Come prepararsi alla chirurgia varicocele

Il varicocele è una malattia grave negli uomini che richiede un trattamento immediato dopo la diagnosi. Il suo pericolo sta nel fatto che il suo sviluppo attivo può portare alla sterilità. Il trattamento più efficace per questa malattia è la chirurgia. Considera come viene eseguita la preparazione per la chirurgia del varicocele, quali metodi di ricerca vengono condotti per questo.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Indicazioni per l'intervento chirurgico

Nelle prime fasi del varicocele, puoi fare a meno dell'intervento chirurgico ricorrendo alla terapia farmacologica. Ma la malattia nelle fasi 2 e 3 richiede un intervento chirurgico. Le principali indicazioni per l'operazione sono:

  • forte dolore all'inguine o alla cavità addominale;
  • diminuzione dei testicoli;
  • deterioramento dei risultati dello spermogramma;
  • infertilità causata dal deterioramento della qualità e della quantità di spermatozoi;
  • deformazione testicolare, loro asimmetria.

In tali casi, prima un uomo decide di sottoporsi ad un'operazione, migliore sarà il suo esito. Il periodo di recupero non richiederà molto tempo. Dopo un breve periodo, la qualità dello sperma migliorerà.

Prepararsi per la chirurgia

Come prepararsi alla chirurgia varicocele? 2 settimane prima, il paziente deve sottoporsi a una serie di studi. Ci soffermeremo su ciascuno di essi in modo più dettagliato.

sperma

Questo tipo di studio è necessario per analizzare la qualità dello sperma. L'assunzione di semi è in corso. In questo caso, viene analizzata anche la sua quantità. Per ottenere dati più affidabili, prima di passare lo spermogramma, il paziente deve aderire a tali regole:

  • astenersi dall'intimità una settimana prima del test;
  • eliminare completamente l'alcol;
  • 2 settimane prima dell'analisi non dovrebbe andare a bagni o saune.

Inoltre, un risultato distorto può essere ottenuto dagli uomini che hanno superato uno spermogramma con lo sviluppo di processi infiammatori nel corpo o malattie infettive.

Doppler

Questi test sul varicocele mostrano la velocità e il volume del flusso sanguigno nello scroto, che è uno dei metodi di ricerca più informativi. La dopplerografia aiuta anche a determinare il diametro della vena dilatata. Questa analisi non richiede una preparazione speciale. È sufficiente eseguire procedure igieniche.
La dopplerografia viene eseguita in posizione orizzontale. Il medico applica uno speciale gel allo scroto e quindi con l'aiuto dell'apparato scansiona l'area interessata. Durante lo studio, è possibile rilevare le condizioni patologiche dei vasi sanguigni, nonché escludere o rilevare la presenza di neoplasie maligne o benigne.

manovra di Valsalva

Viene eseguito un test Valsalva per varicocele per determinare accuratamente i sintomi nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. L'essenza di questa analisi è misurare la pressione sanguigna al momento di una forte tensione e rilassamento dei muscoli della cavità addominale.
Al momento del rilassamento, il medico esamina le condizioni del cordone spermatico, poiché il varicocele porta a un deterioramento della quantità di liquido seminale.
La malattia viene diagnosticata a seguito dell'espansione della rete venosa nello scroto. Un test positivo di Valsalva indica una lesione patologica delle vene nello scroto, che indica lo sviluppo del varicocele. Un test negativo indica che il paziente è sano.
Questo metodo diagnostico aiuta a rilevare la malattia nelle prime fasi del suo sviluppo, quando non ci sono ancora segni visibili in un uomo.

Test del testosterone

Per condurre questa analisi, un uomo deve donare il sangue. In preparazione a questo studio, è vietato mangiare cibo 8 ore prima del prelievo di sangue. E non dovresti assumere farmaci. Questi fattori possono contribuire a un risultato inaffidabile.
Questo tipo di studio è necessario per gli uomini che hanno problemi nella vita sessuale. La chirurgia per varicocele in tali casi migliorerà questo indicatore.

venografia

L'essenza di questo metodo è testare il funzionamento dei vasi sanguigni nella zona inguinale. Il medico inietta una soluzione speciale nei vasi, dopo di che, usando una radiografia, fissa la velocità della sua distribuzione attraverso le vene dallo scroto. La flebografia aiuta a stabilire il diametro esatto della vena spermatica.
Questo tipo di studio viene utilizzato molto raramente, poiché esiste il rischio di lesioni ai tessuti. Dopo la flebografia, al paziente vengono iniettati antidolorifici per il varicocele.

Imaging a risonanza magnetica

Questo è uno dei metodi più informativi per diagnosticare il varicocele. Aiuta a determinare i cambiamenti strutturali nel tessuto dello scroto. Se viene rilevata una condizione patologica, il paziente viene immediatamente inviato per un intervento chirurgico.
L'unico inconveniente della risonanza magnetica è il suo costo elevato. Non tutti gli uomini possono permettersi questo tipo di ricerca.

Termometria scrotale

Poiché le vene varicose nello scroto portano ad un aumento locale della temperatura corporea, questo tipo di studio è uno dei metodi più importanti per la diagnosi. In un uomo sano, la temperatura locale non deve superare i 34 gradi. Se questo indicatore viene aumentato, ciò indica lo sviluppo di processi patologici associati alla circolazione irregolare a livello locale. Il medico utilizza un termometro elettronico per determinare la temperatura nello scroto.

Diagnostica ad ultrasuoni

La diagnosi ultrasonica del varicocele consente di valutare la gravità della malattia. Secondo i risultati dello studio, possono essere determinati anche lievi cambiamenti nelle corde e nei testicoli spermatici, che causano vene varicose nella zona inguinale.
Poiché nelle prime fasi dello sviluppo del varicocele un uomo non sente dolore e altre sensazioni spiacevoli, solo nella foto ecografica possono essere rilevati cambiamenti patologici.
Questo è l'intero elenco di test che un uomo deve sottoporsi a un'operazione varicocele. Sulla base dei risultati, il chirurgo che eseguirà l'operazione sarà a conoscenza della posizione della vena interessata e del suo diametro.

Preparare un uomo per un intervento chirurgico

Dopo aver condotto gli studi richiesti, l'uomo deve seguire queste regole prima dell'operazione:

  1. Pochi giorni prima dell'operazione, l'uomo deve escludere il cibo dalla sua dieta, che provoca una maggiore formazione di gas. Tali prodotti includono: frutta, verdura, succhi di frutta, legumi, soda, carne e latticini. Dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità.
  2. Alla vigilia della chirurgia, è richiesto un clistere purificante la sera e la mattina. Ciò contribuirà a svuotare l'intestino senza problemi.
  3. Radi l'inguine e lo scroto. I peli in eccesso possono interferire con il corretto funzionamento.
  4. Inoltre, l'intervento chirurgico dovrebbe avvenire a vescica vuota.

Poiché l'intervento chirurgico per il varicocele viene eseguito principalmente in anestesia generale, è necessario seguire questa procedura a stomaco vuoto.

Prognosi chirurgica

Dopo l'operazione con varicocele, la prognosi è per lo più positiva. Le vene varicose ripetute sono estremamente rare. In quasi tutti gli uomini che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere la vena dilatata, durante l'anno si osserva un aumento dell'attività dello sperma in base ai risultati dello spermogramma. Ma solo il 50% dei pazienti può vantare un completo ripristino della quantità e della qualità del liquido seminale.

È importante ricordare! Prima a un uomo veniva diagnosticato il varicocele e venivano prese le misure appropriate per eliminarlo, più veloce passava il periodo di recupero! Sfortunatamente, con le forme avanzate di questa malattia, è tutt'altro che sempre possibile ripristinare la funzione riproduttiva di un uomo attraverso un intervento chirurgico.

Controindicazioni per la chirurgia

Non tutti gli uomini possono curare il varicocele con un intervento chirurgico. L'operazione è controindicata in tali situazioni:

  1. se il paziente non ha sintomi caratteristici di questa malattia, allora può essere curato senza intervento chirurgico;
  2. in presenza di processi infiammatori nel corpo o esacerbazione di malattie croniche;
  3. se un uomo sviluppa una malattia infettiva, anche l'operazione è controindicata;
  4. operazioni pre-trasferite.
Nanovein  Come rimuovere le vene delle gambe Come trattare le vene varicose - e perché non aiuta

In ogni caso, solo il medico curante dovrebbe determinare la fattibilità e la necessità dell'intervento chirurgico per il varicocele. Valuta le condizioni del paziente, nonché la presenza o l'assenza di malattie concomitanti.

Prevenzione del varicocele

Per evitare la ricomparsa delle vene varicose nei testicoli, un uomo deve aderire a tali regole:

  1. Nutrizione corretta ed equilibrata, che aiuterà a evitare la costipazione prolungata.
  2. Moderata attività fisica. È controindicato per un uomo sovraccaricare i muscoli addominali, specialmente nel primo anno dopo l'intervento chirurgico.
  3. Fare sesso regolarmente. Questo dovrebbe essere fatto almeno 2-3 volte a settimana. Ciò contribuirà ad evitare processi stagnanti.
  4. Concedi abbastanza tempo per riposare. L'eccessivo sovraccarico fisico ed emotivo influisce negativamente sulle condizioni di salute di un uomo, il che può portare al ri-sviluppo del varicocele.
  5. È anche meglio sbarazzarsi delle dipendenze. Dopotutto, contribuiscono ai disturbi circolatori, che possono anche avere un effetto negativo sulla salute degli uomini.

Operazione con varicocele

Un'operazione viene eseguita per varicocele del testicolo rigorosamente secondo le indicazioni ed è considerata l'unico metodo con cui è possibile eliminare l'idropisia del pene. Con questa diagnosi, si raccomanda il trattamento chirurgico il prima possibile. Per prevenire le complicanze postoperatorie, è importante prepararsi correttamente, osservando le raccomandazioni del medico.

Il varicocele è una malattia in cui si verifica un'espansione delle vene nel testicolo. I nodi patologici traboccanti di sangue appaiono sotto la pelle. Il motivo di questa violazione risiede nell'aumento della pressione nel sistema dei vasi testicolari, a causa del flusso inverso di sangue dalle vene inferiori e cave più grandi.

Un'operazione per rimuovere il varicocele sul testicolo è prescritta in situazioni in cui l'uomo è ancora giovane, non ha figli, ma le analisi mostrano scarsi risultati dello spermogramma. Pertanto, per prevenire l'infertilità e altri processi patologici nei testicoli, come atrofia, ridimensionamento, il medico ti consiglierà di operare sul paziente. A volte il varicocele negli uomini sotto i 30 anni non si manifesta. La persona non fa affatto male e anche altri segni sono assenti. Ma anche in tali situazioni, i chirurghi offriranno di eseguire un'operazione e rimuovere l'idropisia, perché in qualsiasi momento la situazione può cambiare.

Controindicazioni

La principale limitazione al funzionamento del varicocele è considerata un precedente intervento chirurgico sulla cavità addominale, poiché in tali situazioni aumenta il rischio di errori medici. Altre controindicazioni:

  • violazione del funzionamento degli organi interni;
  • diabete mellito;
  • patologia epatica;
  • infiammazione con l'aggiunta di un'infezione batterica.

Torna al sommario

Come prepararsi all'intervento chirurgico per rimuovere il varicocele?

Come ogni intervento chirurgico, l'operazione per rimuovere il varicocele richiede preparazione. Per evitare controindicazioni, il paziente deve sottoporsi a test clinici generali su sangue, urine, biochimica. Sono anche mostrati metodi diagnostici strumentali come ECG cardiaco, ecografia dello scroto, radiografia del torace. È anche meglio coordinarsi in anticipo con l'anestesista che tipo di anestesia verrà utilizzata. Se viene indicata la rimozione laparoscopica, viene utilizzata l'anestesia generale. La rimozione classica secondo il metodo di Ivanissevich avviene in anestesia generale o locale, tutto dipende dalla gravità della patologia e dalle condizioni generali del paziente.

La preparazione alla vigilia della chirurgia include le seguenti regole:

Tipi di operazioni, conduzione

laparoscopia

La rimozione del varicocele con un metodo laparoscopico avverrà secondo questo schema:

  1. Viene praticata una puntura delle pareti della cavità addominale, dopo di che viene iniettata aria all'interno. Ciò è necessario affinché gli organi interni possano essere allontanati l'uno dall'altro, liberando l'accesso alle vene dilatate.
  2. Una micro videocamera e strumenti chirurgici vengono introdotti attraverso le aperture, che operano su varicocele.
  3. Usando un bisturi, il chirurgo separa e taglia 20-30 mm della nave. Successivamente, le estremità rimanenti vengono pizzicate. Il medico osserva l'avanzamento dell'operazione sullo schermo, dove arriva l'immagine trasmessa dalla micro-videocamera.
  4. Alla fine dell'operazione, tutti gli strumenti e le ottiche vengono rimossi dalla cavità, una sutura cosmetica viene applicata al sito di puntura. I miglioramenti sono evidenti 2-3 giorni dopo la terapia.

Torna al sommario

Operazione Marmara

Questa è un'operazione microchirurgica del varicocele, caratterizzata da un basso grado di invasività. La tecnica consiste nell'utilizzare un microscopio con il quale il medico monitorerà l'avanzamento dell'intervento. La scelta del tipo di anestesia spetta al paziente, ma il chirurgo si offrirà di fare l'anestesia locale, in cui la persona sarà cosciente. L'essenza dell'operazione è la seguente:

  1. Nell'area pubica, il più vicino possibile all'ileo, il chirurgo esegue un'incisione.
  2. Dopo l'escissione della pelle e del tessuto sottocutaneo, il canale seminale viene secreto, la vena viene legata.
  3. Tutti i tessuti vengono suturati, dopo 7-10 giorni i punti possono essere rimossi.

La varicocelectomia subinguale o la chirurgia Marmara dura in media circa 40 minuti. A causa dell'alta precisione di tale intervento chirurgico, il rischio di complicanze postoperatorie è ridotto al minimo.

scleroterapia

Questo tipo di intervento chirurgico è invasivo; l'anestesia locale viene utilizzata per alleviare il dolore. Prima dell'operazione non è necessario il ricovero in ospedale, dopo le manipolazioni il paziente può immediatamente tornare a casa. Sebbene questo metodo abbia vantaggi, viene utilizzato sempre meno, poiché il rischio di recidiva è elevato. La scleroterapia per il varicocele viene eseguita in questo modo:

Operazione Ivanissevich

La chirurgia va spesso in anestesia generale, ma a volte il medico decide di utilizzare l'anestesia locale o epidurale. Durante la terapia, il chirurgo fascia i vasi varicosi, mentre i vasi linfatici non sono interessati. La durata dell'operazione dipende dalla gravità della patologia, ma in media non supera i 30-60 minuti. Le fasi della chirurgia sono:

  1. Nell'area del pube viene eseguita un'incisione di 50-100 mm.
  2. Tutti i tessuti vengono tagliati con un bisturi fino a quando il chirurgo raggiunge i vasi del testicolo.
  3. I vasi linfatici sono accuratamente separati.
  4. Con uno speciale strumento smussato sotto forma di forbici curve, il medico cattura i vasi e quindi li fascia.
  5. Alla fine, i muscoli e il tessuto connettivo vengono suturati.

Torna al sommario

Operazione Palomo

Questo tipo di intervento è simile all'operazione di Ivanissevich. L'unica differenza è che la resezione dei tessuti viene eseguita sopra il pube, in modo che il medico possa vedere meglio la posizione degli organi interni e dei vasi sanguigni. Pertanto, sarà possibile ridurre il rischio di recidiva, ma esiste un rischio maggiore di danni all'arteria, che è coinvolta nell'afflusso di sangue al canale spermatico. Pertanto, l'operazione Palomo è prescritta in casi estremi, poiché durante la sua attuazione possono verificarsi gravi complicazioni.

Éndoskopïçeskaya

L'endoscopia per il trattamento del varicocele ha iniziato ad essere utilizzata relativamente di recente. La procedura è considerata minimamente invasiva, il rischio di sviluppare complicanze postoperatorie è minimo. Prima dell'intervento chirurgico, al paziente vengono somministrati antidolorifici, dopo l'inizio della quale la pelle addominale viene perforata in 3 punti. Una micro-videocamera e micro-strumenti chirurgici sono inseriti in queste aperture. Tutte le manipolazioni sono visualizzate sullo schermo del monitor. Il medico separa i vasi e le arterie del testicolo, quindi li comprime con parentesi dal titanio.

microchirurgia

La tecnologia della chirurgia consiste nell'asportare l'area interessata dalle vene varicose e sostituirla con tessuti sani. Le fasi della rivascolarizzazione sono le seguenti:

  1. Un'incisione di 50-60 mm viene eseguita nella parte inferiore del peritoneo, di fronte al canale inguinale.
  2. Il chirurgo apre il canale, da cui viene estratta la nave espansa per l'intera lunghezza.
  3. Una parte adatta della vena epigastrica viene selezionata dal plesso venoso, un pezzo del quale verrà suturato al posto dell'area interessata.
  4. Dopo il completamento della manipolazione, la ferita viene suturata.
Nanovein  Cosa è incinta e cosa no

Torna al sommario

Metodi endovenosi

Terapia endovascolare

Un tipo di chirurgia mini-invasiva, che è anche chiamata chirurgia endovascolare, perché il medico controlla il corso del trattamento con l'aiuto di apparecchiature radiologiche. Il trattamento non viene eseguito dagli urologi, ma dai chirurghi endovascolari. Il corso della terapia endovascolare prevede i seguenti passaggi:

  • Un antidolorifico a base di novocaina viene somministrato al paziente.
  • Una nave venosa viene secreta sulla coscia attraverso la quale il medico inserisce un catetere sottile.
  • Il tubo viene inserito nell'arteria testicolare, un campo in cui viene introdotta una sostanza sclerosante all'interno.
  • Il trattamento endovascolare consente di bloccare completamente il lume della nave e bloccare la circolazione sanguigna. Di conseguenza, l'arteria "si fonde", i sintomi della malattia scompaiono.

Torna al sommario

laser terapia

Il trattamento con varicocele laser non ha praticamente controindicazioni, quindi è consentito usarlo per i giovani di 18 anni. Inoltre, durante le manipolazioni, il paziente non è affatto ferito, di conseguenza, scompare la necessità di anestesia. Un raggio laser viene inviato nell'area danneggiata, che cauterizza le navi. Di conseguenza, le arterie varicose sono escluse dal sistema generale di afflusso di sangue.

complicazioni

In alcune situazioni, dopo l'operazione del varicocele, si verificano tali conseguenze negative:

Recupero

Il miglioramento si verifica entro 2-3 giorni. Per prevenire complicazioni pericolose, si consiglia di seguire rigorosamente le raccomandazioni dell'urologo. Con forte dolore, vengono prescritti analgesici. Durante il periodo di recupero, è vietato bere alcolici, fumare, mangiare cibo spazzatura. Durante le prime due settimane, è necessario eseguire esami del sangue, monitorare le condizioni generali. Se aderisci rigorosamente al consiglio di un medico, ritornano alla loro vita normale dopo 1,5-2 settimane.

Operazione con varicocele – tutti i pro e contro

La chirurgia varicocele è il modo più efficace per trattare questa patologia. Ti consente di eliminare rapidamente i difetti anatomici e ripristinare la fertilità maschile e migliorare l'aspetto cosmetico. Il varicocele dopo l'intervento chirurgico può dare ricadute o complicazioni, quindi è importante scegliere un chirurgo competente ed esperto, seguire le sue istruzioni.

ambulatori

Il trattamento del varicocele senza chirurgia comporta l'uso di una benda e l'assunzione di una serie di farmaci che fluidificano il sangue. Ma una tale tecnica in meno della metà dei casi dà il suo effetto e la malattia smette di progredire. Nell'80%, il decorso della malattia si interrompe per un breve periodo e la terapia deve essere ripetuta di nuovo.

Al fine di sbarazzarsi rapidamente della patologia e farlo in modo efficace, è necessario contattare un chirurgo andrologo-andrologo e scegliere l'intervento chirurgico appropriato.

L'espansione delle vene del testicolo con idropisia ha una configurazione specifica: il plesso plessiforme

L'operazione è particolarmente richiesta in situazioni come:

  • la comparsa di dolore nella regione inguinale;
  • un significativo aumento delle dimensioni e un afflusso di sangue alterato;
  • deterioramento degli indicatori dello spermogramma;
  • difetti estetici.

Diversi tipi di interventi chirurgici sono utilizzati nella pratica medica per curare il varicocele negli uomini:

  • chirurgia endoscopica;
  • rivascolarizzazione microchirurgica;
  • operazione aperta secondo Ivanissevich;
  • Operazione Marmar;
  • embolizzazione del plesso venoso del testicolo.

Differiscono per costo, statistiche di successo e numero di ricadute della malattia.

Preparazione del paziente

È possibile preparare un paziente prima dell'intervento chirurgico per varicocele in poche ore. Per fare questo, è sufficiente sottoporsi a una visita medica e superare una serie di test:

  • UAC e coagulogramma;
  • Biochimica del sangue (esami del fegato, elettroliti, creatinina);
  • determinazione degli anticorpi anti-HIV, epatite B e C;
  • gruppo sanguigno e fattore Rh;
  • analisi generale di urina;
  • Registrazione ECG, esame da parte di un terapista;
  • Reazione di Wasserman.

Prima della procedura, è consigliabile esaminare il sangue per il contenuto di ormoni sessuali

Prima dell'intervento chirurgico, è importante rassicurare il paziente, è possibile utilizzare farmaci per la sedazione. L'anestesia in tali manipolazioni è spesso spinale.

Corso di operazione

Ciascuno degli interventi chirurgici ha le sue caratteristiche:

  • Il metodo più progressivo è l'operazione di Marmara. Durante la manipolazione, il chirurgo fascia le vene testicolari nella regione sub-inguinale. E tutte le navi modificate sono esposte e scolpite con strumenti speciali. La ferita dopo l'intervento chirurgico viene suturata in modo cosmetico. La chirurgia Marmara presenta numerosi vantaggi, tra cui un rapido recupero del paziente. Entro 6 ore dalla procedura, la persona può essere rimandata a casa. E il periodo di riabilitazione è il più veloce possibile. L'intervento ha un numero minimo di ricadute e complicanze. Allo stesso tempo, l'operazione sul varicocele negli uomini secondo Marmara è considerata la più costosa. Una variante di questo intervento è la chirurgia di Goldstein. Questa è una procedura che richiede più tempo. Difficile eseguire in anestesia locale.
  • La prima operazione su questa patologia è la manipolazione di Ivanisevich. È la più economica, ma imperfetta. Il numero di ricadute durante questa manipolazione raggiunge il 40%. Durante l'accesso chirurgico alle arterie e alle vene del testicolo, è difficile avvicinarsi a causa di una piccola incisione nella regione iliaca. Lo specialista fascia le vene del plesso plessiforme. Ma la causa della malattia rimane irrisolta, quindi è possibile espandere le vene successive e recidiva.

L'operazione secondo Ivanissevich consiste nella legatura della vena testicolare, secondo Palomo – le arterie e le vene testicolari sono legate

  • La chirurgia endoscopica prevede l'uso di un laparoscopio e strumenti microinvasivi. L'intervento è rapido, le graffette di titanio vengono applicate alle sezioni ingrandite del plesso venoso, quindi le sezioni vengono tagliate. Il periodo di recupero ha luogo entro due giorni. Con l'aiuto di un laparoscopio, puoi vedere e vedere tutte le aree interessate. Questo è l'unico modo che ti consente di eseguire un'operazione varicocele su entrambi i testicoli. Il metodo è completamente innocuo e non ha casi di ricaduta.
  • La microchirurgia è una tecnica che prevede la sostituzione di una sezione allargata di una vena. La vena testicolare si distingue per la sua lunghezza, è scolpita e invece la vena epigastrica è suturata. Il vantaggio della vena superficiale è che non hanno disturbi circolatori. La rivascolarizzazione consente di ripristinare completamente la microcircolazione nel testicolo. Il periodo di riabilitazione è breve e non vi è alcuna ricaduta dopo questo intervento.
  • L'embolizzazione è un metodo in cui tutte le vene dilatate e varicose sono ostruite da uno sclerrosant. L'operazione viene eseguita in anestesia locale e non richiede un lungo recupero. La manipolazione viene eseguita rapidamente, l'importante è scegliere uno sclerosante ipoallergenico e di alta qualità. Con questo intervento si osserva un numero sufficiente di recidive, fino al 25%, ma questo è meno invasivo dell'operazione secondo Ivanissevich.

Periodo di riabilitazione postoperatoria

Varicocele nella foto "prima" e "dopo" l'operazione sembra diversa. Pertanto, con le forme avanzate della malattia, è necessario concordare un intervento chirurgico. Il miglioramento degli indicatori dello spermogramma si verifica un giorno dopo l'operazione. Puoi scegliere non solo il metodo di trattamento e la tecnica chirurgica più redditizi, ma anche il più veloce ed efficace.

Per ridurre il sanguinamento dopo l'intervento chirurgico, una vescica di acqua ghiacciata viene posizionata sulla ferita per 2 ore. La manifestazione di edema è esclusa. Inoltre, il paziente indossa una sospensione: una benda che ridurrà la tensione del tessuto dello scroto. Il numero di giorni nella sospensione dipenderà non solo dal tipo di operazione, ma anche dalle caratteristiche del corpo, dalla sua capacità di rigenerarsi.

Se non ci sono complicazioni con la ferita, il paziente non si sente a disagio, quindi deve iniziare il sesso tra un mese. Questa è la prevenzione della stasi venosa. Questo mese non è consentito frequentare l'allenamento sportivo, in palestra, non è possibile sollevare pesi.

Le recensioni sull'operazione sul varicocele sono per lo più positive. Non è possibile trascinarsi fuori con questo processo patologico, è necessario operare rapidamente nelle fasi iniziali per mantenere un normale sistema venoso del testicolo.

Lagranmasade Italia