffusione del processo patologico. La pelle artificiale o tegumenti che sono stati presi dal paziente stesso possono essere applicati alla ferita rimanente. Con un vuoto, i contenuti purulenti vengono eliminati da un'ulcera trofica, il gonfiore diminuisce e aumenta la circolazione sanguigna. Il cateterismo può essere indicato. Questa operazione prevede la posa di ulteriori vasi sanguigni nell'area interessata.

medicazione

Per eliminare la microflora patogena esistente e prevenire la diffusione del processo, la superficie della ferita viene lavata con soluzioni antisettiche, tra cui:

Lagranmasade Italia