Chirurgia del varicocele negli uomini e sue conseguenze

Una delle malattie comuni della zona genitale maschile è il varicocele, ovvero l'espansione delle vene dello scroto e dei testicoli. Il trattamento per questa malattia può essere conservativo o chirurgico. Con il varicocele negli uomini, è necessario un intervento chirurgico secondo la testimonianza del medico. Questo aspetto dipende dallo stadio della malattia, dalla patologia concomitante, dall'età e dalla funzione fertile dell'uomo.

Esistono diversi tipi di interventi chirurgici efficaci nella lotta contro la malattia. Per ogni tipo di operazione ci sono indicazioni e controindicazioni.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Quando è necessario un intervento chirurgico?

Esistono 3 gradi di varicocele:

  1. Il grado 1 è caratterizzato dall'assenza di cambiamenti visivi caratteristici, ma è accompagnato da lamentele soggettive del paziente per dolore nello scroto, nei testicoli o nella regione inguinale;
  2. A 2 gradi della malattia, un uomo ha cambiamenti visivi sotto forma di vene gonfie sullo scroto, che appaiono in posizione eretta e, di regola, scompaiono in posizione sdraiata. La dimensione dei testicoli è entro limiti normali, la loro consistenza è ordinaria;
  3. Per il 3 ° grado della malattia, è caratteristica la presenza di vene gonfie sullo scroto con un cambiamento nelle dimensioni del testicolo dal lato interessato nella direzione della sua diminuzione. La consistenza del testicolo è cambiata, con la palpazione è più morbida che sana.

Con la malattia in stadio 1, il trattamento chirurgico non è indicato. Un trattamento conservativo adeguatamente selezionato può fermare i processi di cambiamento nelle navi.

Tra le indicazioni per la chirurgia, ci sono:

  • 2 gradi della malattia, che è accompagnato da forte dolore o mancanza di effetti sufficienti dalla terapia conservativa;
  • Varicocele a 3 gradi;
  • sindrome del dolore che non si arresta dal punto di vista medico in nessuna fase della malattia;
  • violazione della spermatogenesi, accompagnata negli uomini da una violazione della qualità o dell'infertilità dello sperma;
  • grave difetto estetico;
  • arresto della crescita testicolare sul lato interessato durante la pubertà.

Tipi e progressi dell'operazione con varicocele

Esistono 3 metodi principali di trattamento chirurgico del varicocele, che si basano su:

  1. Escissione delle navi colpite;
  2. Alzando il testicolo;
  3. Embolizzazione delle vene colpite.

Quando vengono asportati i vasi maschili escessi, l'operazione viene eseguita in anestesia generale. Dopo l'esposizione delle vene, vengono rimosse. La complessità della procedura risiede nella necessità di mantenere il deflusso venoso durante la rimozione delle vene interessate.

L'aumento del testicolo consente di migliorare il flusso sanguigno, che elimina l'espansione delle vene a causa del ristagno di sangue negli organi pelvici.

L'embolizzazione delle vene comporta l'introduzione nei vasi interessati di sostanze speciali che causano il blocco delle vene. Il flusso sanguigno attraverso i vasi durante l'operazione si arresta, il che consente di ottenere l'effetto desiderato.

Dei metodi chirurgici per il trattamento del varicocele negli uomini, sono state maggiormente utilizzate le seguenti operazioni:

  • Secondo Ivanissevich. Con questo tipo di chirurgia, la chirurgia viene eseguita in anestesia generale. Un'incisione viene effettuata fino a 5 cm nella regione iliaca dalla lesione. Tutte le strutture sono aperte a strati. Il chirurgo raggiunge il canale inguinale, dove passano il cordone spermatico e le vene del plesso vaginale, che sono colpiti dalla malattia. Le vene interessate sono legate, dopo di che vengono incrociate. L'operazione termina con la sutura strato per strato dei tessuti;
  • Di Palomo. Il corso di questa operazione è simile all'intervento di Ivanissevich. La differenza è che insieme al varicocele interessato, l'arteria testicolare viene fasciata e attraversata;
  • Operazione microchirurgica secondo Marmar. Questo tipo di procedura ha un corso operativo simile secondo Ivanissevich. La differenza è che viene praticata una microincisione fino a 2 cm, attraverso la quale viene fatto uscire il cordone spermatico e le vene interessate vengono legate.
Nanovein  Nodi varicosi sul trattamento delle gambe

Attualmente l'operazione Marmar è leader. Ciò è dovuto al fatto che una micro sezione consente di accelerare il periodo di riabilitazione e ridurre la probabilità di una ricaduta in un uomo. La probabilità che le vene rimangano durante questa operazione non è superiore al 5%.

Operazione Marmara con varicocele: tecnica e recensioni

La chirurgia Marmara per il varicocele è uno dei metodi più efficaci e meno traumatici di trattamento chirurgico della malattia.

Questa operazione ha guadagnato popolarità grazie al fatto che è:

  • minimamente invasivo, con una piccola incisione fino a 2 cm;
  • efficace, con un basso tasso di recidiva non superiore al 5% dei casi;
  • sicuro, con poco trauma tissutale.

Operazione Marmara con varicocele – tecnica:

  • l'accesso per l'intervento chirurgico è scelto subinguale: un'incisione di non più di 2 – 3 cm viene eseguita nell'area dell'anello inguinale esterno. Dalla base del pene maschile viene ricavato un rientro di 1 cm, in questo caso la traccia dopo la guarigione si trova sotto il livello della biancheria intima, che la trasforma in una cosmetica;
  • gli strumenti microchirurgici sono utilizzati per la chirurgia;
  • l'incisione viene eseguita a strati;
  • dissezione della pelle con tessuto adiposo sottocutaneo;
  • nell'accesso ricevuto vengono visualizzati il ​​cordone spermatico e le vene;
  • al microscopio, il chirurgo esegue una medicazione per ciascuna vena interessata. L'accompagnamento microscopico evita il trauma a nervi, arterie e vasi linfatici;
  • l'uso di un microscopio consente di vestire le vene collaterali invaginalmente situate, la vena cremaster e la vena spermatica interna senza danni al cordone spermatico.

Questo tipo di intervento chirurgico negli uomini è possibile con lesioni del varicocele sul lato sinistro e sul lato destro. Dopo l'operazione microchirurgica, il paziente può essere dimesso a casa il giorno dell'intervento.

La durata dell'operazione è in media di 40 minuti. Il periodo di riabilitazione postoperatoria è ridotto a 2 giorni. Dopo l'operazione, si raccomanda di evitare un aumento dello sforzo fisico e dei rapporti sessuali per diversi giorni. Inoltre, dopo il controllo, un uomo può condurre il suo stile di vita precedente.

La chirurgia Marmar per il varicocele porta al ripristino della fertile funzione di un uomo e alla possibilità di una gravidanza in coppia.

Gli studi hanno dimostrato che l'infertilità causata dal varicocele dopo l'intervento chirurgico di Marmara aveva una probabilità 2 volte maggiore di scomparire rispetto ad altri tipi di interventi chirurgici. Inoltre, la gravidanza nel primo anno dopo l'intervento si è verificata nel 43% dei casi, nel secondo anno nel 69% dei casi secondo il professore dell'ospedale di New York Mark Goldstein. Sono stati esaminati 1500 uomini. La ricaduta si è verificata in meno dell'1% dei pazienti.

In presenza di varicocele dopo l'intervento chirurgico di Marmara, i pazienti lasciano recensioni positive.

Si distinguono i seguenti aspetti:

  • la disponibilità di chirurgia;
  • alta efficienza dell'operazione con trauma minimo;
  • periodo di riabilitazione veloce;
  • la possibilità di scarico rapido a casa;
  • traccia sottile dopo trattamento chirurgico;
  • basso rischio di recidiva della malattia.

Revisioni negative sono associate allo sviluppo della recidiva del varicocele. Ciò è dovuto al fatto che durante l'operazione, le navi collaterali non sono state bendate o con l'avvento di nuovi collaterali.

Il costo della chirurgia varicocele

Il costo della chirurgia varicocele negli uomini varia e dipende dal tipo di procedura e posizione.

Quando si esegue un'operazione secondo Ivanissevich, il costo sarà compreso tra 5000 e 10000 rubli russi. Tali prezzi sono offerti da Omsk, Ulyanovsk, Ufa, Nizhny Novgorod, Volgograd. Krasnodar offre detenzione per 13500 rubli.

L'intervento microchirurgico per il varicocele proviene da 10000 rubli a Saratov, da 18000 rubli a Novosibirsk. Il costo include l'anestesia e il ricovero in ospedale.

Quando si esegue un intervento chirurgico laparoscopico, i prezzi in Russia vanno da 11000 a 24000 rubli.

Nanovein  Diagnosi, sintomi e trattamento delle vene varicose esofagee

L'operazione di Marmara a Smolensk, Voronezh, Samara, Chelyabinsk sarà compresa tra 10000 e 25000 rubli.

I prezzi degli interventi chirurgici per il varicocele negli uomini nelle cliniche private sono molto più alti. Il costo aumenta con l'aggiunta di eventuali complicanze postoperatorie associate a una degenza aggiuntiva in ospedale.

Quando si sceglie la posizione della procedura chirurgica, è necessario studiare tutte le opzioni proposte.

A Mosca, la classica operazione per rimuovere le vene colpite dello scroto sarà da 8000 a 23000 rubli. La chirurgia endoscopica costerà da 44000 rubli e la chirurgia Marmara – da 28000 a 48000 rubli.

San Pietroburgo offre la conduzione secondo Ivanissevich con varicocele da 5000 a 20000 rubli, esclusa l'anestesia. La fascia di prezzo di altri tipi di operazioni è paragonabile a Mosca.

Periodo postoperatorio con varicocele e conseguenze dopo l'intervento chirurgico

Il decorso del periodo postoperatorio con varicocele dipende dal tipo di intervento chirurgico eseguito.

Le operazioni secondo Ivanissevich e Palomo appartengono al sistema intracavitario, il che aumenta il tempo di recupero postoperatorio a 7-14 giorni. La riabilitazione per questo tipo di operazioni per gli uomini è la più lunga. Complicazioni postoperatorie possono verificarsi nel 25 – 40% dei casi. Molto spesso, sono associati alla presenza di idrocele o idropisia del testicolo dall'intervento chirurgico.

Quando si esegue l'embolizzazione endovascolare della vena testicolare con sostanze sclerosanti, il periodo di riabilitazione è da 2 a 3 giorni. Il rischio di ricorrenza del varicocele è del 10-15%. Un altro rischio è la perforazione della vena testicolare durante l'embolizzazione.

L'accesso laparoscopico nel trattamento del varicocele riduce il periodo di riabilitazione a 1-2 giorni. La ricaduta della malattia è possibile nel 10% dei casi. La conservazione dell'arteria testicolare intatta evita la comparsa di complicanze sotto forma di atrofia testicolare.

Il periodo di recupero per la varicocelectomia microchirurgica o la chirurgia Marmar è di 2-3 giorni. La probabilità di recidiva del varicocele è fino al 2%.

Nel periodo successivo all'intervento di varicocele negli uomini, si raccomanda quanto segue:

  • indossare un suspensorium per 14 giorni;
  • esclusione dei rapporti sessuali 7 giorni dopo l'intervento chirurgico;
  • 6 mesi vietati attività fisica attiva;
  • riposo 48 ore dopo l'intervento chirurgico;
  • il bagno è vietato 5 giorni dopo l'intervento chirurgico.

Dopo l'operazione, le vene varicocele sono rimaste. Quali sono le ragioni

Ci sono casi in cui dopo l'operazione sono rimaste le vene varicocele. Le cause di questa complicazione possono essere:

  • caratteristica anatomica delle vene testicolari quando non tutte le navi interessate sono legate;
  • la presenza di vasi collaterali che non sono stati bendati durante l'intervento chirurgico;
  • la presenza di collaterali venosi che alimentano il testicolo;
  • ripristino del flusso sanguigno in vasi bendati.

Nel caso in cui il varicocele di un uomo rimanga o ricorra, dopo una diagnosi approfondita, è necessaria una soluzione alla domanda di ripetuti interventi chirurgici. Questo problema è risolto solo sulla base delle conclusioni dei metodi di ricerca da parte di uno specialista altamente qualificato.

Recensioni dopo un intervento chirurgico al varicocele

La rimozione del varicocele dopo le revisioni chirurgiche ha sia positivi che negativi. Le recensioni degli uomini allo stesso tempo variano a seconda del tipo di operazione eseguita. Più moderno è il tipo di intervento chirurgico, più recensioni positive ha.

Le recensioni positive riguardano i seguenti aspetti:

  • scomparsa di lamentele soggettive dei pazienti;
  • eliminazione di un difetto estetico;
  • mancanza di ricaduta della malattia;
  • mancanza di complicanze postoperatorie;
  • periodo di recupero rapido.

Momenti negativi dopo le operazioni:

  • ricaduta della malattia;
  • complicanze postoperatorie;
  • durata della riabilitazione.

Affinché le recensioni dopo l'intervento chirurgico siano positive, un uomo con varicocele deve seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. In caso di reclami, informarne immediatamente il medico e non automedicare.

Questo è interessante:

Il varicocele negli uomini è una malattia che causa molti disagi, sia cosmetici che medici. C'è una malattia in …

Le vene varicose sono una malattia della civiltà che colpisce sia donne che uomini di età diverse e …

Il varicosio testicolare negli uomini, o varicocele, si verifica nel 10-15% degli uomini. La maggior parte dei pazienti ha questo problema …

Lagranmasade Italia