Come curare le vene varicose sulle gambe senza un chirurgo e un intervento chirurgico

Le donne sono più suscettibili alle vene varicose nelle gambe rispetto agli uomini in un rapporto da 1 a 3. Le ragioni sono l'insufficiente attività fisica, le cattive abitudini e un'alimentazione squilibrata.

Nella maggior parte dei casi, specialmente nelle fasi successive della malattia, la medicina offre un intervento chirurgico come terapia. Tuttavia, la domanda su come curare le vene varicose senza chirurgia, c'è una risposta positiva e diverse tecniche moderne.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

La realtà della terapia non chirurgica e i suoi metodi

È possibile sbarazzarsi delle vene varicose senza l'aiuto di un chirurgo?

L'efficacia della terapia non invasiva dipende direttamente dai seguenti fattori:

  1. Stadio della malattia Prima viene avviato il trattamento, maggiori sono le possibilità di successo.
  2. Il desiderio e la determinazione del paziente. Il trattamento delle vene varicose senza intervento chirurgico è un processo lungo e richiede il rispetto del regime e il rispetto quotidiano delle istruzioni del medico.
  3. Lo stile di vita del paziente, compresa una corretta alimentazione, aderenza ai modelli del sonno, esercizio quotidiano.
    il fumo e altre cattive abitudini dovrebbero essere esclusi.

Se si tenta di classificare i metodi di trattamento non chirurgico delle vene varicose, si ottiene quanto segue:

  1. Metodi di intervento minimamente invasivo.
  2. Trattamento farmacologico.
  3. Rimedi popolari.

Naturalmente, il massimo effetto si otterrà con un'applicazione completa, ma ponderata e controllata di questi metodi.

Metodi anti-varicosi mini-invasivi

Alcune di queste tecniche sono completamente indolori, altre richiedono un intervento più sensibile nel corpo.

Ma sono tutti basati su determinati metodi di impatto fisico sulle vene delle gambe:

  1. Le fasi iniziali delle vene varicose rispondono bene al trattamento di compressione. È possibile applicare una varietà di tipi di biancheria intima lavorata a maglia: collant, calze, gambaletti. O bende elastiche che vengono posizionate sulle gambe fino alle ginocchia. L'effetto terapeutico si basa sulla compressione e sul massaggio degli arti, che migliora il flusso sanguigno ed elimina la congestione linfatica.
  2. Dal profondo dei secoli, l'irudoterapia è arrivata alla medicina moderna – il trattamento con le sanguisughe. Sono piantati nelle aree più danneggiate delle vene. La sostanza secreta da un morso di una sanguisuga – irudina, entra nel flusso sanguigno e contribuisce alla sua diluizione e dissoluzione dei coaguli di sangue. Dopo aver bevuto sangue "cattivo", le sanguisughe cadono da sole e le vene liberate dalla stagnazione ritornano al loro stato normale.
  3. Con lievi gonfiori delle vene fino a 10 mm, la scleroterapia offre risultati eccellenti. Con diverse iniezioni nelle vene della parte inferiore della gamba o della coscia sotto il controllo degli ultrasuoni, viene introdotto lo sclerosante, una sostanza speciale che promuove il legame e la fusione delle pareti dei vasi sanguigni. Secondo alcuni rapporti, una tecnica simile è stata utilizzata più di 200 anni fa. Quindi, come principio attivo sono stati utilizzati iodio, percloro, tannino e acidi. Tale trattamento ha creato più problemi di quanti ne risultassero utili. Nel secolo scorso, sono stati utilizzati fibrovane e tetradecil solfato più efficaci e completamente sicuri. E relativamente recentemente, è stato sviluppato un metodo di scleroterapia con schiuma, quando il principio attivo viene somministrato sotto forma di schiuma per garantire il raggiungimento di tutte le sezioni danneggiate delle vene.
  4. Più moderna ed efficace è la tecnica di ablazione laser. La liberazione delle vene varicose si verifica a causa della coagulazione del sangue e della chiusura del lume del vaso varicoso sotto l'influenza della radiazione laser, seguita dalla sua distruzione e riassorbimento. La fibra viene inserita nella vena attraverso una puntura sotto anestesia locale e controllo ecografico. La procedura richiede non più di 2 ore, e questo è nei casi più trascurati, quando il diametro delle vene gonfie supera 1–1,5 cm.Il paziente può lasciare la clinica in modo indipendente e immediato, senza ricovero in ospedale. Le statistiche mostrano che la terapia laser per le vene varicose è altamente efficace e non ci sono state ricadute da più di cinque anni.
  5. Molto simile al precedente metodo di ablazione con radiofrequenza. Tutto accade esattamente allo stesso modo, ma al posto del laser viene utilizzata solo l'emissione radio a microonde ad alta frequenza. I risultati ottenuti sono simili per efficacia.
  6. Microflebectomia – rimozione delle vene danneggiate attraverso microincisioni utilizzando strumenti speciali con ganci. Il dolore è bloccato dall'anestesia locale. La procedura è abbastanza traumatica, poiché colpisce un'area significativa delle gambe, ma è molto efficace: le vene malate di qualsiasi diametro vengono rimosse completamente e irrevocabilmente, con una garanzia del 100%. La microflebectomia viene eseguita in regime ambulatoriale. Il periodo di riabilitazione iniziale dura da 3 a 5 giorni, dopo i quali il paziente può tornare alla vita normale. E pieno – circa due mesi.
Nanovein  Ablazione con radiofrequenza delle vene

La scleroterapia, l'ablazione con laser e radiofrequenza e la microflebectomia, nonostante la minima invasività, causano ancora danni ai tessuti e ai vasi sanguigni delle gambe. Pertanto, dopo che sono stati eseguiti, è necessario indossare biancheria intima con compressione per una settimana o un mese, eseguire esercizi speciali per le gambe e condurre uno stile di vita mobile. Dovresti fare delle passeggiate più spesso e non lasciare che il sangue ristagni nelle gambe.

Trattamento con farmaci

Gli agenti farmacologici sono suddivisi in venotonici, che fluidificano il sangue, e flebotonici per aumentare il tono delle pareti e delle valvole venose.

Tutti i farmaci contro le vene varicose sono divisi in esterni (unguenti, creme, gel) e interni (compresse, capsule). Dal primo puoi elencare Troxekutin, Unguento eparina, Venolife, Lyoton, Troxevasin. Il secondo include Detralex, Phlebodia, Venoruton, Aescusan, Trental. Gli agenti esterni e orali possono essere utilizzati sia individualmente che simultaneamente, ma solo dopo aver consultato il medico curante e osservando rigorosamente le sue raccomandazioni.

Con i metodi medici di trattamento, puoi liberarti delle vene varicose nelle prime fasi della malattia. Se la malattia è già in corso, le pillole e gli unguenti fermeranno solo il suo ulteriore sviluppo e alleggeriranno le condizioni del paziente. Ma rimuovere le vene varicose già formate con tali mezzi è impossibile.

La medicina tradizionale

Poiché le vene varicose perseguitano l'umanità da molto tempo, le ricette popolari per il trattamento delle vene varicose hanno una lunga storia e il loro numero è piuttosto grande:

  1. L'argilla blu si dissolve in acqua per la consistenza di una pastella e viene applicata sulla pelle delle gambe. Puoi immergere una soluzione di benda e applicare una benda stretta alle gambe. Tengono un tale impacco da 40 minuti a 3 ore, dopo di che vengono lavati via con acqua calda.
  2. Le patate giovani grattugiate o i pomodori verdi tritati vengono applicati sulle aree interessate e fissati con una benda. Tale impacco può essere applicato continuamente, con un cambio periodico di riempimento a fresco.
  3. Asciugare le infiorescenze sotto forma di candele di ippocastano, versare vodka o alcool diluito e insistere al buio per una settimana. Strofina i piedi con infusione o applica impacchi.
  4. I frutti acerbi della castagna, tagliati a pezzi, e la tecnica dell'infusione e dell'applicazione è simile alla prima. Questa prescrizione è anestetizzante con le vene varicose.
  5. Mescola due cucchiai di assenzio fresco tritato con un bicchiere di yogurt e applica sotto forma di impacco per mezz'ora.
  6. Gli oli essenziali di limone, arancia e cipresso vengono utilizzati sotto forma di sfregamento, impacchi o come additivo quando si fa il bagno.
  7. Dagli agenti fitoterapici vengono utilizzate foglie di farfara, applicate durante la notte, alle aree problematiche delle gambe.
  8. Macina fiori di camomilla, foglie e fiori di salvia, 5 g ciascuno; castagne tritate 50 gr; 5 grammi di fecola di patate. Mescola tutto e versa un bicchiere di grasso di pollo. Cuocere a bagnomaria per 2-3 ore. Insistere e filtrare in una forma riscaldata. Utilizzare come unguento.
  9. Per la somministrazione orale, possono essere raccomandati olio di lino o di zucca e fibra di cardo mariano.
Nanovein  Le gambe possono ferire a causa delle vene varicose

Esistono molti altri rimedi omeopatici per le vene varicose e, sebbene la maggior parte dei rimedi popolari siano completamente sicuri, sarebbe utile consultare un medico prima di usarli.

Come puoi vedere, liberarti delle vene varicose delle gambe senza intervento chirurgico può essere ottenuto con una varietà di metodi. Ma il modo migliore è la prevenzione: scarpe comode, un'alimentazione sana, peso normale, uno stile di vita attivo e l'assenza di cattive abitudini.

Lagranmasade Italia