Come sbarazzarsi delle vene varicose usando 5 rimedi naturali

Sebbene tendiamo a pensare a questo problema come a una donna, le vene varicose si verificano sia nelle donne che negli uomini. Con le vene varicose, le vene si gonfiano e si formano noduli di colore scuro (solitamente blu o viola). Secondo il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti, circa il 50-55% delle donne e il 40-45% degli uomini sopra i 50 anni soffrono di vene varicose.

Questo è un problema comune tra le persone anziane e le donne in gravidanza a causa di cambiamenti ormonali. Le vene varicose tendono a svilupparsi nel tempo con l'invecchiamento e la perdita di elasticità naturale delle vene a causa di un aumento dei livelli di infiammazione.

Le donne hanno almeno il doppio delle probabilità rispetto agli uomini di soffrire di vene varicose, ma questo problema può verificarsi in persone di qualsiasi età e razza. È più evidente e quindi porta la maggiore preoccupazione alle persone con la pelle chiara.

Esistono numerosi metodi per la prevenzione e il trattamento delle vene varicose fino a costosi interventi chirurgici con oli essenziali naturali. Prima di passare a creme irritanti per la pelle o costosi interventi chirurgici laser che non sono sempre efficaci e dovrebbero essere utilizzati per ultimi, cerca di sbarazzarti del problema con rimedi casalinghi non rischiosi.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Rimedi naturali per le vene varicose

Secondo un rapporto pubblicato sulla rivista dell'American Medical Association nel 2012, le opzioni di trattamento per le vene varicose vanno dal conservativo (ad es. Farmaci, calze a compressione, cambiamenti dello stile di vita) e minimamente invasivo (ad es. Scleroterapia) a invasivo (metodi chirurgici).

Un rapporto pubblicato sulla rivista del Royal College of Surgeons of England nel 2007 affermava che dopo l'intervento chirurgico si potevano verificare traumi nervosi generali e che oltre la metà dei pazienti sperimentava vene varicose ripetute (HRV) entro 10 anni.

BPV è sempre un sintomo di insufficienza venosa.

Ecco cinque rimedi naturali che possono aiutare a curare le vene varicose:

L'esercizio fisico regolare è uno dei modi migliori per migliorare il flusso sanguigno e ridurre la probabilità di infiammazione. L'Istituto Nazionale di Cuore, Sangue e Polmone afferma che una posizione seduta (specialmente con una cattiva postura – testa inclinata in avanti e gambe incrociate) o in piedi per un lungo periodo di tempo è associata ad un aumentato rischio di sviluppare BPH e altre forme di coagulazione del sangue.

Quando rimani immobile per molto tempo, questo aumenta il carico sulle vene, poiché sono costretti a pompare il sangue intensamente nel cuore e ad affrontare le conseguenze della gravità. L'esercizio fisico è anche un ottimo modo per mantenere l'equilibrio ormonale, un peso corporeo sano e abbassare la pressione sanguigna. Tutto ciò aiuta a prevenire la RST.

Al Carolina Institute of Vessels, si raccomanda di eseguire elevazioni e polmoni delle gambe laterali per prevenire le vene varicose al fine di rafforzare le vene delle gambe. Esercizi come camminare, nuotare e andare in bicicletta sono ideali anche per le persone che soffrono di vene varicose, poiché riducono la pressione.

Se avverti dolore all'inizio degli esercizi, prova a rallentarli e a riscaldare o raffreddare i muscoli dopo l'esercizio. Puoi anche tenere le gambe sollevate per ridurre il dolore e il gonfiore o utilizzare calze a compressione per creare una leggera pressione sulla gamba e prevenire l'accumulo di sangue.

  1. Mantenere un peso sano

Le persone in sovrappeso hanno maggiori probabilità di sviluppare CVD, in particolare donne e persone anziane. Essere in sovrappeso aumenta la pressione sulle vene e può contribuire all'infiammazione o al reflusso, specialmente nelle vene superficiali di grandi dimensioni.

Secondo un rapporto pubblicato dall'Huffington Post, le persone in sovrappeso con BPV sono spesso difficili da rilevare e trattare, in quanto possono passare inosservate fino a quando non entra in una fase più seria e diventa più evidente.

  1. Oli essenziali per mantenere l'equilibrio ormonale
Nanovein  Come indossare collant a compressione con vene varicose

Molti oli essenziali diversi sono utili per migliorare il flusso sanguigno riducendo l'infiammazione e lo squilibrio ormonale. Uno dei migliori rimedi per il trattamento dei problemi alle vene è l'olio di cipresso, che ha la capacità di migliorare la circolazione sanguigna e mantenere il sistema circolatorio. Prova a strofinare cinque gocce di olio essenziale di cipresso nelle aree problematiche due volte al giorno per diverse settimane. Se avverti dolore muscolare, gonfiore o vesciche sulla pelle, prova ad usare altri oli essenziali diluiti, come menta piperita, tea tree o olio di lavanda in piccole quantità per lenire le aree problematiche.

  1. Dieta anti-infiammatoria

Alcuni alimenti possono ridurre l'infiammazione e migliorare il flusso sanguigno, il che aiuta a trattare il VRV più rapidamente e prevenirlo in futuro. Una cattiva alimentazione (zucchero, caffeina, alcool e alimenti trasformati) può causare danni alle arterie, cattiva circolazione sanguigna, problemi di pressione sanguigna, squilibri ormonali e aumento di peso. L'elenco degli alimenti dannosi comprende anche alimenti che contengono sodio, che disidratano il corpo e contengono tossine che possono aggravare l'edema con BPM.

Alcuni dei migliori prodotti anti-infiammatori per ridurre l'IPB includono:

  • Alimenti ricchi di fibre: la fibra aiuta a migliorare la salute del cuore ed è essenziale per mantenere la funzione digestiva. Mangiare 30-40 grammi di fibre al giorno è un ottimo modo per prevenire costipazione, gonfiore e alta pressione nelle vene intorno all'addome e alle gambe. Gli alimenti ricchi di fibre includono semi di chia e verdure con semi di lino, frutta fresca, fagioli e colture.
  • Alimenti ricchi di antiossidanti – antiossidanti come flavonoidi (bacche), vitamina C ed E (verdure verdi e agrumi) aiutano a rafforzare le vene, combattere l'infiammazione e migliorare la salute delle arterie. La vitamina E è nota) per aiutare a prevenire i coaguli di sangue e migliorare la salute del cuore. La vitamina C è un potente antinfiammatorio e benefico per la salute della pelle.
  • Diuretici naturali: i medici a volte usano compresse diuretiche per aumentare la minzione e ridurre la ritenzione idrica o il gonfiore. Puoi ottenere lo stesso effetto consumando cibi come erbe (prezzemolo, coriandolo, basilico), aneto, dente di leone, cetrioli, asparagi e sedano.
  • Gli alimenti ad alto contenuto di magnesio – problemi di pressione sanguigna e crampi alle gambe – parlano tutti di problemi come carenza di potassio e magnesio negli elettroliti. Per superare questi sintomi, aumenta l'assunzione di cibi come verdure, avocado, banane, verdure crocifere e patate dolci.
  • Alimenti piccanti: alimenti con spezie, come il pepe di cayenna o il curry, aiutano a riscaldare il corpo e migliorare la circolazione sanguigna, nonché a controllare l'appetito e, quindi, il sovrappeso.
  • Pesci selvatici: pesce e frutti di mare come salmone selvatico, sgombro, acciughe, sardine e tonno forniscono all'organismo acidi grassi omega-3, essenziali per una corretta circolazione sanguigna.
  • Aceto di mele – migliora la circolazione sanguigna nelle vene ed è un efficace agente antinfiammatorio. Molte persone credono che l'uso dell'aceto di mele con BPM aiuta a ridurre il gonfiore e migliora l'aspetto delle gambe per diverse settimane.
  1. Erbe naturali, tra cui mirtilli e ippocastani

Mirtilli e ippocastani sono risultati efficaci e sicuri per il trattamento della BPV. È stato dimostrato l'effetto positivo di entrambe le piante nell'insufficienza venosa cronica, che provoca dolore, gonfiore alla caviglia, pesantezza, prurito e crampi alle gambe. Sono anche utili per ridurre la ritenzione idrica, eliminare i problemi di circolazione sanguigna, diarrea e varie malattie della pelle.

I mirtilli possono essere consumati sotto forma di estratti o tè. Semi di ippocastano, foglie, corteccia e fiori si trovano sotto forma di estratto, crema, tè o capsula. Cerca un estratto standardizzato di semi di ippocastano che contenga dal 16 al 20% di escina. Ippocastano deve essere assunto in dosi di circa 100 mg una volta al giorno. I mirtilli sono raccomandati in dosi di circa 160 mg due volte al giorno.

Inoltre, puoi combinarli con una scopa da macellaio (200 mg al giorno), estratto di semi d'uva (200 mg al giorno) e vitamina E (400 UI al giorno) per migliorare il flusso sanguigno, proteggere le vene e ottenere un effetto di fluidificazione del sangue. Il Medical Center dell'Università del Maryland raccomanda inoltre di aumentare l'assunzione di rutina, come i bioflavonoidi, che possono aiutare a proteggere le pareti delle vene e farle funzionare meglio. I bioflavonoidi aiutano a ridurre il gonfiore e il dolore da BPH. Si trovano in semi d'uva, corteccia di pino, mirtilli rossi, biancospino, mirtilli e alcune altre piante.

Nanovein  Le vene varicose durante la gravidanza - cause e trattamento

VRV e reti vascolari

Molte persone usano questi due termini in modo intercambiabile, ma c'è una differenza tra loro. Le loro cause sono simili, ma la manifestazione esterna è leggermente diversa.

Le reti vascolari di solito sembrano linee sottili. Come VRV, le reti vascolari compaiono sulle gambe, ma sono più piccole di VRV e, di regola, causano meno ansia, poiché si trovano direttamente sotto la superficie della pelle. Un'altra condizione simile si chiama vene varicose reticolari. di solito è più grande delle reti vascolari, ma più piccolo dell'HRV.

Quali sono le cause VRV?

La causa delle vene varicose è la ritenzione di sangue nelle vene. Molto spesso, si sviluppa sulle gambe (in particolare fianchi e polpacci), ma può apparire anche in altre parti del corpo, compresi viso, stomaco o parte bassa della schiena.

Chi è più suscettibile al BPM? Ecco un elenco delle categorie di persone che più spesso affrontano questo problema:

  • persone con più di 40 anni;
  • persone in sovrappeso o obese;
  • le persone costrette ad essere costantemente in posizione seduta o in piedi immobili;
  • persone con un basso livello di attività fisica e uno stile di vita sedentario;
  • le persone con scarsa circolazione sanguigna e un alto rischio di infiammazione causato da cattiva alimentazione, mancanza di esercizio fisico, lesioni agli arti, squilibrio ormonale e molto stress;
  • donne in gravidanza o recenti;
  • adolescenti durante la pubertà e donne durante la menopausa;
  • persone i cui parenti avevano una storia di BPH;
  • persone con pelle chiara, lunga esposizione al sole.

Oltre all'aspetto sgradevole, l'IPB porta con sé affaticamento, dolore muscolare e pesantezza agli arti.

La maggior parte dei dermatologi ti dirà che non esiste una sola ragione per la comparsa delle vene varicose, sebbene il meccanismo della loro formazione sia ben compreso. Il motivo principale dell'HRV è che le vene sono allungate e piene di sangue stagnante. Con l'aumento della pressione, queste vene continuano ad espandersi e possono diventare più lunghe, sinuose e più spesse.

In genere, il sangue si sposta dal cuore in tutto il corpo verso varie cellule attraverso una rete di arterie e capillari. Quindi ritorna al cuore attraverso le vene, che di solito trasportano il sangue in una sola direzione. Il movimento muscolare aiuta a comprimere le vene e pompare il sangue al cuore (uno dei motivi per cui un regolare esercizio fisico è buono per la circolazione sanguigna).

Le vene contengono valvole unidirezionali che impediscono al sangue di muoversi nella direzione opposta. Tuttavia, con VRV, ciò si verifica, il che porta all'edema. La debolezza delle valvole venose contribuisce alla cattiva circolazione sanguigna. Con VRV, le pareti delle vene si irrigidiscono e perdono parte della loro naturale elasticità e capacità di pompare efficacemente il sangue al cuore.

Alcune delle principali cause di ristagno di sangue si verificano sotto l'influenza dei seguenti fattori di rischio:

  • cambiamenti ormonali, come la gravidanza o la menopausa. Gli studi dimostrano che le donne sono più inclini a sviluppare l'HRV. Le donne in gravidanza producono anche una maggiore quantità di sangue per sostenere un bambino in crescita, quindi sono più sensibili al ristagno di sangue nelle vene delle gambe o vicino all'addome.
  • anomalie strutturali (congenite) delle vene.
  • infiammazione o coaguli di sangue nelle vene.
  • lesioni alle vene o malattie cardiache.
  • sovrappeso.

VRV è una preoccupazione seria di cui preoccuparsi?

Nella maggior parte dei casi, l'IPB non è un problema serio, poiché la quantità di sangue stagnante è piccola e la maggior parte viene ancora rimandata al cuore. Tuttavia, l'IPB dovrebbe essere preso come un indicatore di qualcosa che rende difficile il normale flusso sanguigno.

In alcuni casi, la BPV può portare alla rottura delle vene e causare complicazioni, come ulcere cutanee aperte ed edema. Possono verificarsi sintomi dolorosi (dolore o gonfiore alle caviglie e alle gambe) che rendono difficile il normale sonno, il lavoro, l'esercizio fisico e la deambulazione.

Alcune persone, in particolare le donne in gravidanza, sviluppano una sensazione di pesantezza e pienezza alle gambe, affaticamento, dolore, crampi, ulcere della pelle e scolorimento della pelle. Esiste anche il rischio che l'HRV possa portare alla coagulazione del sangue, nel qual caso è necessario un trattamento immediato.

Lagranmasade Italia