Come trattare il varicocele sul testicolo sinistro

Varicocele: espansione varicosa (a grappolo) delle vene del plesso papillare del cordone spermatico. Una delle malattie più comuni tra gli uomini.

Più comune all'età di 15-30 anni. L'attività fisica, inclusi gli sport, può essere uno dei fattori di partenza per lo sviluppo, subordinata alla presenza di una predisposizione innata o acquisita.

Nella maggior parte dei casi, viene fatta una diagnosi di varicocele a sinistra e ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche del deflusso venoso dal testicolo sinistro. Nella maggior parte dei casi, la vena testicolare sinistra scorre nel rene sinistro e la destra nella vena cava inferiore. In questo caso, la pressione nella vena renale sinistra è maggiore rispetto alla vena cava inferiore. Pertanto, il varicocele a sinistra si sviluppa più spesso (80-85%).

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Estensione della malattia

Varicocele a sinistra, 1 ° grado: le corone dilatate si fanno sentire in posizione eretta, in posizione sdraiata scompaiono. Il paziente non è preoccupato.

Secondo grado: il paziente lamenta dolore allo scroto, sensazione di bruciore. Le vene sono visibili, cadono sotto il testicolo, lo scroto è asimmetrico. Allo stesso tempo, il testicolo stesso non è diverso da quello sano al tatto.

Terzo grado: le vene nei grappoli “pendono” nello scroto, il testicolo è piccolo e morbido. In questo caso, la spermatogenesi è spesso disturbata, può svilupparsi atrofia testicolare.

Il varicocele del testicolo sinistro è una malattia abbastanza comune, si verifica in media nel 10-15% degli uomini.

Di norma, può verificarsi durante la pubertà e successivamente, quindi non dimenticare che per un ragazzo che visita un urologo o un andrologo dovrebbe essere reso obbligatorio come dentista o ginecologo per le donne.

Come si suol dire, è meglio rilevare tutti i problemi in anticipo, e non quando è "troppo tardi per bere Borjomi".

Per uno studio visivo del varicocele a sinistra – foto sotto:



Qual è il pericolo del varicocele sinistro?

La stessa malattia non è pericolosa. Puoi vivere e lavorare con lui normalmente, soprattutto se non ti preoccupa. Il problema principale è una tipica complicazione di questa malattia, l'infertilità maschile.

Con il varicocele, la nutrizione del testicolo è disturbata, il che può portare ad atrofia. Inoltre, la rete di vasi venosi attorno al testicolo crea una sorta di "cuscino" che interferisce con il normale deflusso di calore.

Per la normale spermatogenesi, è richiesta una temperatura relativamente bassa: da 32,5 a 34,4 gradi. Con il varicocele, la temperatura è più alta, per questo motivo la formazione di spermatozoi è disturbata o si arresta completamente.

Un'altra possibile complicazione del varicocele è l'infiammazione del testicolo immunitario.

Trattamento del varicocele nel testicolo sinistro

Sfortunatamente, il varicocele non può essere curato senza chirurgia: solo i metodi chirurgici di trattamento sono davvero efficaci.
La necessità di un trattamento è decisa individualmente. Naturalmente, se un varicocele si disturba e si manifesta con dolori allo scroto o all'infertilità, è necessario trattare.

Se l'uomo non si preoccupa, allora la necessità di un intervento chirurgico del varicocele del testicolo sinistro è un punto controverso.

Di solito, se un uomo si aspetta ancora di avere figli, allora è meglio curare il varicocele e fare l'operazione, se si trova in un uomo anziano, per il quale il problema della procreazione non è così rilevante, quindi puoi fare a meno dell'intervento chirurgico.

I metodi ostruttivi per il trattamento del varicocele a sinistra negli uomini includono diversi tipi di operazioni.

La prima è un'operazione aperta. Durante la sua corona varicosa viene completamente ligato o rimosso. L'operazione viene eseguita attraverso incisioni lunghe 3-5 cm.

Il secondo metodo è la chirurgia endoscopica (laparoscopica). Vengono praticate tre piccole forature sullo stomaco del paziente, un endoscopio viene inserito attraverso uno di essi, quindi il chirurgo fascia la vena "cattiva" del testicolo interessato. L'operazione dura 15-20 minuti.

Rispetto alla chirurgia a cielo aperto, non è necessaria una preparazione speciale per la chirurgia endoscopica; è più facile per il paziente: il sangue non viene perso, una persona recupera rapidamente. Inoltre, non ci saranno cicatrici lunghe.

Un altro trattamento per il varicocele è la sclerosi delle vene spermatiche colpite. Un catetere attraverso una puntura viene inserito nella vena interessata e viene iniettato un agente sclerosante, facendo arrestare il flusso sanguigno attraverso il vaso.

Tutti questi metodi (e alcuni altri, ad esempio Palomo, Marmara) si riferiscono al metodo ostruttivo, cioè interrompono il flusso sanguigno venoso. Il varicocele in questo caso viene eliminato, ma il deflusso venoso di sangue dal testicolo non migliora sempre e, di conseguenza, il regime di temperatura non migliora.

Esiste un altro approccio al trattamento del deflusso venoso varicocele, non ostruttivo, normalizzante: la formazione di anastomosi venose. Le anastomosi sono composti tra i vasi sanguigni. Pertanto, l'obiettivo della formazione di anastomosi venose è la creazione di percorsi artificiali per il deflusso venoso di sangue dal testicolo.

Perché questa malattia si verifica negli uomini?

Le cause del varicocele a sinistra sono due fattori:

La connessione con la debolezza della parete e l'assenza insufficiente o completa delle valvole dei vasi venosi del testicolo, che è spesso una malformazione congenita. In questo caso, il sangue che passa attraverso la vena del testicolo non entra nei vasi principali e dilata le vene, accumulandosi nel plesso vascolare.

Inoltre, le ragioni risiedono nell'aumento della pressione nelle vene dello scroto o del bacino. Questi fattori portano a un graduale cambiamento anatomico nelle vene renali del testicolo e del sinistro. Sono piegati e compressi da vasi adiacenti e pieghe dei tessuti vicini. Inoltre, il loro lume diventa più stretto, la pressione aumenta, il deflusso venoso dalle vene del testicolo viene interrotto e alla fine le vene si espandono.

Una rara manifestazione di varicocele negli uomini sono disturbi nel funzionamento del corpo nel suo insieme, causati da una sistematica violazione delle feci, sovraccarico dei muscoli addominali, sollevamento pesi o vita sessuale irregolare.

Segni e sintomi

I segni del varicocele si manifestano con sordi dolori allo scroto, una sensazione di pesantezza in esso e infertilità. Si noti che il dolore può essere intermittente, associato a sovraccarico fisico del corpo.

Il dolore costante, ad esempio, può essere osservato già nel quarto grado. Determina il lato in cui c'è una sensazione di pesantezza nello scroto, che il paziente non è sempre in grado di fare.

Una conseguenza di questa patologia è una diminuzione del numero di spermatozoi nel seme, un deterioramento della loro motilità e la loro morfologia (struttura) cambia in peggio. E a tutto ciò, inoltre, le cellule maschili del sistema immunitario non si incontrano con le cellule uovo.

I fattori immunitari con varicocele penetrano direttamente nel tessuto del testicolo e questo tessuto viene percepito dal sistema immunitario come estraneo. Gli anticorpi iniziano a svilupparsi e si verifica un'infiammazione autoimmune. Questo è uno dei possibili meccanismi per la comparsa di infertilità.

Anche nella pratica medica, esiste una variante asintomatica del decorso del varicocele. Tali uomini possono avere figli e non notano assolutamente alcun segno di varicocele. Il varicocele viene rilevato in essi per caso alla prossima visita medica.

Nanovein  Qual è il varicocele nei ragazzi

In uomini diversi, i sintomi del varicocele si manifestano in modi completamente diversi. Se uniamo tutti gli uomini che soffrono di varicocele e li assumiamo per il 100%, allora la metà di loro non avrà alcuna manifestazione della malattia; il restante 50% sarà diviso in due metà: coloro che soffrono di spiacevoli dolori allo scroto e soffrono di infertilità. È stato riscontrato che questi indicatori sono indipendenti dallo stadio della malattia.

Misure preventive

Per ridurre l'espansione delle vene del cordone spermatico, si raccomanda di eliminare i processi stagnanti negli organi pelvici (normalizzare le feci, escludere l'assunzione di bevande alcoliche, regolare lo stress fisico e avere contatti sessuali regolari).

La prevenzione del varicocele consiste anche nel prendere preparati vitaminici, praticare sport, riposo adeguato. L'uso di tali semplici misure può eliminare completamente l'espansione patologica delle vene e impedire il progresso della malattia.

Se non c'è motivo di preoccuparsi, o se l'uomo non ha la stessa età per continuare la nascita, l'operazione diventa un punto controverso. Il trattamento obbligatorio dovrebbe essere dato ai giovani che devono ancora diventare padri.

C'è un varicocele a sinistra? Diremo tutti i dettagli sulle vene varicose del testicolo sinistro negli uomini

Il varicocele si verifica in circa il 18% degli uomini in età riproduttiva. Circa la malattia, nella maggior parte dei casi, viene conosciuta quasi per caso, quando si ricerca per un altro motivo. Ciò indica una debole manifestazione dei sintomi della malattia.

Le stesse statistiche affermano che solo nel 7% dei casi, il varicocele si trova in entrambi i testicoli, nel 3% dei casi nel testicolo destro e il 90% dei casi si verifica solo nel testicolo sinistro.

descrizione generale

Che cos'è – varicocele lato sinistro? Con questa malattia si verificano vene varicose del testicolo sinistro e del cordone spermatico, seguite da una violazione della circolazione sanguigna locale.

Perché il varicocele è più spesso a sinistra? Molto spesso ci sono vene varicose dell'ovaio sinistro negli uomini, perché è lì che la vena seminale si collega al rene.

Varicocele a sinistra: foto

Cos'è questa malattia – varicocele del testicolo sinistro, foto:




La diagnosi di varicocele a sinistra: cause

Lo sviluppo della malattia può innescare varie cause, la più comune delle quali è la patologia delle valvole venose. La funzione di queste valvole è di contrastare il flusso sanguigno inverso (errato). Il sangue inizia ad accumularsi, la pressione endovenosa aumenta e, di conseguenza, le vene intorno al midollo spermatico iniziano ad espandersi.

Il motivo principale per lo sviluppo del varicocele nel testicolo sinistro è la caratteristica anatomica della struttura dei vasi sanguigni nello scroto. La vena del testicolo sinistro si collega alla vena renale, che è spesso soggetta a compressione da parte dell'arteria mesenterica e dell'aorta. Ciò complica il deflusso di sangue e provoca vasodilatazione.

Una tale patologia, a sua volta, non può svilupparsi da sola. Ci sono una serie di fattori che predispongono a questo.

  1. Costipazione cronica, causando un aumento della pressione nella zona pelvica.
  2. Tumori al rene.
  3. Pareti indebolite dei vasi sanguigni.
  4. Trombosi venosa renale

L'impulso per lo sviluppo della malattia è spesso un aumento sistematico della pressione nelle vene del bacino, che si verifica in relazione a stress sui muscoli addominali.

I sintomi del varicocele lato sinistro negli uomini dipendono dal grado di progressione della malattia, dalla completa assenza all'inizio al dolore costante in futuro. Una diagnosi preliminare viene fatta sulla base delle sensazioni del paziente e un esame visivo dello scroto da parte di un andrologo. Per creare un quadro più accurato della malattia, viene utilizzata la diagnostica hardware.

Inoltre, con il varicocele a sinistra negli uomini, è necessario superare i test, che includono uno spermogramma a colpo sicuro.

Fasi di sviluppo

Il varicocele a sinistra è il codice per la classificazione internazionale delle malattie ICD-10: I86.1 Secondo questo codice per l'ICD 10, il varicocele sul lato sinistro negli uomini ha 4 fasi di sviluppo. Nella fase iniziale (prima), i cambiamenti nelle vene sono minimi, non si verificano patologie nel cordone spermatico.

Le sensazioni soggettive del paziente con malattia varicocele non destano preoccupazione. È possibile rilevare la presenza di una malattia in questa fase solo con l'aiuto della dopplerografia o dell'ecografia dello scroto. In ulteriori fasi, i sintomi sono più pronunciati.

  1. Nello stadio I della malattia, le vene sono palpabili solo se il tronco si trova in posizione verticale. Il paziente si lamenta di indurre dolori allo scroto, che si intensificano durante una lunga camminata e uno sforzo fisico. In uno stato calmo, i sintomi scompaiono, soprattutto se il paziente assume una posizione orizzontale.
  2. Nella fase II, il quadro clinico della malattia è pronunciato, le vene possono essere sentite in qualsiasi posizione del corpo. Un esame iniziale è sufficiente per fare una diagnosi con un alto grado di probabilità. Gli studi hardware sono assegnati solo per conferma.
  3. Nella fase III, le navi si espandono a tal punto da diventare visivamente visibili. I nodi comparsi deformano e allargano lo scroto, mentre la spermatogenesi è compromessa. I dolori iniziano a essere permanenti e disturbano il paziente anche durante il riposo.

Caratteristiche dell'età

Il varicocele sul testicolo sinistro si trova spesso negli adolescenti, di solito durante un esame fisico generale. La ragione di ciò è la mancanza di sintomi nelle prime fasi della malattia.

Fino all'età di 9 anni, le vene varicose del testicolo sinistro sono un fenomeno piuttosto raro, ma nell'intervallo 13-19 anni, tale malattia viene diagnosticata nel 15% degli adolescenti.

Un salto così brusco è associato ai processi che si svolgono nel corpo sullo sfondo della pubertà e della rapida crescita. Tali cambiamenti sono quasi sempre associati a uno squilibrio di varie funzioni e strutture del corpo.

Conseguenze della malattia

Il varicocele non può passare da solo; in assenza di trattamento, la malattia inizia a progredire rapidamente. Il ristagno nello scroto porta a disturbi ormonali, febbre nel testicolo e, successivamente, a complicazioni.

  • atrofia testicolare;
  • infertilità;
  • rottura del nodo ematoso dello scroto;
  • scroto cadente.

Con un trattamento adeguato e tempestivo, la probabilità di complicanze è improbabile. Per non incontrare tali conseguenze, è importante riconoscere la malattia in tempo.

Come trattare il varicocele sul testicolo sinistro? Nella maggior parte dei casi, la medicina moderna offre trattamenti chirurgici per le vene varicose del testicolo sinistro. Questo è vero anche nelle fasi iniziali della malattia.

Quando non viene utilizzata l'operazione?

Poiché la malattia non rappresenta una minaccia per la vita, la chirurgia non è strettamente necessaria. Un uomo anziano, per il quale l'infertilità non è un problema, può rifiutare il trattamento chirurgico del varicocele nel testicolo sinistro. Inoltre, un intervento chirurgico può essere indesiderabile fino alla pubertà in un ragazzo e ritardato per un certo tempo.

In questo caso, vengono applicate misure di trattamento conservativo:

  • farmaci vasocostrittori;
  • tonici venosi;
  • indossando una medicazione speciale – una sospensione, che viene indossata sul testicolo;
  • bagni freddi con aggiunta di estratto di castagno e infuso di corteccia di quercia;
  • ginnastica medica.

Allo stesso tempo, vengono imposte restrizioni ai farmaci vasodilatatori, incluso l'alcol, è vietato sollevare pesi e fare bagni caldi.

Metodi chirurgici

Al fine di ridurre al minimo i danni ai tessuti, vengono spesso utilizzati trattamenti minimamente invasivi. Tali metodi consentono di evitare complicanze postoperatorie.

  1. L'embolizzazione viene eseguita in anestesia locale. Un tubo sottile viene inserito attraverso la vena sulla coscia, con l'aiuto del quale viene eseguito lo studio. Successivamente, attraverso lo stesso catetere, viene inserita una spirale speciale, che chiude completamente la vena del testicolo. L'operazione viene eseguita entro mezz'ora.
  2. Durante la sclerosatura, un catetere viene inserito in una vena e il lume venoso viene incollato con una sostanza speciale.

Se i metodi minimamente invasivi non hanno portato l'effetto previsto, le operazioni chirurgiche complete vengono in soccorso.

  1. Separazione delle vene varicose e successiva legatura. Lo spreco di sangue in questo caso viene effettuato attraverso le vene di sostituzione. Con questo metodo, viene registrata un'alta percentuale di recidiva della malattia.
  2. La probabilità di recidiva è zero quando si utilizza un altro metodo: la rivascolarizzazione microchirurgica. La sua essenza risiede nella rimozione chirurgica delle vene colpite e nella loro sostituzione con vene artificiali. Questa operazione piuttosto complicata e costosa viene eseguita in anestesia generale.
Nanovein  Mirena e vene varicose

Ora sai che questo è un varicocele a sinistra, parliamo di prevenzione. Non esiste una tecnica profilattica efficace per questa malattia, perché, nella maggior parte dei casi, la malattia è causata da caratteristiche strutturali del sistema venoso del testicolo. Si raccomanda di sottoporsi a esami medici programmati solo in tempo, soprattutto nell'adolescenza.

Video utili

Puoi saperne di più sul varicocele nel testicolo sinistro dal video qui sotto:

Caratteristiche del trattamento del varicocele del testicolo sinistro

Il termine varicocele si riferisce alle vene varicose dei testicoli e del cordone spermatico negli uomini, che possono portare a gravi complicazioni, in particolare infertilità e squilibrio ormonale incontrollato. La malattia può comparire a qualsiasi età, mentre una persona potrebbe anche non saperlo, poiché i sintomi non sono sempre pronunciati, specialmente nelle fasi iniziali dello sviluppo. Molto spesso, una vena patologicamente dilatata appare solo su un lato, nella stragrande maggioranza dei casi c'è un varicocele a sinistra.

Cause della malattia

Ad oggi, i medici non hanno un elenco accurato di tutte le possibili cause del varicocele. La maggior parte degli esperti ritiene che la malattia si verifichi a causa delle caratteristiche genetiche o della frequente forte pressione sulla regione inguinale. Tuttavia, anche se ci sono caratteristiche predisponenti, la malattia potrebbe non manifestarsi.

I seguenti fattori provocatori influenzano la sua nucleazione e ulteriore sviluppo:

  1. Eredità. Molti pazienti hanno una predisposizione familiare alle malattie delle vene.
  2. Ridurre il lume delle vene. Questo cambiamento si verifica sotto l'impatto negativo dell'ambiente.
  3. Tumore. Una neoplasia benigna o maligna può esercitare una forte pressione sui vasi sanguigni.
  4. Disturbi cronici delle feci. Con costipazione cronica, una forte pressione frequente viene applicata alle vene degli organi pelvici.
  5. Costi della professione. Per coloro che, di turno, devono costantemente sedersi o stare in piedi, le vene varicose si sviluppano più spesso.
  6. Aumento dell'attività fisica. Gli esercizi legati al sollevamento pesi sono più colpiti.
  7. Sovrappeso. Con l'eccesso di peso corporeo, viene creato un carico maggiore sul corpo e i vasi sanguigni vengono pizzicati.
  8. Vita sessuale irregolare. La mancanza di contatto sessuale, così come un eccesso, può influenzare le condizioni del sistema genito-urinario. Si consiglia a un uomo 2-3 contatti sessuali a settimana.

È impossibile eliminare la tendenza ereditaria a formare la patologia, nonché le caratteristiche anatomiche del corpo. Tuttavia, coloro che fanno parte di altri gruppi a rischio possono prendersi cura in anticipo della propria salute e applicare misure preventive in modo da non dover curare la malattia in futuro.

Il varicocele lato sinistro si verifica in circa il 90% dei casi, lesione bilaterale meno comunemente osservata e ancora meno spesso vene varicose del solo testicolo destro.

Ciò è dovuto alla caratteristica anatomica del corpo maschile: nonostante il fatto che quasi tutto ciò che riguarda gli organi accoppiati sia simmetrico, il sistema venoso dei testicoli è diverso. I vasi sanguigni del testicolo sinistro sono collegati alla vena renale e il diritto alla cavità inferiore.

La vena renale è più suscettibile a un fattore negativo, quindi è spesso schiacciata, il che comporta un aumento della pressione nei vasi sanguigni testicolari, nella stasi del sangue e nella loro espansione.

Se una coppia non riesce a concepire un figlio, il problema è più spesso dalla parte dell'uomo, mentre il varicocele nel 15% dei casi è la causa dell'infertilità maschile.

Sintomi e segni

Nelle fasi iniziali dello sviluppo, la stragrande maggioranza dei pazienti non sente alcun disturbo e non è consapevole dell'origine della patologia. In questo caso, viene rilevato, di norma, per caso, durante l'esame da un urologo o in fase di esame. Esistono 4 fasi del varicocele sul testicolo sinistro:

  1. I sintomi sono assenti. La patologia è determinata solo dagli ultrasuoni.
  2. In rari casi, può verificarsi una sensazione di trazione nella regione inguinale. Il varicocele è determinato dalla palpazione, quando il paziente è in posizione eretta, può essere necessario un test di Valsalva.
  3. I sintomi sono più pronunciati. Le vene dilatate vengono rilevate dalla palpazione in qualsiasi posizione.
  4. Quasi tutti i pazienti presentano sintomi. La patologia è visibile ad occhio nudo.

Se la malattia progredisce, un forte dolore sostituisce le sensazioni di trazione.

All'inizio, può verificarsi solo durante lo sforzo fisico o il contatto sessuale, ma gradualmente assume un carattere permanente. Inoltre, il paziente può avvertire pesantezza nella regione inguinale, irritabilità, riduzione del desiderio sessuale o sua completa assenza.

I segni visivi del varicocele compaiono principalmente solo nelle fasi avanzate della malattia. Le vene ingrandite appaiono sul testicolo interessato, aumenta di per sé dimensioni, appare l'asimmetria. La particolarità dei vasi sanguigni testicolari determina l'aspetto della patologia: le vene patologiche sono simili ai grappoli.

Metodi diagnostici

Prima di fare una diagnosi, il medico deve condurre un esame completo del paziente. Inizia con un sondaggio orale, durante il quale lo specialista scopre le caratteristiche dell'insorgenza e dello sviluppo della malattia, fa la storia di un uomo e scopre se i suoi parenti avevano malattie venose.

Il sondaggio è seguito da un'ispezione visiva dei testicoli. L'urologo palpa i testicoli e scopre in che condizioni si trovano le vene. Nelle prime fasi dello sviluppo, per una diagnosi più accurata, viene eseguito un test Valsalva: il paziente deve gonfiare lo stomaco e stringere i muscoli addominali in posizione eretta. Queste azioni creano pressione sulle vene testicolari e sono più chiaramente visibili.

Per confermare la diagnosi preliminare, il medico prescrive un esame strumentale. Il più prezioso in questo caso è l'ecografia e la dopplerografia, che consente di identificare la direzione del flusso sanguigno attraverso i vasi. Un esame di laboratorio prevede l'esecuzione di un esame del sangue generale e il superamento di uno spermogramma, un'analisi che determina la qualità dello sperma.

Si consiglia di eseguire regolarmente uno spermogramma per monitorare i cambiamenti nella spermatogenesi.

Trattamento varicocele

Il varicocele a sinistra si presta a completare il trattamento solo con intervento chirurgico. Tutti gli altri metodi aiutano solo a sbarazzarsi dei sintomi e prevenire l'ulteriore sviluppo della patologia. Durante l'operazione, le vene espanse vengono bendate, soppresse o completamente rimosse, seguite da una sostituzione. Ad oggi, i seguenti tipi di intervento chirurgico si distinguono per le vene varicose testicolari:

  1. Operazione aperta. È possibile utilizzare il metodo di Ivanissevich, Palomo, ecc. Procedure piuttosto obsolete, poiché una lunga incisione viene eseguita fino a 6 cm, il periodo di riabilitazione dura a lungo e la probabilità di ricaduta è maggiore rispetto ai metodi moderni.
  2. Laparoscopia (metodo endoscopico). L'intervento viene eseguito attraverso tre forature nella regione addominale attraverso le quali vengono inseriti strumenti endoscopici. Ad oggi, l'operazione più popolare, poiché il periodo di riabilitazione è breve e il rischio di complicanze è trascurabile.
  3. Microchirurgia. Questa tecnica, come la laparoscopia, è più richiesta di quelle tradizionali. L'incisione non è grande come durante un'operazione aperta e lo specialista controlla il processo tramite microscopi chirurgici.
  4. Scleroterapia. Questo metodo viene utilizzato solo nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, poiché è meno efficace della laparoscopia e della microchirurgia. L'essenza della procedura è l'introduzione di un agente collante (sclerosante) nella vena dilatata usando una siringa.

Prima dell'operazione, è necessario superare nuovamente l'esame e superare i relativi test.

Oltre a uno spermogramma e un esame del sangue generale, avrai bisogno di un test per malattie infettive, diabete, ormoni e coltura delle urine.

Se il paziente ha malattie croniche, deve prima consultare i medici appropriati e ottenere l'autorizzazione per l'operazione.

Se il varicocele del testicolo sinistro è nelle fasi iniziali dello sviluppo, l'operazione non può essere utilizzata, ma sarà necessario seguire una complessa terapia conservativa. Si basa su farmaci: fleboprotettori, miglioratori della circolazione sanguigna, vitamine e, in alcuni casi, medicinali omeopatici.

A casa, il paziente può auto-massaggiare i testicoli per migliorare la circolazione sanguigna. Anche la ginnastica è utile, ma dovrebbe essere eseguita regolarmente e non contenere uno sforzo fisico pesante. Una doccia normale è anche utile in quanto stimola il flusso sanguigno.

Inoltre, il paziente può aiutarsi a gestire i sintomi con l'aiuto di ricette di medicina tradizionale, se approvato dal medico curante. Puoi fare decotti di erbe da prendere internamente o aggiungere all'acqua prima di fare un bagno. Tra le piante che migliorano la circolazione sanguigna si notano ippocastano, quercia, salice, camomilla e pan di zenzero. Possono essere usati singolarmente o assemblati.

Lagranmasade Italia