Che cosa sono le vene varicose e come trattarle in modo sicuro per il paziente

Le vene degli arti inferiori sono vasi sanguigni molto vulnerabili.

Uno dei disturbi più comuni della scarsa circolazione delle gambe sono le vene varicose.

Le vene varicose (vene varicose) sono un disturbo delle vene superficiali degli arti inferiori, in cui le vene si espandono, acquisendo una forma irregolare.

Le vene varicose sono tra i disturbi benigni e soprattutto sono problemi estetici rispetto, ad esempio, alla flebite.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Cause delle vene varicose

Di norma, le vene varicose non si verificano sullo sfondo di alcuna malattia.

Il meccanismo di questo disturbo è dovuto all'espansione delle vene sotto pressione sanguigna. Più spesso, le vene varicose si trovano a livello delle gambe e appaiono a causa della debolezza delle valvole dei vasi sanguigni. Il ruolo di queste valvole è di dirigere il sangue verso il cuore. Quando le vene sono piene di sangue, iniziano a espandersi.

Secondo il meccanismo di occorrenza, esistono due tipi di vene varicose:

La forma primaria di vene varicose si verifica a causa di un'anomalia genetica delle valvole venose.

La forma secondaria di vene varicose appare per tali motivi:

  • posizione prolungata;
  • la gravidanza;
  • trombosi venosa.

Le professioni più vulnerabili per le vene varicose sono:

I fattori che contribuiscono alle vene varicose sono:

  • il calore;
  • lunghi bagni di sole;
  • stile di vita sedentario;
  • l'obesità;
  • problemi ormonali;
  • ereditarietà.

Le donne hanno maggiori probabilità rispetto agli uomini di soffrire di vene varicose. Ogni seconda donna e ogni decimo uomo soffre di vene varicose.

Nanovein  Dipartimento di diagnosi e trattamento endovascolare a raggi X.

Segni di vene varicose

Sintomi iniziali

All'inizio, il paziente dopo una posizione prolungata avverte alcuni sintomi spiacevoli associati all'accumulo di sangue negli arti inferiori:

  • sensazione di formicolio;
  • pesantezza alle gambe;
  • dolore (meno spesso).

Nel tempo compaiono le vene varicose. Questi canali morbidi e blu si espandono, deformando la superficie della pelle.

Sintomi comuni

In genere, le vene varicose scompaiono quando il paziente va a letto e compaiono quando si trova in posizione eretta.

È difficile trovare la relazione tra la gravità della malattia e i sintomi nel paziente.

I sintomi tipici delle vene varicose sono:

  • stanchezza;
  • crampi dolorosi;
  • dolore aggravato dal calore e dalla posizione prolungata;
  • crampi dolorosi di notte;
  • imbarazzo doloroso.

L'intensità del dolore diminuisce con la comparsa di vene dilatate, che possono essere viste alle estremità inferiori.

Dopo un po 'appare il gonfiore. All'inizio, le gambe sono leggermente gonfie, ma a causa della posizione prolungata, l'edema diventa solido.

L'edema può anche verificarsi a causa delle vene varicose delle vene profonde delle gambe. Sfortunatamente, questa forma di vene varicose è più difficile da riconoscere.

Complicanze delle vene varicose

L'evoluzione della malattia è progressiva cronica.

I tipi più importanti di complicanze sono:

  • tromboflebite varicosa;
  • rotture delle vene varicose;
  • insufficienza venosa cronica:
      • dermatite pigmentata;
      • cellulite induttiva;
      • ulcera trofica varicosa;
      • fibrosi tissutale;
      • eczema;
      • gonfiore.

    La complicazione più comune delle vene varicose è la flebite, che è un'infiammazione di una vena.

    Inoltre, una vena varicosa può rompersi all'interno del corpo, causando sanguinamento interno o verso l'esterno, causando una grande perdita di sangue.

    Trattamento delle vene varicose

    Le vene varicose possono essere trattate in modo conservativo o tempestivo.

    Esistono diversi trattamenti per le vene varicose. Certo, puoi combinarli.

    Trattamento conservativo delle vene varicose

    Le principali misure per il trattamento delle vene varicose con metodi conservativi sono:

    • evitare una posizione prolungata;
    • indossare calze o bende elastiche;
    • brevi pause nel letto mantenendo le gambe sopra il livello del cuore;
    • idroterapia (semplice doccia, dopo la quale viene effettuato il massaggio o la doccia scozzese);
    • assunzione di farmaci venotropici;
    • iniezioni sclerosanti.

    Iniezioni sclerosanti

    Le iniezioni sclerosanti sono raccomandate nelle fasi iniziali delle vene varicose e solo in aree isolate sensibili alle vene varicose.

    Per questo, ad esempio, è possibile utilizzare tali farmaci:

    • salicilato di sodio (soluzione al 10%);
    • chinino (soluzione al 25%);
    • glucosio (soluzione 66%);
    • cloruro di sodio (soluzione al 20%);
    • Sclerosal.

    La procedura inizia immediatamente sotto il ginocchio e continua verso il basso, ripetendolo ogni 7-8 giorni fino al completamento della distruzione delle vene varicose.

    Raccomandazioni per il trattamento delle vene varicose

    Le raccomandazioni più importanti per il trattamento delle vene varicose con misure conservative sono:

    • esercizi muscolari e deambulazione, che agiscono come una pompa muscolare sulla gamba (circa 20 minuti 3 volte al giorno);
    • Alcune posizioni del corpo sono severamente vietate:
        • posizione immobile;
        • posizione del ginocchio lungo ad angolo retto.
    • Si consiglia di sollevare le gambe sopra il livello del cuore. Pertanto, la pressione endovenosa locale è ridotta. Questo esercizio è consigliato per 10 minuti più volte al giorno;
    • è controindicato che le donne indossino scarpe col tacco alto, calze superelastiche e calze;
    • prendere il sole prolungato è controindicato;
    • Si raccomanda di praticare tali sport:
        • ciclismo;
        • nuoto.
    • ginnastica 2 volte al giorno (camminando su calze e tacchi);
    • eliminazione del peso in eccesso;
    • idroterapia a freddo:
        • impacchi freddi sui piedi per 20 minuti o pediluvi freddi con acqua fredda con una temperatura di 15-18 gradi (1-2 volte al giorno).
    • compressione del piede (bendaggi elastici o calze, massaggio leggero, nuoto può essere utilizzato per questo);
    • terapia farmacologica (i cui risultati non sono particolarmente impressionanti) usando tali farmaci:
        • flavonoidi;
        • rutina;
        • hlyvenol;
        • Rutoside;
        • Venoruton;
        • detraleks.

      I trattamenti dell'acqua sono indicati per il trattamento delle vene varicose.

      Trattamento chirurgico delle vene varicose

      Se le vene varicose diventano dolorose, si raccomanda di operare in anestesia locale o generale.

      Il trattamento chirurgico consiste nella scleroterapia per le vene varicose e in chirurgia.

      In precedenza, veniva praticata una piccola incisione nella parte superiore della vena, che veniva tagliata dalla parte sana, dopo di che veniva praticata una seconda incisione nella parte inferiore della gamba, attraverso la quale veniva tirata una vena varicosa. Questo metodo viene utilizzato oggi, ma presenta più rischi.

      Oggi sta guadagnando un altro tipo di trattamento chirurgico: la legatura delle vene varicose. Questo trattamento ha meno rischi e non richiede il ricovero in ospedale, ma rimane il rischio di recidiva.

      Trattamento dell'ulcera varicosa

      Il trattamento delle ulcere varicose può essere effettuato sia in modo conservativo che chirurgico.

      Il trattamento conservativo non differisce molto dal trattamento delle semplici vene varicose.

      Vengono anche usati impacchi umidi, unguenti contenenti lasonil (Lasonil), irudoid (Hirudoid), Venoruton.

      Attraverso la chirurgia è possibile una cura completa per le vene varicose. Per prevenire la ricaduta, il trattamento viene applicato anche alle vene vicine.

Lagranmasade Italia