Come curare le vene varicose nelle gambe

Le vene varicose si trovano in circa una persona su dieci sulla Terra. Di solito, si tratta di donne di età superiore ai 30 anni, anche se gli uomini non sono immuni ai problemi con un flusso sanguigno compromesso negli arti inferiori. Le vene varicose si sviluppano nelle persone con una predisposizione genetica a questa malattia, oltre che a causa dell'obesità, della gravidanza, di uno stile di vita sedentario o di un lavoro in cui devi stare molto. Negli uomini, può apparire a causa di un grande sforzo fisico sul lavoro o durante lo sport. Parliamo di come curare le vene varicose nelle gambe? Quindi, i sintomi delle vene varicose.

I sintomi delle vene varicose sono dolore alle gambe dolorante, così come "stelle" vascolari visibili e vene blu scuro dilatate sui polpacci e sulla parte posteriore delle articolazioni del ginocchio. Nei casi più gravi si osservano complicanze come ulcere trofiche, eczema e tromboflebite.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Prevenzione delle vene varicose

Per evitare il problema di come curare le vene varicose sulle gambe, per le persone a rischio, la prevenzione delle vene varicose è molto importante.

Nanovein  Cosa è pericoloso e come vengono eliminate le vene varicose dello scroto

Pensa all'altezza del tallone. A proposito di indossare scarpe col tacco alto, puoi trovare informazioni utili qui.

Quindi, sulla prevenzione delle vene varicose:

  • Innanzitutto è necessario ridurre al minimo la quantità di grassi animali negli alimenti, sostituendoli con verdure o almeno pesce.
  • Nel cibo, dovrebbe esserci una grande quantità di vitamina F e il minor sale possibile che intrappola l'acqua nel corpo. Una tale dieta non solo rafforzerà le pareti dei vasi sanguigni, ma aiuterà anche a perdere peso.
  • L'abitudine dovrebbe includere una doccia di contrasto, massaggio ai piedi e atletica (corsa, nuoto, ciclismo), esercizi per le vene varicose.

Come alleviare il dolore con le vene varicose

Quando le vene varicose sono già apparse, è necessario fare i conti con il fatto che senza un adeguato trattamento da parte di un flebologo, è impossibile curare le vene varicose, è possibile ridurre temporaneamente solo il disagio e il dolore.

Per fare questo, è necessario cambiare più spesso la posizione del corpo durante il giorno, disimparare come sedersi a gambe incrociate e dormire seduti.

Puoi fare un bagno la sera, e non al mattino, quando le vene sono più dilatate, e dormire meglio con i piedi sollevati sopra il livello del cuore per fornire drenaggio per gravità degli arti inferiori.

In una fase iniziale dello sviluppo della malattia, le vene varicose possono essere curate con metodi conservativi di guarigione: unguenti medicinali e indumenti compressivi. In altri casi, le vene devono essere rimosse.

Venectomia e scleroterapia

Fino a poco tempo fa, la venectomia, un'operazione per troncare le vene colpite, era l'unico modo per curare le vene varicose nelle gambe. Dopo l'intervento chirurgico, i pazienti hanno avuto un periodo di riabilitazione difficile e gli indumenti compressivi dovevano essere indossati per circa due anni. Fortunatamente, nel corso degli anni è apparsa una cura alternativa.

Nanovein  Iodio varicoso

La scleroterapia è un modo molto popolare per curare le vene varicose nelle gambe. Uno sclerosante viene iniettato in una vena con un ago sottile – un farmaco speciale che "attacca" una vena dall'interno, che porta gradualmente alla sua dissoluzione. Questa procedura è quasi indolore e richiede meno di un'ora, ma richiederà di indossare biancheria intima a compressione per diversi mesi.

Terapia laser o coagulazione laser intravascolare

La terapia laser, o coagulazione laser intravascolare, è un altro modo per curare le vene varicose nelle gambe, un analogo più avanzato e più costoso della scleroterapia, quando le vene sono ricoperte di vegetazione a causa degli effetti termici del laser e non dalla medicina. Questo metodo ha un ottimo effetto cosmetico: sulla pelle rimane solo una piccola incisione di 1-2 cm di lunghezza e non ci sono tracce di vene rimosse. Un metodo simile è l'ablazione a radiofrequenza, quando le vene non sono influenzate da un laser, ma da radiazioni ad alta frequenza in radiofrequenza.

Hirudoterapia o trattamento con sanguisughe

L'hirudoterapia è un "sbarazzamento" non convenzionale e relativamente economico delle vene varicose con l'aiuto delle sanguisughe, che è improbabile che si liberi delle vene dilatate per sempre, ma migliora notevolmente le condizioni del paziente per diversi anni. Va tenuto presente che i siti del morso sanguineranno e pruriranno per alcuni giorni dopo la procedura.

Microtermocoagulazione con vene varicose

Con un gran numero di "stelle" vascolari, viene utilizzato il metodo di microtermocoagulazione, quando un elettrodo ad ago sottile viene posizionato nella regione del vaso espanso, attraverso il quale viene fatta passare una corrente ad alta frequenza. I capillari scompaiono quando esposti al calore.

Questo è tutto ciò che so su come curare le vene varicose nelle gambe. Ricorda solo una regola: il miglior trattamento è la prevenzione, soprattutto quando si tratta di vene varicose.

Lagranmasade Italia