Come trattare i crampi alle gambe con le vene varicose

Spesso si rivolgono ai chirurghi vascolari e ai flebologi (questi sono specialisti nel trattamento delle vene) con questa lamentela: "Dottore, ho dolori acuti alle gambe, non riesco a dormire la notte, torcere le dita durante il giorno". Quando diagnosticato con le vene varicose, i crampi alle gambe sono comuni.

Tuttavia, le vene varicose non sono l'unica causa di convulsioni; ci sono molte altre malattie in cui convulsioni con forza variabile e frequenza tormentano i pazienti. Si è scoperto che per ogni seconda persona di età superiore ai "50", i crampi notturni sono diventati quasi la norma. Ma questo è sbagliato! Questa condizione patologica ha necessariamente una ragione, quindi è necessario trovarla ed eliminarla.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause di crampi muscolari alle gambe

Il primo motivo che ho già nominato sono le vene varicose sulle gambe. Più precisamente, non le vene stesse, ma i disturbi metabolici, che si verificano a causa del ristagno di sangue nelle estremità inferiori. Il trattamento delle vene varicose, specialmente nelle fasi iniziali, può ridurre la frequenza e la forza delle convulsioni.

Ecco un elenco di condizioni dolorose che causano anche la contrazione frenetica dei muscoli delle gambe:

  • mobilità articolare eccessiva, piedi piatti e altre manifestazioni di difetti del tessuto connettivo (DST);
  • seduta prolungata, che significa ipodynamia, a cui reagiscono i muscoli delle gambe;
  • camminare e stare in piedi su un pavimento freddo;
  • disidratazione del corpo (succede con l'assunzione prolungata e incontrollata di diuretici);
  • durante la gravidanza a causa di una diminuzione del magnesio nel sangue;
  • una diminuzione del magnesio nel sangue provoca convulsioni non solo nelle donne in gravidanza, pertanto, se viene rilevata una carenza di questo elemento durante un esame del sangue biochimico, è necessario un esame completo del paziente;
  • una diminuzione del calcio nel sangue dà lo stesso effetto, quindi dovrai donare il sangue per la biochimica. Inoltre, si osserva carenza di calcio non solo negli anziani. L'inattività maledetta non consente a questo elemento di essere assorbito correttamente. Puoi bere preparati di calcio, mangiare latticini, ma qual è il punto se la digestione è compromessa.
  • disturbi neurologici: questo include problemi alla colonna vertebrale, quando le vertebre pizzicano i nervi e le malattie (neuromiopatie, morbo di Parkinson);
  • malattie in cui il metabolismo è compromesso: diabete mellito, ridotta funzionalità tiroidea (ipotiroidismo), alcolismo;
  • attività fisica troppo intensa (questo vale principalmente per gli atleti professionisti).
Nanovein  Le vene varicose uterine durante la gravidanza, cause, trattamento e prevenzione

Cosa fare se le convulsioni vengono torturate?

Innanzitutto, essere esaminato a fondo. È necessario donare il sangue per un'analisi generale e avanzata, il medico deve sapere se ci sono abbastanza oligoelementi nel sangue. È anche necessaria un'analisi delle urine: all'improvviso perdi troppo "sale" senza saperlo tu stesso …

In secondo luogo, devi fare un esame radiografico della colonna vertebrale, ho già scritto che la radice del male potrebbe risiedere proprio nella colonna vertebrale (spostamento delle vertebre). E con le immagini vanno al neurologo, o viceversa, il neurologo prescriverà una radiografia delle vertebre. Un vertebrologo è anche coinvolto in problemi alla colonna vertebrale.

Le donne devono visitare un ginecologo per assicurarsi che non ci siano problemi ormonali in cui il metabolismo del calcio è compromesso.

Se si sospettano vene varicose, i crampi alle gambe vengono eliminati da un intero complesso di misure, ma prima è necessario sottoporsi a un esame ecografico dei vasi delle gambe. Le vene varicose sulle gambe vengono trattate in base al grado della malattia – con un flebologo o un chirurgo vascolare.

Con diabete e ridotta funzionalità tiroidea, un endocrinologo osserva i pazienti. Se non conosci la tua diagnosi, devi iniziare visitando un terapeuta che prescriverà tutti i test necessari e ti indirizzerà allo specialista giusto.

Cosa fare con l'insufficienza venosa cronica

C'è una situazione in cui le vene varicose non sono ancora, ma la pesantezza delle gambe dopo una giornata lavorativa, dolore e crampi sono già presenti. Spesso si tratta di manifestazioni della cosiddetta insufficienza venosa cronica, che si verifica quando si è in piedi tutto il giorno al lavoro (venditori, parrucchieri).

Nanovein  Perché le vene delle gambe sono visibili e cosa fare al riguardo

È necessario prevenire la distruzione delle valvole venose e, per questo, comprarti collant, calze o gambali della 1a classe di compressione e abituarti a muoverti di più. Non stare in piedi, ma cammina sempre. È molto più utile che rimanere a lungo.

Per il lavoro sedentario, sarebbe bene mettere uno stand sotto le gambe (come nella foto o mostrare la tua immaginazione, costruire con mezzi improvvisati).

La sera, assicurati di fare una doccia a contrasto, versando i tuoi piedi alternativamente con acqua calda o fredda e finendo con fresco. Dopo la doccia, puoi fare un leggero massaggio con … crema dopobarba contenente mentolo (non essere sorpreso, questo è il consiglio di un flebologo!).

Eppure – due volte all'anno, si dovrebbero usare corsi di 2 mesi per bere venotonici (Venarus, Detralex). Le donne in gravidanza dovrebbero indossare calze a compressione, avendo precedentemente concordato una classe di compressione con un medico vascolare.

Ora guarda come un neurologo parla dei crampi alle gambe:

Lagranmasade Italia