Coagulazione laser endovenosa (EVLK) o trattamento laser delle vene varicose

Le vene varicose degli arti inferiori, o semplicemente vene varicose, sono l'espansione delle vene superficiali degli arti inferiori, accompagnata da insufficienza della valvola e alterazione del flusso sanguigno. Il termine "vene varicose" deriva dal latino "varix" – "gonfiore".

ie in termini semplici, le vene varicose sono gonfiore di vene vicine alla pelle.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché si verificano le vene varicose?

Le vene varicose si verificano quando le valvole delle vene sono disturbate. Ciò porta a una violazione del deflusso venoso e all'espansione delle vene. Questo non vuol dire che solo le donne sono soggette a tali disturbi, anche gli uomini hanno questa malattia: secondo le statistiche, il 67% delle donne e il 50% degli uomini ha malattie croniche delle vene degli arti inferiori. Queste statistiche deludenti mostrano che, indipendentemente dal sesso, oltre la metà della popolazione del nostro paese è sensibile alle vene varicose.

Quindi come prevenire le vene varicose? Diagnosticare e trattare?

Per prima cosa. La prima e principale cosa da sapere è che non esiste una prevenzione delle vene varicose. Devi essere preparato al fatto che le vene varicose possono apparire in te, indipendentemente da come vivi, dal tuo stile di vita, dalla tua alimentazione e da altri fattori comportamentali. Non esiste una prevenzione, ma ci sono sintomi e fattori che possono influenzare l'aspetto e la manifestazione prematuri delle vene varicose.

sintomi:

  • Gambe costantemente gonfie e gonfie (pesantezza delle gambe e aumento della fatica delle gambe)
  • Verso la fine della giornata, le scarpe diventano anguste e scomode.
  • Il "motivo" delle calze sulle gambe diventa molto chiaramente visibile
  • La "ragnatela" blu-rossa delle navi sulle gambe ha cominciato ad apparire (vene del ragno sulle gambe)
  • Crampi notturni alle gambe
  • Prurito, arrossamento, dermatite, eczema alle gambe, ulcere trofiche
  • La tendenza alle vene varicose (sei già stato osservato / osservato da un flebologo)

Tutti questi sintomi sono segnali del corpo e devi visitare urgentemente un flebologo, se per qualche motivo non senti il ​​tuo corpo, questo può portare a vene varicose e manifestarsi più chiaramente. Con la manifestazione delle vene varicose, sfortunatamente, dovrai dimenticare gonne e vestiti che ti permettono di mostrare le tue gambe, il che è molto spiacevole per la maggior parte delle donne: in caso contrario, le vene varicose non possono essere avviate e lasciate incustodite. Non appena compaiono i primi sintomi, è necessario prendere immediatamente un appuntamento con un medico. È importante capire che le vene varicose sono una malattia e hanno complicazioni che possono danneggiare seriamente la salute del paziente. Quindi, ad esempio, dermatiti, ulcere e sanguinamenti possono non solo privare permanentemente una persona con disabilità, ma anche portare a disabilità. Anche la formazione di coaguli di sangue nelle vene varicose è una complicanza formidabile, come dimostrato da una pratica di lunga data, le vene varicose non possono essere curate con massaggi, compresse o unguenti. Forse una diminuzione dei sintomi, ma non un recupero completo! E le manifestazioni esterne delle vene varicose non permetteranno di sentirsi sicuri, indossando gonne o spogliarsi sulla spiaggia. ie oltre agli inconvenienti esterni, il paziente avverte anche disagio psicologico da questa malattia e si limita a scegliere abiti e stile di vita.

In caso di sospetto dell'aspetto e dello sviluppo delle vene varicose, non ritardare, visitare il medico. Nella nostra clinica, è possibile sottoporsi a un esame completo (diagnosi) – un esame delle vene che aiuterà a identificare accuratamente i problemi e fare una diagnosi o dissipare i tuoi dubbi. In caso di conferma di sospetti, i nostri esperti ti aiuteranno a scegliere un corso individuale di trattamento e a liberarti delle vene varicose.

Non esiste davvero alcuna cura?

C'è! Diamo ai pazienti l'opportunità di sbarazzarsi delle vene varicose. Ti diamo l'opportunità di tornare al tuo solito modo di vivere e di non sentirci a disagio a pensare alle tue gambe, ma prima del trattamento, dovresti capire che diversi metodi di trattamento possono essere utilizzati in diverse fasi della malattia.

Vene varicose in fase:

I. Vene varicose intracutanee e segmentali senza secrezione venosa patologica venosa

II. Vene varicose segmentali con reflusso su vene superficiali e / o perforanti

III. Vene varicose diffuse con reflusso attraverso vene superficiali e perforanti

Nanovein  Foto di piedi varicosi

IV. Le vene varicose in presenza di reflusso venoso profondo

Nella nostra clinica è possibile sottoporsi a un trattamento chirurgico per quasi tutte le fasi delle vene varicose.

Come trattiamo le vene varicose?

La clinica utilizza un moderno metodo di trattamento delle vene varicose con un laser: la coagulazione laser endovenosa (EVLK) o semplicemente un trattamento laser per le vene varicose. EVLK è un metodo moderno in cui non è necessaria la rimozione di una vena e non sono necessarie incisioni. L'esposizione al laser viene effettuata all'interno della vena, viene "prodotta" sotto l'influenza dell'alta temperatura. La vena stessa alla fine si trasforma in tessuto connettivo.

Qual è questo metodo, qual è la sua essenza e come aiuterà a sbarazzarsi delle vene varicose?

Per prima cosa. Il laser in medicina è un fenomeno relativamente nuovo (se prendiamo la storia della medicina nel suo insieme). Ma anche per un breve periodo di utilizzo, ha dimostrato la sua efficacia e affidabilità. Il laser può ridurre significativamente la percentuale di complicanze dopo l'intervento chirurgico nei pazienti, abbreviando il periodo di riabilitazione dell'operazione stessa. Nella maggior parte dei paesi stranieri, il metodo laser per il trattamento delle vene varicose è riconosciuto come il principale e il più efficace. La sua efficacia è confermata da studi scientifici e quindi, se sei preoccupato per i sintomi di insufficienza venosa o presenza di vene varicose, devi visitare un flebologo. Se il medico ti prescrive un'operazione (o ti dà raccomandazioni), non dovresti aver paura: l'operazione per il trattamento laser delle vene varicose non richiede una preparazione speciale. Secondo le statistiche, oltre il 98% dei pazienti tollera facilmente il trattamento laser per le vene varicose. Inoltre, il flebologo ti consiglierà di acquistare calze a compressione (saranno necessarie immediatamente dopo l'operazione). Quando si acquista una calza non vale la pena risparmiare ed è meglio ascoltare le raccomandazioni del medico. Cattive calze possono aumentare i tempi di guarigione o portare a complicazioni (di norma, il medico raccomanda maglieria in classe II di compressione e sarà necessario indossarla 3-5 giorni). È inoltre necessario radersi le gambe prima dell'intervento chirurgico (non oltre un giorno prima dell'intervento)

Prima dell'operazione, è necessario sottoporsi a un esame standard:

Emocromo completo

Test della coagulazione del sangue

Dona sangue per marcatori di epatite virale, HIV, silicite

Come funziona il trattamento delle vene laser?

Nella versione classica, EVLK esclude qualsiasi taglio. ie dopo l'intervento chirurgico non ci sono cicatrici e tagli.

Fasi della coagulazione laser endovenosa:

  1. Sotto il controllo degli ultrasuoni, viene marcata una vena soggetta all'obliterazione laser: la proiezione di una vena viene semplicemente disegnata con un pennarello sulla pelle (anche i suoi affluenti sono evidenziati).
  2. Viene introdotta l'anestesia locale (l'iniezione stessa è la sensazione più dolorosa durante l'intera operazione)
  3. Una puntura venosa viene eseguita attraverso una piccola puntura con uno speciale catetere venoso e una guida di luce laser viene inserita attraverso il catetere.
  4. Viene eseguita l'anestesia locale. Vari tipi di anestetici locali sono usati per l'anestesia.
  5. Viene eseguito EVLO – la radiazione laser viene attivata e la fibra viene fatta avanzare lungo la vena.
  6. Gli afflussi di vene varicose vengono sclerosati o rimossi attraverso la micropuntura
  7. Dopo la procedura, viene applicata una benda di compressione (i rulli speciali sono fissati sulla vena, le calze a compressione vengono applicate sulla gamba)

L'intervento dura circa 40 minuti. Pochi giorni dopo l'operazione, il medico può prescrivere scleroterapia o miniflebectomia di grandi affluenti varicosi delle vene safene grandi e piccole.

I principali vantaggi della coagulazione laser delle vene varicose (EVLK):

  • Minimamente invasivo. Invece di tagliare con un bisturi, viene eseguita una micropuntura. Dopo l'operazione, non rimangono quasi ematomi sottocutanei. I tessuti sani non soffrono di un intervento chirurgico.
  • Non è necessaria l'anestesia generale o l'anestesia spinale
  • Indolore. L'operazione viene eseguita in anestesia locale, il paziente non avverte dolore o nota un lieve disagio.
  • Nessun ricovero in ospedale richiesto. L'operazione avviene in regime ambulatoriale e il paziente non ha nemmeno bisogno di aprire il congedo per malattia.
  • Non è necessario un lungo periodo di riabilitazione. 1,5-2 ore dopo l'intervento chirurgico, il paziente è in grado di tornare al normale ritmo della vita
  • Non c'è bisogno di stare in ospedale
  • La percentuale più bassa di complicanze rispetto ad altri metodi
  • La possibilità di un intervento chirurgico in presenza di ulcere trofiche
  • Mancanza di limiti di età

Il metodo laser di trattamento delle vene varicose (EVLK) consente di evitare complicazioni postoperatorie inerenti al classico trattamento "bisturi" (e rimozione delle vene).

Le principali controindicazioni di questo metodo di trattamento sono:

  • Cambiamenti infiammatori nella pelle e nel tessuto sottocutaneo nel sito dell'operazione pianificata
  • Disfunzione del camminare dovuta ad altre malattie (artrosi, conseguenze dell'ictus, altre malattie degli arti inferiori e dell'apparato muscolo-scheletrico)
  • Malattie infettive o croniche acute
  • Stenosing malattie delle arterie degli arti inferiori. Con tali malattie, l'afflusso di sangue alle estremità inferiori viene interrotto e un intervento chirurgico può aggravare la situazione.
  • Storia ripetuta di trombosi, trombofilia grave.
  • Gravidanza e allattamento (allattamento)
  • L'obesità è alta, quindi complica la necessaria compressione postoperatoria.
Nanovein  Cause, sintomi e complicanze delle vene varicose

Vale la pena notare che la coagulazione laser delle vene prima della pianificazione della gravidanza non può in alcun modo interferire. Al contrario, quando si pianifica una gravidanza, vale la pena controllare le condizioni delle vene degli arti inferiori e sottoporsi all'esame di un flebologo.

Il numero di procedure per lo smaltimento completo per le vene varicose è individuale e dipende dal grado di infezione. Pertanto, il numero esatto di procedure non lo è. Ogni organismo ha le sue caratteristiche. Il flebologo valuta le condizioni di ciascun paziente individualmente e, sulla base dell'esame, effettua la propria valutazione. Tutto dipende dalla quantità e dal grado di espansione delle vene. Oltre alle vene varicose, è importante comprendere la capacità di recupero del paziente. La consultazione di un medico ti aiuterà a calcolare quante procedure saranno necessarie per ottenere il risultato desiderato e ottenere l'effetto desiderato. Va tenuto presente che l'intervallo tra le manipolazioni non dovrebbe essere inferiore a 3 settimane – un mese. La coagulazione laser consente di liberare un paziente dalle vene varicose e previene l'ulteriore insorgenza di problemi ad esso associati.

Periodo postoperatorio:

  • Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, il paziente deve spostarsi (camminare) per 1 ora, dopo di che può tornare a casa
  • Il giorno successivo e il settimo giorno, è necessario un esame medico con un esame ecografico obbligatorio
  • Se è necessario un intervento chirurgico sulla seconda gamba, viene prescritto non prima di una settimana
  • Le calze a compressione non vengono rimosse durante i primi 5 giorni, quindi 1,5-2 mesi vengono indossati solo durante il giorno
  • Si consiglia una camminata veloce con un passo rapido di almeno 1 ora al giorno.
  • Per un po 'di tempo (individualmente), ci possono essere lividi o pigmentazione nei siti di puntura e vena cancellata.
  • Per alcune settimane dopo l'operazione, evitare lunghi carichi statici su gambe, voli, seduta prolungata, visitare il bagno e la sauna, bagni caldi
  • Devo rinunciare all'alcool
  • È necessario rifiutarsi di indossare i tacchi alti

Va anche notato che esiste una possibilità di ricaduta della malattia (l'obliterazione insufficiente del lume della vena porta alla sua ricanalizzazione – ripristino del flusso sanguigno in essa e ri-espansione). Nella maggior parte dei casi, ciò è dovuto al fatto che i pazienti non rispettano le prescrizioni mediche e non seguono le prescrizioni del medico. Come suggerimento, i pazienti che hanno subito EVLK possono essere avvisati (almeno durante la riabilitazione) di abbandonare le cattive abitudini e condurre uno stile di vita sano (per quanto riguarda l'alimentazione, le routine quotidiane e lo stress generale). E per coloro che conducono uno stile di vita sportivo e praticano una palestra, vale la pena notare che le lezioni possono essere riprese dopo 4-5 settimane. È importante escludere uno sforzo fisico serio (sollevamento pesi, esercizi di forza). I medici proibiscono anche la corsa veloce, come una forma di carichi d'urto (qui si applicano anche salti e strappi). Tali carichi dopo la coagulazione laser sono estremamente indesiderabili: per indicazioni individuali, nella nostra clinica, i nostri medici possono eseguire una miniflebectomia (microflebectomia).

La miniflebectomia è la rimozione delle vene attraverso piccole forature nella pelle. Non sono necessarie incisioni significative per completare la procedura. A seconda dello stadio delle vene varicose, per eseguire una miniflebectomia non è necessario un ospedale né un'anestesia generale. Nella nostra clinica, la procedura viene eseguita in regime ambulatoriale utilizzando l'anestesia locale. Ciò è dovuto al fatto che la miniflebectomia elimina quasi completamente il dolore. Dopo la rimozione delle vene varicose nell'area di rimozione, si formano lividi che si verificano dopo 2-3 settimane (a seconda delle caratteristiche individuali del corpo del paziente) e dopo 1-2 mesi praticamente non ci sono segni dalle vene varicose e l'operazione non viene lasciata.

Nuova vita per i tuoi piedi

Dopo l'operazione, il periodo di recupero è passato e tutte le tracce di EVLK sono scomparse (cioè dopo un periodo di tempo abbastanza breve) nelle gambe del paziente, e specialmente questo vale per i pazienti, la bellezza delle gambe ritorna. La pace della mente si instaura e l'ansia scompare per quanto riguarda l'aspetto delle tue belle gambe. Non è più necessario limitarsi nella scelta di un guardaroba. Ma con tutto ciò, non dimenticare e ignorare le raccomandazioni del medico. È necessario essere esaminato da un flebologo, in base al suo appuntamento. E devi prendere l'abitudine di rafforzare le navi, non farlo regolarmente, ma costantemente. Il corpo ha bisogno del tuo aiuto. La tecnologia moderna affidabile, la professionalità e l'esperienza dei nostri medici e il tuo desiderio attivo di sbarazzarsi della malattia non daranno alle vene varicose la minima possibilità di sviluppo!

Ricorda i principali vantaggi di EVLK rispetto ad altri metodi:

– Eseguendo un intervento chirurgico in regime ambulatoriale o dimissione il giorno dell'intervento, la durata dell'intervento è di 30-40 minuti

– Effetto cosmetico. Mancanza di ferite e suture della pelle

– Bassa invasività della manipolazione

– Non è richiesta l'anestesia. L'operazione viene eseguita in anestesia locale.

– Il ritorno al lavoro è possibile il giorno dopo l'operazione

Lagranmasade Italia