Che cosa sono le vene varicose uterine

Le vene varicose possono essere osservate in qualsiasi parte del corpo. Una delle forme meno comuni di patologia caratteristica della categoria di pazienti femminili sono i vasi varicosi nell'utero. È estremamente difficile diagnosticare questa patologia, poiché hanno sintomi non specifici e possono verificarsi a lungo sullo sfondo di altre malattie ginecologiche. Questo è il motivo per cui la frequenza di diagnosi delle vene varicose uterine rimane relativamente bassa, sebbene sia questa forma della malattia che spesso porta alla sterilità e ad altre conseguenze difficili da trattare.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Che cosa sono le vene varicose uterine

Quando si considerano le caratteristiche della malattia, è importante capire che le vene varicose uterine sono lo stesso cambiamento vascolare delle vene varicose nelle gambe, nel perineo o in qualsiasi altra parte del corpo. Al suo centro, la patologia è una combinazione del fallimento del sistema valvolare delle vene con l'indebolimento delle loro pareti. Di conseguenza, le sezioni del flusso sanguigno si trasformano: le vene si allungano in lunghezza e larghezza, diventano più contorte, si formano tasche sulle loro pareti, in cui il sangue ristagna.

La frequenza di diagnosi delle vene varicose dell'utero è molto inferiore ad altre forme, ma nel 90% dei casi è combinata con un cambiamento nei vasi degli arti inferiori. Secondo ginecologi e flebologi, i pazienti che hanno le vene varicose sulle gambe dovrebbero anche essere consapevoli di quali siano le vene varicose cervicali: questa forma è spesso combinata con un danno alle vene degli arti inferiori. Allo stesso modo vengono diagnosticati i cambiamenti localizzati (isolati) e totali nei vasi sanguigni. Le più comuni sono le vene varicose delle ovaie e l'utero stesso.

Il gruppo a rischio per questa forma di vene varicose comprende principalmente giovani donne dai 25 ai 45 anni, cioè durante il periodo in cui possono concepire e sopportare una gravidanza.

motivi

L'allargamento vascolare nell'utero può verificarsi per molte ragioni. I principali fattori che contribuiscono allo sviluppo delle vene varicose in questa parte del corpo includono:

  • predisposizione ereditaria: la patologia viene spesso diagnosticata nelle donne i cui parenti soffrono di qualsiasi forma di vene varicose;
  • fluttuazioni ormonali: in alcune donne si osserva l'insorgenza di vene varicose dell'utero durante la gravidanza e in alcuni casi si verificano cambiamenti durante l'assunzione di contraccettivi ormonali;
  • interventi ginecologici chirurgici e minimamente invasivi, compreso l'aborto;
  • patologia vascolare congenita;
  • anomalie nella struttura dell'utero.
Nanovein  Chirurgia laser per il trattamento delle vene varicose nelle gambe

Inoltre, le cause delle vene varicose uterine possono essere sovrappeso, mancanza di attività motoria, indossare biancheria intima eccessivamente compressiva. Anche in medicina, sono stati registrati casi di insorgenza di patologia dopo il parto, specialmente se numerosi e con brevi interruzioni.

sintomi

Con i vasi varicosi dell'utero, il quadro clinico ricorda quasi tutte le malattie ginecologiche. Se fai affidamento solo sui sintomi, sarà estremamente difficile sospettare le vene varicose. Ecco perché la patologia viene rilevata nella fase di profonda progressione, quando una donna inizia a lamentarsi attivamente dei seguenti cambiamenti nel lavoro del sistema riproduttivo:

  • dolori che peggiorano periodicamente nell'addome inferiore, che sono caratterizzati da pressatura o dolore;
  • aumento del disagio quando si cerca di sollevare pesi, durante il sesso;
  • violazione del ciclo mestruale sotto forma di aumento della durata del sanguinamento o aumento della quantità di sangue secreto.

I sintomi possono differire leggermente dalla posizione dei vasi alterati. Con le vene varicose della cervice, il paziente si lamenta del dolore nella vagina e nel perineo. Più spesso che nei pazienti con diversa localizzazione delle vene varicose, sono comparsi spotting spontanei dalla vagina. Le donne che avevano vene varicose delle tube di Falloppio e dell'ovaio si lamentavano più spesso di dolore all'inguine e alla parte bassa della schiena, ritardavano le mestruazioni o un significativo malfunzionamento del ciclo mestruale nel suo complesso.

L'esacerbazione primaria dei sintomi delle vene varicose (manifestazione della malattia) nella maggior parte dei casi si verifica durante la gravidanza. Dopo il parto, i sintomi possono attenuarsi per un po 'e poi ripresentarsi prima di ogni mestruazione.

trattamento

Come altre forme di malattia, il trattamento delle vene varicose uterine è necessario in modo globale. Nella fase iniziale, la terapia implica un effetto conservativo, costituito da più fasi:

  1. Ridurre l'attività fisica complessiva sullo sfondo di una maggiore attività motoria. In questa fase, viene praticata una serie di esercizi ginnici per le vene varicose dell'utero, volte a ripristinare il flusso sanguigno e ad aumentare il tono muscolare nel perineo e nel bacino. L'opzione migliore è il complesso Skittle, che consiste nella spremitura attiva dei muscoli del perineo, nella regione perianale e nel coinvolgimento dei muscoli addominali profondi.
  2. Rifiuto di cattive abitudini e correzione della dieta, mirato a ridurre il peso, migliorare la motilità intestinale e ripristinare i vasi sanguigni. I pazienti devono escludere completamente dalla dieta cibi con conservanti e aromi, esaltatori di sapidità, zucchero e sale. Alimenti ricchi di fibre, vitamine e minerali vengono introdotti nel menu che aiutano a rafforzare le pareti delle vene e ad aumentarne il tono.
  3. Indossare biancheria intima a compressione – calze, collant, mutandine speciali. Questa misura ha lo scopo di aumentare forzatamente il deflusso di sangue venoso dalle estremità inferiori e dal perineo.
Nanovein  Preghiera per le vene varicose sulle gambe

La base del trattamento conservativo delle vene varicose nell'utero è la terapia farmacologica. Ai pazienti viene prescritta una serie di farmaci, la cui azione è volta ad aumentare il tono vascolare, ridurre la viscosità del sangue e prevenire la trombosi:

  • anticoagulanti – Magnikor, Cardiomagnyl;
  • venotonica – Venere, Phlebodia 600, Troxevasin;
  • preparati metabolici – Actovegin;
  • fibrinolitici – Flemoxin, Pentoxifylline.

Poiché non è possibile trattare le vene varicose degli organi genitali con farmaci locali, i farmaci sono prescritti sotto forma di capsule e compresse e, in alcuni casi, come iniezioni.

I fibrinolitici e gli anticoagulanti possono scatenare emorragie, quindi sono prescritti solo con un aumentato rischio di coaguli di sangue.

  • laser o elettrocoagulazione dei vasi sanguigni – utilizzati principalmente per danni alla cervice;
  • flebectomia: l'intersezione di una vena con successiva legatura e rimozione di parte della nave interessata;
  • sclerosi venosa – riempiendo una nave con una composizione speciale che riempie il suo lume e impedisce il flusso sanguigno.

I metodi elencati sono usati come preparazione per la rimozione radicale dei vasi sanguigni. Se non hanno portato a un risultato positivo, che si verifica con forme avanzate e rapidamente progressive di vene varicose, viene utilizzato il metodo radicale: la rimozione dell'utero insieme ai vasi colpiti dalla malattia.

complicazioni

Le conseguenze delle vene varicose uterine possono essere fatali per una donna, specialmente se è in età fertile. Il problema è che molte donne non sospettano quale sia il pericolo delle vene varicose uterine e quali problemi in futuro potrebbero portare a ignorarne i sintomi. Con la progressione precoce della malattia, il paziente può soffrire di malattie infiammatorie ricorrenti frequentemente del sistema riproduttivo, che alla fine porta a infertilità secondaria. Con la malattia venosa prolungata, si verificano cambiamenti lenti e irreversibili nella funzione ovarica, che è irto di disturbi ormonali.

La complicazione più pericolosa di questa forma di patologia è un forte sanguinamento. Si verificano a causa della rottura dei vasi sanguigni a causa dell'aumento della pressione, che spesso si verifica quando nasce il feto. Il sanguinamento non è l'unica cosa che causa le vene varicose dell'utero durante la gravidanza. Più spesso, i pazienti sono a rischio di soffrire di trombosi e tromboembolia. Queste complicazioni minacciano non solo la vita del feto, ma possono portare all'improvvisa morte della madre.

Per ridurre i rischi e prepararsi a difficoltà inattese, prima di concepire le donne con segni di vene varicose si consiglia di sottoporsi a un esame completo dei vasi sanguigni. Inoltre, è importante non ignorare i sintomi che indicano le vene varicose del sistema riproduttivo. Prima di iniziare il trattamento, maggiori sono le possibilità di preservare gli organi riproduttivi interni.

Lagranmasade Italia