Come curare le vene varicose nelle donne in gravidanza e non danneggiare il bambino

Circa il 40% delle gestanti ha un difetto come le vene varicose nelle gambe (insufficienza venosa). I medici affermano che la ragione di ciò risiede nel fatto che, a causa di cambiamenti ormonali e aumento di peso, si attivano anomalie interne, che prima potevano essere invisibili.

Evitare la malattia durante il parto è piuttosto difficile e talvolta impossibile. Pertanto, vale la pena studiare le cause del suo aspetto e scoprire quali possono essere le vene varicose pericolose nelle gambe durante la gravidanza.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Qual è il pericolo di gambe varicose per una futura madre

Le vene varicose sono pericolose durante la gravidanza? Questa domanda tormenta molte donne in una posizione interessante. Dopotutto, l'aspetto di una rete vascolare sulle gambe è spesso percepito come un difetto estetico.

In effetti, l'insufficienza venosa è una patologia piuttosto grave. Durante la gravidanza e un aumento del peso corporeo della donna, nonché a causa del feto in crescita, la quantità di sangue nel corpo della futura mamma aumenta per l'alimentazione del feto e della placenta – secondo alcune stime, aumenta del 40%. Inoltre, è più spesso che in condizioni normali, il che significa che la circolazione sanguigna è disturbata e rallentata.

Se, inoltre, le pareti dei vasi perdono il loro tono, si nota la congestione nei vasi sanguigni. Il sangue si accumula, portando a una vena che esplode e alla comparsa di macchie blu sulle gambe. Inoltre, l'espansione delle vene continua a disperdersi ulteriormente, cattura il perineo, la vulva, la vagina, la cervice, altri genitali e porta a un peggioramento della situazione.

Se il sangue è troppo denso, il prossimo pericolo che attende la donna è la formazione di coaguli di sangue. E questo può essere un problema durante il parto. Se c'è un disturbo della coagulazione del sangue e un rischio di trombosi, sarà raccomandato un taglio cesareo, come Durante il parto naturale, si nota una forte pressione nel peritoneo, che può trasferire un coagulo di sangue direttamente al cuore.

In ogni caso, si consiglia alla futura mamma di portare maglieria speciale per il parto. La biancheria intima a compressione per le donne in gravidanza normalizzerà il flusso sanguigno e proteggerà le vene indebolite dal sovraccarico.

Dovrebbe essere chiaro che la trombosi è estremamente pericolosa, nel caso più semplice, quando un trombo si stacca, una donna può diventare disabile e perdere un bambino, nel peggiore dei casi, entrambi possono avere un esito fatale. E se il medico consiglia come partorire, vale la pena ascoltarlo.

In letteratura, il termine varicocele è usato in relazione all'insufficienza venosa. Ma le donne non possono avere una tale malattia, poiché significa l'espansione delle vene del cordone spermatico – l'organo genitale maschile.

Perché si sviluppa la malattia?

Se una donna soffre durante la gravidanza di vasodilatazione, ad es. le sue gambe sono molto doloranti e gonfie, non può muoversi molto, ecc., dovrebbe visitare un medico e capire che cosa causa il problema con lui.

Tra i motivi per cui appare la malattia, i seguenti fattori:

  • Eredità avversa: se ci sono casi di una violazione genetica dell'elasticità del tessuto connettivo (che è anche nelle pareti dei vasi), oltre alla debolezza delle valvole venose, è più probabile che la signora aspetti lo sviluppo della patologia sulle gambe o nella regione inguinale.
  • Ristrutturazione ormonale: durante la gestazione del bambino, il corpo della gestante produce un'enorme quantità di ormoni che gli consentono di mantenere la gravidanza senza disturbare il lavoro coordinato degli organi interni; Esistono numerosi ormoni che rilassano i muscoli e il tono delle pareti venose.
  • Un aumento del volume del sangue: un eccesso di esso porta ad un aumento della pressione e, di conseguenza, allo sviluppo di insufficienza venosa.
  • Aumento di peso eccessivamente veloce: per questo si sviluppa un carico eccessivo sulla parte inferiore del corpo e delle gambe.
  • La violazione del deflusso di sangue dalla parte inferiore del corpo a causa della compressione di una serie di vene, tra cui il cavo femorale, iliaco e inferiore, sono schiacciate dall'utero in crescita.
  • Aumento della coagulazione del sangue per ridurre il rischio di sanguinamento durante il parto.
  • Ipodynamia – carenza di movimento.
Nanovein  Acuto, tirante, sordo o dolorante - tutti i tipi di dolore all'inguine negli uomini

È importante ricordare qui che se prima della "posizione interessante" la donna non avesse avuto problemi alle gambe, durante la gestazione del bambino possono svilupparsi insufficienza venosa, trombosi e molti altri problemi.

Forme e sintomi della malattia

Le condizioni venose e la gravidanza sono interconnesse. I medici distinguono diverse forme della malattia e le dividono in semplici e complicate (vedi foto).

Nella maggior parte dei casi, la patologia ha una forma semplice. In questo caso, parlano dell'aspetto di una rete vascolare nella parte inferiore della gamba, fianchi, meno spesso nell'inguine e nei glutei. Se le vene non si gonfiano, c'è la possibilità che la situazione si risolva da sola dopo il parto. Passerà un carico maggiore sul corpo e il problema scomparirà.

Una forma complicata di patologia è pericolosa in quanto diventa la causa della trombosi. Se si forma un coagulo di sangue, c'è il rischio che si stacchi e ostruisca una vena.

Dovrebbe essere chiaro che nelle fasi iniziali una tale malattia non si manifesta. Poco dopo, mentre la situazione si sviluppa, l'insufficienza venosa è una maglia facile. A questo punto, lo studio può identificare piccoli cambiamenti nelle navi. Le vene iniziano a essere compresse, le forme di ristagno.

La malattia varicosa nella gestante si manifesta con i seguenti sintomi:

  • gonfiore delle gambe, diventa particolarmente evidente la sera;
  • l'apparenza di dolore in loro;
  • sentirsi stanchi mentre si cammina;
  • indolenzimento muscolare;
  • prurito della pelle;
  • a volte crampi (breve).

Inoltre, se studi l'anamnesi, puoi capire che il problema si aggrava la sera, ma al mattino può passare senza lasciare traccia. Con il progredire della progressione, i sintomi aumentano. La maglia venosa inizia a cambiare più fortemente – ora puoi vedere le vene che sporgono da sotto la pelle verso l'alto, che sono anche sotto forma di noduli.

In questo contesto, una donna può persino sviluppare ulcere trofiche e altre lesioni cutanee. Se il trattamento non viene avviato, il gonfiore persisterà continuamente, il dolore si intensificherà.

Ci sono eccezioni quando, anche con l'insufficienza venosa delle gambe, le donne incinte potrebbero non provare dolore. Tuttavia, il trattamento è ancora necessario.

Complicanze delle vene varicose

Gravidanza e vene varicose nelle future mamme: il legamento è quasi inestricabile. Ed è sempre importante ricordare le possibili complicazioni che attendono la signora. Ciò le consentirà di assumere un atteggiamento più responsabile nei confronti della propria salute e di non ignorare la necessità di cure.

Tra le principali complicazioni di oggi ci sono:

  • l'incidenza di tromboflebite;
  • complicanze tromboemboliche.

Nel primo caso, l'infiammazione si sviluppa nelle vene sovraccariche. E può diventare serio, perché diventa causa di intossicazione, deterioramento delle condizioni della futura madre, incapacità di camminare. Nel secondo caso, dicono della separazione di un coagulo di sangue e della sua migrazione attraverso i vasi sanguigni. Come affermano i medici, la venosa non è abbastanza: la malattia è estremamente imprevedibile e spesso influenza direttamente il corso della gravidanza.

Dovrebbe essere chiaro che una donna incinta è responsabile non solo di se stessa, ma anche di suo figlio. Pertanto, vale la pena prendersi cura delle gambe mentre si trasportano le briciole. Dopotutto, un doppio carico ricade su di loro.

Metodi di trattamento

Cosa fare e come alleviare i sintomi? Per prima cosa devi capire che la malattia non può essere ignorata, ma deve essere trattata. Nella medicina moderna, ci sono molti modi per prevenire lo sviluppo di problemi con le vene negli arti inferiori.

Nanovein  Le vene varicose dello stomaco

I medici usano una terapia complessa:

  • trattamento farmacologico;
  • un intervento chirurgico;
  • l'uso di rimedi popolari.

medicazione

Dovrebbe essere chiaro che durante la gravidanza, non tutti i farmaci sono approvati per l'uso. Dopotutto, ci sono farmaci che non sono adatti per il trattamento delle donne in gravidanza, perché causare gravi danni alla salute del feto. I medici raccomandano l'uso di venotonici, che sono accettabili per le donne in posizione. La scelta di questo o quel rimedio è esclusivamente una prerogativa del medico, l'automedicazione è inaccettabile qui.

Quindi, ad esempio, viene spesso offerta una donna incinta:

  • mezzi di azione locale sono supposte, pomate, gel, ecc.
  • farmaci ad azione generale – compresse, capsule, confetti e altri medicinali che devono essere assunti regolarmente.

Ci sono fondi che possono essere utilizzati in determinati momenti. Quindi, ad esempio, molti sono interessati al fatto che l'unguento all'eparina sia consentito durante la gravidanza. I medici affermano che può essere usato, ma è consigliabile usarlo dopo la dodicesima settimana, quando il feto è già formato, e il danno derivante dai farmaci usati dalla madre è minimo. Altrimenti, l'assunzione incontrollata di fondi dalle vene varicose minaccia i problemi di formazione nel bambino.

La crema per le vene varicose può ridurre il disagio alle gambe, ridurre il gonfiore, alleviare la sensazione di pesantezza e dolore agli arti. Deve essere applicato su tutta l'area interessata, quindi strofinare delicatamente.

Puoi anche usare Detralex. Tale farmaco ha già mostrato un effetto elevato. Con il suo aiuto, puoi far fronte ai sintomi del problema e migliorare significativamente le condizioni della donna.

L'intervento chirurgico

I medici affermano che se la tromboflebite si sviluppa su uno sfondo di vene varicose, la chirurgia è consentita prima della 30a settimana di gravidanza. Le vene danneggiate vengono rimosse e le punte sono sigillate.

Esistono diverse opzioni per l'operazione:

L'opzione ottimale è scelta da un medico che valuterà tutti i rischi e i benefici per periodi diversi.

Allo stesso modo, vengono trattate le vene varicose vaginali – insufficienza venosa negli organi genitali femminili, comprese le labbra.

Metodi della medicina tradizionale

Anche i metodi non convenzionali sono ampiamente utilizzati. I rimedi popolari sono abbastanza diversi. Quindi, ad esempio, si suggerisce di utilizzare una foglia di cavolo per eliminare i sintomi. Con lo sviluppo del dolore, è sufficiente attaccarlo all'area infiammata. La foglia deve essere fresca, deve essere scottata con acqua bollente, lasciata raffreddare e quindi messa a piedi durante la notte. La chiave del successo in tale trattamento è la regolarità delle procedure.

Puoi fare unguento alla camomilla. Richiederà i fiori della pianta: devono essere versati in un contenitore e versare qualsiasi olio vegetale. Dopo molto devi insistere un mese. Dopo questo periodo, filtrare la miscela, quindi strofinare l'olio nell'area interessata.

Il succo di mirtillo rosso dà buoni risultati per le condizioni delle vene.

Esercizio per le vene varicose sulle gambe

L'attività fisica è molto importante per normalizzare la circolazione sanguigna nelle gambe.

Quindi, la futura mamma dovrebbe evitare una lunga permanenza in una posizione – in piedi o seduta, in quanto ciò provoca infiammazione delle vene sulle gambe. Grandi opzioni per l'attività fisica: camminare, andare in bicicletta, nuotare. A casa, fai esercizi come "betulla" e "bici".

Misure preventive

Affinché i problemi con le vene non disturbino affatto le donne nella situazione, dovresti essere perplesso dalla prevenzione. Include una vasta gamma di attività.

L'elenco comprende:

  1. Selezione di scarpe comode: il tallone non deve essere alto, massimo 4 cm.
  2. Controllo sul peso corporeo: un set di chilogrammi troppo attivo diventa la causa della maggiore pesantezza delle gambe.
  3. L'uso della calzetteria a compressione: ci sono molte opzioni: calze al ginocchio, calze, collant, ecc .; aiuterà a mantenere il normale flusso sanguigno e collant a compressione per le donne in gravidanza diventeranno assistenti indispensabili per la futura mamma, perché consentirle di liberarsi del disagio.
  4. Abbinamento taglie: non utilizzare opzioni aderenti che comprimono ulteriormente la pelle

conclusione

Le vene varicose sono un fenomeno spiacevole. Ma se lo combatti correttamente, potresti non avvertire seri problemi alle gambe.

Una futura madre dovrebbe prendersi cura di se stessa, in modo che dopo il parto non inizi ancora più problemi di salute.

Lagranmasade Italia