Chirurgia delle vene varicose per rimuovere i vasi interessati e le sue conseguenze

Le vene varicose colpiscono un gran numero di persone. Molto spesso, questa malattia colpisce gli arti inferiori. Durante l'intero periodo di sviluppo della malattia, sono stati studiati molti metodi per combattere la malattia. Ma il modo principale per risolvere questo problema è la chirurgia per le vene varicose.

Molte persone pensano che questo metodo sia utilizzato solo in condizioni molto avanzate del paziente, ma non è così. Ai fini dell'operazione, vengono svolte molte ricerche, vengono analizzate le dinamiche dello sviluppo della malattia, vengono prese in considerazione tutte le controindicazioni, il trattamento adottato e solo dopo viene eseguito il trattamento chirurgico delle vene varicose.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Indicazioni per l'intervento chirurgico

Affinché il medico concluda che è necessario un intervento chirurgico, devono essere presenti alcune indicazioni. Questi includono:

  • Vi sono violazioni del deflusso di sangue: gonfiore, sensazione di pesantezza agli arti inferiori.
  • In posizione eretta si forma la stasi del sangue.
  • La presenza di varicotromboflebite.
  • Lo sviluppo di estese vene varicose.
  • Affaticamento cronico degli arti inferiori.
  • La formazione di ulcere trofiche.
  • Vene gonfie e visivamente evidenti.
  • La presenza di disturbi patologici delle vene safene.

È impossibile determinare autonomamente se un'operazione è necessaria per le vene varicose. Questo problema dovrebbe essere risolto solo da uno specialista esperto. Il medico curante deve esaminare attentamente la presenza di queste indicazioni e solo successivamente prendere una decisione. Se per qualsiasi motivo, il medico non è a conoscenza della presenza di almeno una delle indicazioni, il paziente deve riferire sulle informazioni a sua disposizione su questo problema.

Nanovein  Indicazioni e controindicazioni nei bagni di idrogeno solforato, effetti benefici, danni e benefici

Controindicazione di flebectomia

Per iniziare il trattamento chirurgico delle vene varicose, oltre alle indicazioni, è necessario studiare attentamente e controindicazioni. Questi includono:

  • Le fasi avanzate delle vene varicose.
  • Gravidanza.
  • L'allattamento al seno.
  • La presenza di gravi malattie infettive.
  • La presenza di infiammazione nel sito dell'operazione.
  • Malattia coronarica
  • Età.
  • Ipertensione.

Il controllo della presenza di controindicazioni nel paziente è un punto fondamentale prima dell'operazione per rimuovere le vene varicose.

Preparazione all'intervento chirurgico

La procedura operativa non è solo un insieme di azioni specifiche eseguite dal chirurgo, ma anche determinate regole che il paziente deve osservare. Per fare ciò, è sufficiente aderire ad alcune semplici regole, alcune delle quali devono essere fatte immediatamente prima dell'operazione delle vene varicose sulle gambe:

  • Ho bisogno di fare una doccia.
  • È necessario radere la zona di intervento futuro.
  • Ispeziona la pelle degli arti inferiori: non dovrebbero essere presenti malattie purulente.
  • Quando si effettuano manipolazioni in anestesia generale, è necessario mettere un clistere.
  • Il paziente deve avere abiti e scarpe larghi.
  • È importante informare il medico sull'assunzione di eventuali farmaci.
  • Segnala un'allergia a determinate sostanze.

Dopo aver soddisfatto i requisiti per la preparazione della procedura, puoi iniziare a operare sulle vene varicose.

Caratteristiche della flebectomia

Prima di procedere con la chirurgia, sono contrassegnati i principali tronchi venosi, affluenti e vene perforanti. Idealmente, questa procedura dovrebbe essere eseguita sotto la supervisione di un'ecografia.

Come funziona la chirurgia delle vene varicose? Nella prima fase dell'intervento chirurgico, il tronco principale della vena safena viene intersecato e legato nel punto in cui confluisce nei rami addizionali del femore.

Al fine di rimuovere una grande vena safena, viene utilizzata una sonda che viene inserita nell'inguine o nella caviglia mediale. Anche il piccolo viene eliminato con lo stesso metodo, ma da piccole incisioni nella fossa poplitea.

Se è necessario rimuovere le navi o le loro sezioni molto contorte, vengono praticate le incisioni necessarie, la cui lunghezza è di 1 cm.È indispensabile fasciare le vene perforanti insolventi, spesso situate sulla superficie interna della parte inferiore della gamba.

La chirurgia per rimuovere le vene varicose deve essere eseguita solo da un medico esperto! Altrimenti, c'è un'alta probabilità di sviluppare complicanze dopo l'intervento chirurgico. In circostanze sfavorevoli, questo può essere fatale.

Prima di accettare un'operazione, non sarà superfluo scoprire le qualifiche del medico e controllare i suoi permessi. Alcuni medici li forniscono da soli, senza aspettare che il paziente faccia una tale richiesta.

Dopo l'operazione delle vene varicose, è necessario dare una posizione elevata all'arto inferiore. Dopo un giorno, al paziente può essere consentito di iniziare gradualmente a camminare e dopo 2-3 giorni viene dimesso per il trattamento ambulatoriale. Inoltre, deve essere sotto la supervisione di un chirurgo.

Nanovein  Bolle all'interno del labbro causano, sintomi, trattamento, foto

La rimozione delle suture viene eseguita dopo 6-8 giorni. Dopo l'intervento chirurgico, il medico ti consiglierà di utilizzare la compressione elastica per 8-12 settimane. Il 92% delle persone con vene varicose diventa sano dopo l'intervento chirurgico.

Il tasso di mortalità non è superiore allo 0.02%. Le complicazioni si sviluppano raramente e, se lo fanno, sono rappresentate da una guarigione della ferita compromessa. Sulla rete puoi trovare un video sul funzionamento delle vene varicose sulle gambe.

Conseguenze e complicazioni

Entro un giorno dall'intervento, può svilupparsi sanguinamento dalle ferite, c'è un'alta probabilità di lividi. Le emorragie minori sono di solito innescate da piccoli vasi sottocutanei che non bendano durante l'intervento chirurgico. I lividi si risolvono dopo 6-10 giorni e non hanno conseguenze gravi.

Nella maggior parte dei casi, non si verificano complicazioni e il recupero procede bene. Tuttavia, in rare situazioni, sono presenti le conseguenze della chirurgia delle vene varicose.

A volte, la trombosi venosa profonda può causare tromboembolia. Al fine di prevenire la formazione di coaguli di sangue, è necessario il primo giorno dopo una flebectomia alzarsi dal letto e camminare un po ', condurre una terapia di compressione.

Sfortunatamente, la ricaduta è possibile dopo una flebectomia riuscita. Per evitare ciò, viene eseguita la profilassi delle vene varicose dopo l'intervento chirurgico. Consiste nello svolgimento di procedure idriche, massaggi, ginnastica.

Grazie alla prevenzione, il deflusso venoso viene normalizzato e viene prevenuta la comparsa di nuovi coaguli di sangue. Per diversi mesi, è necessario assumere farmaci speciali che il medico prescriverà.

La chirurgia è il metodo più efficace per controllare le vene varicose. Ma la selezione di uno specialista e della clinica dovrebbe essere affrontata attentamente. Ricorda: solo seguire completamente le istruzioni del medico ti aiuterà a sbarazzarti delle vene varicose una volta per tutte!

Lagranmasade Italia