Coagulazione laser endovasale delle vene

La coagulazione laser endovasale (EVLK) delle vene è una tecnica per il trattamento delle vene varicose degli arti inferiori e delle ulcere trofiche, in cui la nave viene "incollata" dall'interno con un laser. Come risultato di cambiamenti fibrotici, la nave è esclusa dal flusso sanguigno. Le vene EVLK possono essere utilizzate come metodo di terapia indipendente o in combinazione con altre, come lo stripping.

L'obliterazione venosa laser endovasale presenta numerosi vantaggi:

  • non richiede il ricovero in ospedale – effettuato in regime ambulatoriale;
  • senza cuciture, cicatrici e cicatrici;
  • l'anestesia generale non è necessaria;
  • bassa invasività – nessun taglio;
  • recupero della disabilità al giorno;
  • ulcere chiuse in 3-7 giorni, a seconda delle dimensioni della patologia;
  • sicurezza associata a una percentuale molto più bassa di complicanze rispetto all'intervento chirurgico;
  • l'esposizione al laser è diretta, cioè solo le pareti dei vasi sono interessate e non le terminazioni nervose e i tessuti circostanti, di conseguenza non si formano ematomi.
Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Possibili complicazioni

La coagulazione endovasale laser delle vene è sicura, ma in rari casi può portare a tromboflebite, che si manifesta nei giorni 3-8 e trombosi venosa profonda. A volte c'è tensione lungo la vena trattata, che impedisce l'espansione della gamba, ma passa attraverso 1-1,5 mesi senza alcun intervento.

Показания

  • ulcere trofiche localizzate nella parte inferiore della gamba;
  • vene varicose;
  • nell'ambito di un trattamento complesso, in combinazione con altri metodi, vasi dilatati di grande diametro.

Controindicazioni

  • gravidanza e il periodo di allattamento al seno;
  • infiammazione e infezione nell'area del presunto intervento;
  • malattie croniche nella fase acuta;
  • malattie somatiche sotto forma di scompenso;
  • trombosi precedente;
  • l'obesità;
  • incapacità di indossare calze a compressione;
  • stenosi dei vasi delle gambe;
  • incapacità di camminare attivamente dopo la procedura.

Preparazione per la procedura

Prima delle vene EVLK, viene eseguita un'ecografia delle vene delle gambe per valutare accuratamente le condizioni dei vasi interessati. Inoltre, i pazienti vengono sottoposti a un esame preoperatorio standard, che include:

  • consultazione con il terapista;
  • Raggi X al torace;
  • analisi generale di urina;
  • esami del sangue: generali, per infezioni, per coagulabilità, per il fattore Rh;
  • ECG.

Pochi giorni prima della procedura, molto probabilmente, dovrai interrompere l'assunzione di anticoagulanti e farmaci ormonali e dovrai anche rimuovere i peli dalle gambe. L'ultimo pasto dovrebbe essere di circa 3-4 ore o prima.

Come viene eseguita la coagulazione laser endovasale delle vene?

La procedura viene eseguita in regime ambulatoriale in una sala operatoria sterile. Durata: 20-40 minuti. Viene utilizzata l'anestesia locale. Assicurati di controllare la scansione ad ultrasuoni.

L'area di esposizione viene trattata con un antisettico. Quindi viene praticata una puntura attraverso la quale viene inserito un catetere. Un conduttore laser viene inserito al suo interno e introdotto nell'area interessata della nave, da cui inizia la coagulazione. Dopo aver acceso il sistema laser, il conduttore viene lentamente rimosso dal vaso, durante il quale la vena interessata "si attacca" e il flusso sanguigno viene reindirizzato a vene sane. Alla fine della manipolazione, viene applicata una medicazione sterile sulla puntura, una calza di compressione viene messa sul paziente. Mezz'ora dopo la procedura, devi camminare attivamente per un'ora.

Nanovein  Cosa causa le vene varicose

Riabilitazione dopo vene EVLK

Il paziente può tornare al suo solito stile di vita il giorno successivo e andare al lavoro. Per un recupero completo in breve tempo, è necessario attenersi alle raccomandazioni del medico:

  • indossare biancheria intima a compressione: i primi cinque giorni tutto il giorno e altre due settimane, decollando di notte;
  • ogni giorno a piedi 1,5-2 ore, il ritmo di camminare – senza fretta;
  • Non surriscaldare la zona di impatto, ovvero escludere lo stabilimento balneare, la sauna, il solarium, i bagni caldi;
  • escludere un intenso sforzo fisico (fitness, sollevamento pesi, corsa);
  • Non indossare scarpe con tacco alto.

Dopo 3-4 giorni, è necessario visitare un medico per un esame ecografico e di follow-up.

Specifica ulteriori informazioni per telefono +7 (812) 435 55 55 o compila il modulo online: l'amministratore ti contatterà per confermare l'inserimento.

"SM-Clinic" garantisce la completa riservatezza del ricorso.

Medici di spicco

Volkov Anton Maksimovich

Flebologo, chirurgo cardiovascolare

19, Udarnikov

Kabirov Alexander Vitalievich

Chirurgo cardiovascolare, candidato alle scienze mediche

Autostrada Vyborg, 17-1

Shishkin Andrey Andreevich

Chirurgo, flebologo, proctologo. Dottorato in Scienze mediche

Viale del Danubio, 47

Baranov Vladimir Sergeevich

Flebologo, chirurgo cardiovascolare

47 Danube Ave., Str. Marshala Zakharova, 20

Kuzmin Evgeny Vitalievich

Str. Maresciallo Zakharova, 20 anni

Altarev Alexander Sergeevich

Autostrada Vyborg, 17-1

Andozhskaya Julia Sergeevna

Viale del Danubio, 47

Lagranmasade Italia