Come curare le vene varicose nelle gambe (2)

Vene varicose (o vene varicose) sulle gambe – una malattia abbastanza comune. Principalmente le sue vittime sono donne dai 30 ai 60 anni, specialmente se soffrono di diabete mellito o sono in sovrappeso e hanno problemi di postura. Inoltre, le persone il cui lavoro li obbliga a rimanere in piedi o seduti per lungo tempo soffrono di vene varicose. Sfortunatamente, il numero di casi aumenta ogni anno. Ecco perché è importante sapere non solo come curare le vene varicose nelle gambe, ma anche come evitarlo.

Il trattamento delle vene varicose dovrebbe essere principalmente quello di eliminare la causa immediata della sua insorgenza. Quelli che seguono sono quelli più comuni nella vita di tutti i giorni:

  • Essere in posizione verticale o seduta per molto tempo;
  • Sovrappeso (obesità);
  • Aumento della pressione nelle vene degli arti inferiori a causa di carichi elevati con costipazione, sollevamento pesi e gravidanza;
  • Assenza congenita o post-traumatica di valvole venose nei vasi degli arti inferiori.

È possibile curare le vene varicose sulle gambe solo dopo aver eliminato tutti i suddetti fattori. Altrimenti, la ricaduta della malattia non può essere evitata.

Uno dei segni più importanti delle vene varicose è la comparsa di sporgenze e gonfiore nodulare lungo le vene degli arti inferiori. Spesso questo è accompagnato da un forte dolore e pesantezza alle gambe, a cui si può unire una spiacevole sensazione di bruciore. Nei casi più gravi, possono verificarsi crampi episodici alle gambe e gonfiore, che, di regola, si verificano più tardi la sera. Una caratteristica delle vene varicose è il graduale rafforzamento e oscuramento della pelle nella parte inferiore della gamba.

In assenza di trattamento, le pareti dei vasi interessati si infiammano e si ostruiscono con più coaguli di sangue. Nel tempo, possono apparire ulcere sulla pelle. Nella stragrande maggioranza dei casi, questo sviluppo di eventi porta a malattie abbastanza formidabili, ad esempio tromboflebite o trombosi.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

In quale situazione dovrei vedere un medico?

Le vene varicose si sviluppano gradualmente, ma a volte progrediscono abbastanza rapidamente – in questi casi, non puoi ritardare di andare dal medico. I seguenti sintomi sono caratteristici del decorso acuto della malattia:

  • Un dolore acuto che raggiunge una forza tale che una persona non può muoversi autonomamente. Questo è accompagnato da una sensazione di calore e irrigidimento della pelle sulle gambe;
  • Mancanza di respiro, sensazione di debolezza e mancanza di aria;
  • Sanguinamento localizzato nelle immediate vicinanze delle navi venose interessate o di esse.

diagnostica

Quando compaiono i primi segni di vene varicose, dovresti chiedere aiuto al tuo medico. Di norma, dopo aver condotto esami standard (esame, anamnesi, OAA, OAM), si riferisce a tali pazienti a uno specialista in malattie vascolari (flebologo) o immediatamente a un chirurgo vascolare.

Oltre alle principali misure diagnostiche, possono essere assegnati:

  • Ultrasuoni delle vene (scansione duplex);
  • Venografia a contrasto.

Oggi non esiste una cura per le vene varicose che darebbe un risultato del 100%. Il trattamento deve essere effettuato in modo completo utilizzando tecniche chirurgiche e terapeutiche.

Trattamento conservativo

Combattere le vene varicose sulle gambe con l'aiuto di metodi conservativi è possibile solo in quei casi in cui i sintomi stanno appena iniziando a manifestarsi e non è necessario parlare di possibili complicanze. I componenti principali di questo trattamento sono:

  • dieta;
  • Una serie di esercizi speciali;
  • Terapia compressiva;
  • Terapia farmacologica.

Come accennato in precedenza, principalmente le persone che hanno un peso corporeo in eccesso sono affette da vene varicose. A questo proposito, una delle condizioni per un trattamento di successo, ovviamente, è l'osservanza di una dieta adeguata volta ad eliminare i chili in più. Ci sono molte variazioni nella composizione della dieta quotidiana, tuttavia, nessuna di queste dovrebbe essere rispettata senza previa consultazione con un nutrizionista.

Di norma, tali diete comportano il rifiuto di tutti i dolci, nonché di quegli alimenti che contengono una grande quantità di fibre di origine vegetale.

Allenamento fisico

Un'ottima cura per le vene varicose sulle gambe è la terapia fisica. Esistono numerosi esercizi speciali che possono rallentare in modo significativo la progressione della malattia e talvolta eliminarla completamente. Inoltre, non dimenticare le passeggiate all'aria aperta (mattina e sera) e il nuoto.

! importante Con le vene varicose, è necessario astenersi dal visitare la sauna, i bagni, non fare un bagno troppo caldo e non alzare le gambe. Ciò è dovuto al fatto che con queste procedure, il flusso sanguigno alle estremità è significativamente aumentato, dove il ristagno è già osservato con le vene varicose.

Terapia di compressione

Il trattamento delle vene varicose in casa implica l'uso di maglieria speciale sotto forma di golf, calze e collant, nonché bende elastiche di varie lunghezze. Di norma, i medici raccomandano di indossarli tutto il giorno e di toglierli appena prima di coricarsi.

Pertanto, è possibile aumentare significativamente il tono delle vene e migliorare il flusso sanguigno nelle gambe. E questo, a sua volta, aiuta ad eliminare i sintomi della malattia. È anche un massaggio ai piedi molto utile per le vene varicose, che deve essere eseguito da uno specialista.

Terapia farmacologica

Oggi, il mercato farmaceutico è ampiamente rappresentato farmaci per il trattamento di questa malattia. Inoltre, insieme alle forme di compresse, vengono utilizzati anche gel, unguento e crema per i piedi per le vene varicose. Tutti loro possono ridurre significativamente il tasso di progressione della malattia e persino prevenire lo sviluppo di alcune complicanze.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che qualsiasi medicinale deve essere usato solo come indicato da un medico. In effetti, quasi tutti hanno parecchie controindicazioni e un uso improprio può portare a situazioni impreviste.

Molto spesso, con le vene varicose degli arti inferiori, i medici prescrivono farmaci dei seguenti gruppi:

  • Farmaci antinfiammatori (Diclofenac, Acyclofenac, Aertal);
  • Venotonica – farmaci che aumentano il tono delle vene e migliorano il deflusso venoso (Venitan, Antistax, Phlebodia e Detralex);
  • Farmaci volti a ridurre la viscosità del sangue e prevenire la trombosi (Venolife, Trental, Curantil, ecc.).

Il trattamento chirurgico

La chirurgia è il metodo più radicale utilizzato in situazioni in cui tutti i metodi di controllo alternativi non danno risultati positivi.

L'operazione più comune, durante la quale vengono eseguite piccole incisioni cutanee e attraverso esse la rimozione delle aree interessate delle vene. Dopo l'intervento chirurgico, le gambe sono strettamente fasciate. Dopo alcune ore, i pazienti possono già muoversi autonomamente.

Attualmente, una tecnica sta diventando sempre più diffusa in cui le vene patologicamente alterate vengono rimosse con un laser. Tale operazione è meno traumatica, ma dopo di essa si osserva spesso una ricaduta della malattia.

Профилактика

Indubbiamente, come la maggior parte delle malattie moderne, le vene varicose sono più facili da prevenire che da trattare. Ecco perché i medici raccomandano di iniziare la prevenzione di questa malattia fin dalla tenera età. Per fare ciò, procedi come segue:

  • Praticare attivamente sport;
  • Durante i lavori in piedi, è necessario fare periodicamente delle pause (assomigliare alle dita dei piedi, quindi ai talloni);
  • Dopo l'esercizio, devi fare una doccia fresca;
  • Durante la gravidanza, specialmente nelle fasi successive, indossare maglie speciali.

Come sbarazzarsi delle vene varicose per sempre?

Molte donne e uomini che si trovano ad affrontare il problema dell'espansione delle vene delle gambe si preoccupano se le vene varicose possano essere curate. Questa malattia è una delle patologie che richiedono una terapia complessa e l'atteggiamento più serio nei confronti delle raccomandazioni degli specialisti. Al fine di ripristinare la salute vascolare e non perdere la piena capacità motoria, è necessario sapere come curare completamente le vene varicose.

È possibile curare le vene varicose per sempre?

Un numero enorme di persone desidera una risposta esauriente alla domanda: viene trattata la vena varicosa. Questa malattia è spesso cronica. I moderni metodi di trattamento non possono sempre alleviare completamente il paziente da problemi con i vasi sanguigni. Il meglio che si può ottenere non è eliminare le vene varicose senza lasciare traccia, ma frenare l'ulteriore sviluppo del disturbo ed evitare la comparsa di gravi complicanze (ulcere trofiche, condizioni che portano alla disabilità e alla morte).

Nanovein  Apiterapia trattamento con punture di api (2)

I medici coinvolti nel trattamento delle patologie venose (flebologi, chirurghi vascolari) raccomandano di scegliere le tattiche ottimali per combattere questa malattia e chiedono di capire che le vene varicose sono una malattia che richiede un trattamento a lungo termine.

Obiettivi della terapia delle malattie

I pazienti con vene varicose identificate non devono creare illusioni sulla capacità di curare rapidamente la patologia con ricette alternative o farmaci pubblicizzati di nuova zangola. L'approccio per eliminare i sintomi principali e migliorare le condizioni generali richiederà molto tempo e l'uso di vari medicinali.

Gli obiettivi principali del trattamento per le vene varicose sono:

  1. Riduzione dei sintomi.
  2. Rallentando la progressione della malattia.
  3. Prevenzione di complicazioni pericolose.

Riduzione dei sintomi

Le vene varicose sono accompagnate da numerosi sintomi spiacevoli:

  • vascolare gonfiore;
  • l'aspetto del blu;
  • gonfiore;
  • grave stanchezza;
  • "Buzz" nelle estremità inferiori;
  • prurito;
  • il dolore.

Tra i più gravi ci sono i cambiamenti trofici nella pelle, che sono difficili da un trattamento conservativo.

Le manifestazioni cliniche elencate delle vene varicose sono ridotte solo da un regime di trattamento correttamente selezionato. Tradizionalmente, si compone di:

  • assunzione di preparati in compresse;
  • fizioprocedur;
  • indossare calze a compressione;
  • correzione del solito stile di vita.

Rallentando la progressione delle vene varicose

In assenza di una terapia di qualità, le vene varicose progrediscono rapidamente. Nel corso degli anni, provoca sempre più disagio e priva la capacità di vivere una vita piena. Tecniche efficaci possono rallentare lo sviluppo della malattia, ritardare o eliminare completamente il momento in cui è necessario un intervento chirurgico.

Prevenzione di complicazioni pericolose e conseguenze delle vene varicose

La conseguenza irreversibile delle vene varicose è la formazione di coaguli di sangue nelle vene, che sono potenzialmente letali. Dopo essersi interrotti, sono in grado di bloccare l'arteria polmonare e causare la morte.

Il trattamento tempestivo iniziato evita una tale patologia e impedisce che si sviluppi in una forma mortale.

Varicose guarirà senza chirurgia

Esistono metodi comprovati per ridurre le manifestazioni delle vene varicose e ridurre il rischio di complicanze senza chirurgia. Coloro che sono interessati a come curare completamente le vene varicose avranno bisogno di:

  • riconsidera il tuo stile di vita abituale;
  • eseguire speciali esercizi terapeutici;
  • passare a una dieta sana, ecc.

Il modo tradizionale per risolvere il problema è l'uso di farmaci da farmacia, non tradizionali – irudoterapia e rimedi popolari.

Cambiamento di stile di vita

Con le vene varicose, si consiglia di passare da uno stile di vita passivo a moderatamente attivo. Un'adeguata attività fisica porta notevoli vantaggi. Questi includono:

  • passeggiate giornaliere di due ore;
  • ciclismo di fondo;
  • in sella a una cyclette a casa.

La prevenzione del ristagno venoso è anche facilitata da nuoto, aquayoga, acquagym.

Quando viene eseguita la terapia, la dieta diventa obbligatoria. I prodotti a beneficio delle navi indebolite includono:

  • frutti di mare;
  • grano saraceno, farina d'avena, orzo, porridge di grano;
  • frutta e verdura ricca di fibre;
  • cioccolato naturale e cacao;
  • succo di pomodoro e olio di semi di lino.

Con le vene varicose, è necessario abbandonare:

Terapia di compressione

Indossare biancheria intima speciale fornisce una pressione sulle vene, il che porta a un miglioramento del flusso sanguigno e alla prevenzione del ristagno. L'effetto fornito dalle calze a compressione (collant, leggings, maniche, bende elastiche) è per molti versi simile alla pressione naturale dei muscoli contratti. Questa azione influisce favorevolmente sulla normalizzazione del flusso sanguigno con le vene varicose.

Ginnastica terapeutica

I metodi efficaci per combattere la patologia sono esercizi ben scelti. Aumentano il tono vascolare, migliorano il deflusso linfatico e venoso e normalizzano il flusso del sangue arterioso. Gli esercizi più convenienti stanno camminando.

Una serie efficace di esercizi per le vene varicose:

  • Sdraiato sulla schiena, simula il ciclismo per diversi minuti.
  • Nella stessa posizione, eseguire "forbici" fino a quando appare affaticamento.
  • Dopo essersi girato sullo stomaco, sollevare le gambe alternativamente, tenendole per alcuni secondi, quindi piegare l'articolazione del ginocchio e provare a colpire i glutei con i talloni (ogni movimento viene eseguito 8-10 volte).
  • Seduto su una sedia e appoggiato sul pavimento con i talloni, sposta le calze in tutte le direzioni (almeno 15 ripetizioni).
  • Stando dritti e abbassando le braccia "sulle giunture", esegui una "deglutizione" – tieni il busto inclinato e una gamba parallela al pavimento e allarga le braccia ai lati (fino a 15 ripetizioni).
  • Nella stessa posizione, collega i talloni insieme, separa i calzini e fai degli squat, allungando leggermente le ginocchia ai lati e, quando sollevi, alzati sui calzini (15-20 ripetizioni).
  • Per 10 minuti, a turno camminando su dita dei piedi e talloni, sollevando i fianchi in alto.

Con le vene varicose, si consiglia di ripetere un complesso così semplice 15-30 minuti due volte durante il giorno – al mattino e alla sera. Inizia con un piccolo numero di movimenti, monitorando la reazione del corpo. In condizioni normali, il volume del carico viene gradualmente aumentato.

Soprattutto tali esercizi sono raccomandati per le persone che conducono uno stile di vita sedentario.

medicazione

Per uso interno con vene varicose sono previsti:

    flebotonica – Flebodia, Venoruton;

Per uso topico, vengono spesso prescritti gel e unguenti: Troxevasin, Venolife, Lyoton.

Degli agenti non steroidei pro-infiammatori, Diclofenac-Gel e Indometacina sono considerati efficaci.

Per ottenere i risultati desiderati, la terapia dovrebbe essere completa.

hirudotherapy

L'irudoterapia è una procedura facilmente tollerabile con un minimo di controindicazioni. Questo metodo consente di sbarazzarsi delle vene del ragno, ridurre i cambiamenti trofici, dolore e gonfiore, migliorare la nutrizione dei tessuti. Le sessioni di trattamento con le sanguisughe devono essere effettuate solo in istituti specializzati sotto la supervisione di uno specialista esperto.

Tecnica popolare

La medicina tradizionale offre molti modi per combattere le vene varicose:

Per la preparazione di impacchi e condimenti vengono utilizzati più spesso ippocastano, bardana, miele, aceto di mele, pomodori verdi. All'interno prendi infusi e bevande di noce moscata, cime di carota, foglie di noce, frutti di biancospino.

Tali agenti sono più spesso metodi di trattamento ausiliari. Prima di iniziare il loro uso, è necessario consultare il proprio medico.

Misure radicali

La necessità di metodi radicali di trattamento delle vene varicose sorge nei casi:

  1. Mancanza di effetto dall'uso di medicine e rimedi popolari.
  2. Progressione della malattia attiva.
  3. La formazione di ulcere trofiche.
  4. Lo sviluppo della tromboflebite acuta.

Al paziente possono essere mostrate manipolazioni minimamente invasive o un intervento chirurgico completo.

Procedure mediche mini-invasive

Le procedure mini-invasive includono:

  • scleroterapia;
  • ablazione laser
  • cancellazione della radiofrequenza (RFO);
  • microphlebectomy.

I vantaggi dell'utilizzo di queste tecniche sono il grado minimo di penetrazione nel corpo del paziente, l'elevata efficienza e il rapido recupero postoperatorio.

chirurgia

Il tipo di chirurgia più lungo e complesso è la flebectomia, una procedura per la rimozione delle vene malate eseguita da un chirurgo vascolare.

Questo metodo di trattamento spesso causa complicazioni e viene utilizzato solo nei casi in cui altri metodi di terapia non portano risultati positivi.

Prevenzione delle vene varicose

Le seguenti azioni aiuteranno a evitare lo sviluppo delle vene varicose:

  • rifiuto di indossare scarpe attillate e biancheria intima attillata;
  • contenimento del peso in eccesso;
  • prevenzione di uno sforzo fisico eccessivo sulle gambe;
  • ginnastica per gli arti inferiori e massaggio;
  • enfasi su uno stile di vita e una dieta sani.

La medicina moderna raccomanda di assumere farmaci speciali per prevenire le vene varicose. Questi includono Venarus, Venolife, Detralex, Aescin. Al fine di prevenire lo sviluppo della malattia, i guaritori tradizionali propongono di utilizzare infusioni di coni di luppolo, Kalanchoe pennuto e ortica.

Come curare in modo rapido e indolore le vene varicose nelle gambe

Vene varicose – una malattia caratterizzata da una condizione espansa delle vene safene superficiali localizzate alle estremità inferiori. Questa patologia porta spesso a complicazioni, come dermatite, edema, ulcere trofiche.

L'emergere e lo sviluppo di questa malattia sono associati a una serie di fattori, che comprende:

  • l'obesità;
  • predisposizione genetica;
  • uno stile di vita caratteristico (che implica un aumento del carico sulle gambe);
  • squilibrio ormonale;
  • diminuzione del tono vascolare;
  • compattazione delle pareti dei vasi sanguigni a causa dell'eccessiva divisione delle cellule del tessuto connettivo;
  • sistema immunitario debole;
  • un processo tumorale localizzato nella pelvi (porta a difficoltà nel deflusso del sangue);
  • la gravidanza.

Tutto ciò può portare a una diminuzione delle proprietà elastiche e del tono della parete vascolare, un aumento della pressione, cambiamenti nella struttura delle valvole, che insieme causano vasodilatazione.

sintomatologia

All'inizio dello sviluppo, la malattia è asintomatica. In rari casi, con un aumento del carico sugli arti inferiori, possono verificarsi sensazioni di pesantezza, crampi o dolori doloranti localizzati nei muscoli del polpaccio. Con il progredire della progressione, i sintomi aumentano.

La malattia si sviluppa piuttosto lentamente.

I primi segni sono spesso "stelle" vascolari, le vene safene diventano più evidenti. I pazienti lamentano una sensazione di affaticamento e pesantezza alle gambe, prestando attenzione al gonfiore.

Nanovein  Elena Malysheva sui parassiti nel corpo umano

Possono verificarsi convulsioni, dolorosa sensazione di "scoppio" nella direzione di vasi dilatati. A poco a poco, le gambe si gonfiano sempre di più, la parte inferiore della gamba diventa più densa al tatto.

Complicazioni gravi, come disturbi trofici, sono possibili a causa dell'edema. L'iperpigmentazione della pelle si verifica sulla superficie interna. Le aree di oscuramento della pelle possono essere piccole e abbastanza comuni. Abbastanza spesso, i pazienti avvertono prurito, bruciore. I sintomi della dermatite sono in aumento, la pelle è coperta di arrossamento, può verificarsi il pianto. In alcuni casi, si manifesta una variante idiota della cellulite. L'aspetto nei fuochi dell'iperpigmentazione delle macchie bianche opache è un presagio della comparsa di un'ulcera trofica.

diagnostica

Esistono diverse procedure diagnostiche che possono essere utilizzate per confermare la diagnosi delle vene varicose safene. Questi includono:

  • esame ecografico;
  • dopplerografia; o angioscanning duplex;
  • angioscanning triplex (mappatura 3D).

La questione di come curare le vene varicose nelle gambe, in considerazione della prevalenza della patologia, è molto acuta: una condizione come le vene varicose delle vene superficiali dovrebbe essere trattata in modo completo.

  • terapia farmacologica;
  • dieta;
  • indossare calze a compressione;
  • esercizi di terapia fisica;
  • massaggio;
  • istituzione di un regime lavorativo;
  • tecniche chirurgiche;
  • flebosklerozirovanie;
  • obliterapia endovenosa a radiofrequenza;
  • obliterapia laser endovasale;
  • ablazione con radiofrequenza;
  • scleroterapia staminale;
  • mikroskleroterapiyu.

La terapia per le vene varicose è più efficace nelle prime fasi della malattia. Le opinioni su come curare le vene varicose sulle gambe differiscono, ma in ogni caso il trattamento dovrebbe essere completo.

La terapia farmacologica include:

  • fluidificanti del sangue;
  • farmaci antinfiammatori;
  • antidolorifici;
  • complessi vitaminici;
  • unguento.

I preparativi per il trattamento di questa patologia sono chiamati flebotropici. Aiutano sia ad eliminare le vene varicose nelle gambe sia a prevenirne la ricomparsa. Il loro effetto angioprotettivo è volto ad aumentare il tono delle pareti vascolari, aumentandone l'elasticità. Inoltre, l'uso di questi agenti migliora le condizioni dei vasi linfatici. I farmaci spesso prescritti sono Detralex, Troxevasin, Venoruton, Eskuzan. Vale la pena notare che la ricezione e l'uso locale di farmaci è solo un modo per curare le vene varicose, che isolatamente può non causare un miglioramento della condizione, ma eliminare solo temporaneamente i sintomi di gonfiore, convulsioni, dolore.

I metodi farmacologici per il trattamento delle vene sono più efficaci quando compaiono i primi sintomi della malattia. La prescrizione è necessaria per alleviare i sintomi e prevenire le complicanze. Lo schema di utilizzo è determinato dal medico.

La dieta per la malattia comprende piatti a base di alimenti a basso contenuto di colesterolo, proteine, minerali e vitamine che rafforzano la parete vascolare. È molto utile mangiare frutti di mare, verdure, frutta, latticini. Non è consigliabile utilizzare carni affumicate, brodi, marinate, alcool e caffè.

Durante la terapia, non è possibile la comparsa di eccesso di peso.

È inoltre necessario dare riposo agli arti inferiori. Preferibilmente una posizione sdraiata in cui le gambe sono sollevate con un cuscinetto. Questa tecnica è efficace per il deflusso di sangue.

La terapia compressiva aiuta a curare le vene varicose nelle gambe. Le gambe sono fasciate con speciali bendaggi compressivi, è anche incoraggiato l'uso di calze elastiche. L'uso della calzetteria a compressione favorisce la corretta distribuzione della pressione, migliora il flusso sanguigno capillare, riduce il gonfiore, previene la comparsa di deformazione della parete venosa. La patologia cronica comporta l'uso costante di tali mutande. Devi rimuoverlo solo durante il sonno notturno. Si consiglia di cambiare la biancheria intima a compressione una volta ogni sei mesi. I prodotti della calzetteria a compressione sono suddivisi in quattro classi in base al livello di pressione sulla zona della caviglia. Allocare 4 classi, con la scelta di un flebologo specifico può aiutare.

Gli strumenti di terapia compressiva aiuteranno sia a curare efficacemente la patologia sia a fungere da eccellente misura preventiva.

Esistono numerose controindicazioni ai metodi di compressione:

  • patologia delle arterie periferiche;
  • dermatite acuta;
  • allergico al materiale;
  • malattie neurologiche.

Una tecnica efficace è il massaggio. Grazie ad esso, la microcircolazione migliora. Tuttavia, non è consigliabile eseguire il massaggio da soli; è meglio consultare uno specialista. Solo lui sa come trattare correttamente le vene varicose.

Il trattamento chirurgico

Il principale metodo di trattamento radicale della malattia. Aiuta sia a trattare efficacemente che a prevenire la progressione della patologia.

Indicazioni per l'operazione:

  • scarico retrograda di sangue attraverso le valvole interessate tra le vene con una posizione profonda e sottocutanea;
  • ulcere trofiche;
  • tromboflebite ricorrente.

Il metodo principale per l'intervento chirurgico è una flebectomia combinata. Le sue tattiche includono:

  • resezione delle vene perforanti;
  • resezione di tronchi venosi;
  • crossectomia.

L'operazione deve essere eseguita dopo la diagnosi e tutte le procedure diagnostiche. Dopo tale operazione, evitare lesioni alla zona interessata. L'incisione viene eseguita con cura, al fine di evitare traumi non riusciti alle terminazioni nervose e conseguenze indesiderabili sotto forma di una sindrome del dolore prolungata. In caso di danno accidentale ai vasi linfatici, l'edema si sviluppa a causa del ristagno linfatico.

Durante le operazioni, il trauma è ridotto al minimo e si ottiene un effetto cosmetico. Questo aiuta ad aumentare la velocità della riabilitazione.

Una nuova tattica si sta spogliando. In questo caso, la nave viene rimossa usando una sonda e vengono eseguiti solo due tagli. Il ricovero non è richiesto. La sindrome del dolore è minima.

Oltre a stripping, legatura o legatura della nave interessata, viene spesso eseguita.

Un'incisione sull'intera lunghezza della vena viene utilizzata molto raramente (flebectromia). Con la microflebectomia, la resezione delle vene interessate viene eseguita senza incisioni: la procedura richiede solo piccole forature.

Quando viene eseguita la coagulazione laser, l'area interessata viene trattata con un laser. Dopo questo, la nave cresce insieme.

L'uso della coagulazione in radiofrequenza è l'elaborazione della nave mediante radiazione in radiofrequenza.

Con la scleroterapia, una sostanza speciale (sclerosante) viene iniettata nella vena con un ago. Il metodo più popolare di scleroterapia con schiuma, efficace per il trattamento della patologia delle vene di piccole e medie dimensioni. Nel lume vascolare è l'introduzione di una forma spumeggiante del farmaco, che provoca un'ustione del rivestimento endoteliale. Il legame della vena si verifica, è completamente cancellato. L'uso di questo metodo riduce significativamente l'invasività dell'intervento e dà un buon effetto cosmetico. Tuttavia, la procedura ha diverse controindicazioni:

  • gravi patologie sistemiche (ipertensione);
  • trombosi venosa profonda;
  • processo infettivo;
  • scarsa mobilità;
  • reazioni allergiche cutanee;
  • trombofilia;
  • l'obesità;
  • gravidanza e allattamento;
  • posizione profonda delle vene safene.

Vantaggi della terapia laser

Il trattamento laser sta guadagnando sempre più popolarità. Durante l'intervento, un laser viene introdotto nel lume vascolare. Con il suo aiuto, vengono forniti impulsi di radiazione di determinate lunghezze d'onda. La nave deformata alla fine si chiude all'interno. La procedura viene eseguita dopo l'anestesia locale.

  • patologia del sistema sanguigno;
  • intolleranza ai farmaci per l'anestesia locale;
  • malattie della pelle;
  • gravi complicanze delle vene varicose.

Vantaggi della terapia laser:

  • sicurezza;
  • l'efficacia;
  • basso livello di trauma;
  • indolore;
  • velocità di recupero;
  • effetto cosmetico.

L'ablazione con radiofrequenza comporta l'eliminazione del reflusso patologico senza incisioni, anche utilizzando la radiazione, utilizzando solo un diverso intervallo di lunghezze d'onda.

Trattamento con medicina tradizionale

Le ricette basate su di esso hanno guadagnato una grande popolarità, tuttavia, prima di usarle, è necessario consultare uno specialista. Dovrebbero far parte di una terapia complessa e avere un rischio minimo di effetti collaterali.

Nel trattamento dei rimedi popolari, usano più spesso:

  1. Ippocastano Contiene rutina, flavonoidi e vitamine. La rutina è una sostanza necessaria per costruire le pareti dei vasi sanguigni. Applicare come estratto.
  2. Melilotus officinalis. Include cumarina, flavonoidi e tannino. La forma d'uso è il tè. Promuove l'assottigliamento del sangue.
  3. Leuzea. Contiene vitamine, minerali e glicosidi. Stimola il flusso sanguigno, aumenta il tono vascolare. Utilizzato sotto forma di un estratto.
  4. Lungwort. Contiene vitamine, carotenoidi, oligoelementi e rutina. Migliora il deflusso di sangue. Allevia l'infiammazione. Usato come tintura.
  5. Cenere di montagna. Contiene vitamine, carotenoidi, componenti anticoagulanti, vitamine. L'applicazione aiuta a normalizzare la circolazione sanguigna e rafforzare la parete vascolare.
  6. Miscele di erbe. Esistono varie tariffe efficaci, tuttavia, la miscela più utile di achillea, camomilla, erba di San Giovanni, viole e corteccia di quercia.

Pertanto, le vene varicose nelle gambe dovrebbero subire una terapia complessa.

Non esiste un rimedio che isolatamente aiuterà a sbarazzarsi della malattia. Come curare le vene varicose, solo un flebologo esperto lo sa. La necessità di un intervento chirurgico è determinata anche da uno specialista.

Il trattamento tempestivo fornirà i migliori risultati del trattamento e una prognosi favorevole.

Le misure preventive per le vene varicose includono:

  • moderata attività fisica;
  • alternando lavoro statico a periodi di vigorosa attività;
  • bagnare con acqua fredda;
  • rifiuto di indossare scarpe lunghe con tacchi e vestiti attillati;
  • controllo del peso.

Fatte salve queste condizioni e un trattamento adeguato, i sintomi della malattia vengono rimossi, le vene varicose vengono completamente eliminate.

Lagranmasade Italia