Che cosa ha chiamato il dottore per vene e vasi sulle gambe

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Caratteristiche della malattia

Quale medico cura le vene varicose? Quando ci sono segni di vene varicose, molte persone non hanno fretta di chiedere aiuto a un flebologo. Dovresti sapere che questo difetto estetico non può solo causare disagio, ma anche provocare lo sviluppo di gravi complicazioni.

Se non si cura il disturbo, la malattia può acquisire una forma cronica. In tali condizioni, la comparsa di ulcera trofica o trombosi venosa acuta. Abbastanza spesso, la malattia si verifica a causa di un fattore genetico. Se entrambi i genitori in famiglia soffrono di vene varicose, la probabilità di un disturbo nella prole raggiunge il 91%.

Gravità, sensazione di bruciore e indolenzimento alle gambe, comparsa di edema e reti vascolari possono indicare problemi alle vene. In presenza di tali sintomi, è necessario contattare uno specialista chiamato flebologo. Questo medico studia il movimento normale e patologico del sangue attraverso i vasi degli arti inferiori, determina la violazione del deflusso del sangue, stabilisce la causa dello sviluppo di processi patologici e prescrive un trattamento appropriato.

Un flebologo diagnostica e cura le seguenti malattie:

  • vasi varicosi nelle gambe;
  • insufficienza venosa cronica;
  • trombosi.

È necessario consultare questo specialista se si sospetta lo sviluppo di tromboflebite e gravi alterazioni del tessuto trofico.

Dovresti consultare un medico non solo dopo la comparsa dei sintomi della patologia. Si consiglia alle persone soggette a malattie vascolari di sottoporsi periodicamente a esami preventivi. Ciò contribuirà a identificare le vene deformate nelle prime fasi della malattia e condurre il trattamento fino al momento in cui si verificano cambiamenti irreversibili nelle gambe.

Cause delle vene varicose

Quale medico cura le vene varicose? Se c'è un segno di vene varicose, dovresti visitare un flebologo. Un disturbo appare a causa dell'influenza di fattori ambientali negativi che provocano un aumento della pressione all'interno della vena.

Tra questi spiccano:

  1. Carico statico. Se ti siedi o stai in piedi per molto tempo, possono sorgere problemi nel funzionamento dei vasi sanguigni. Mentre si cammina, si osserva la situazione opposta: viene avviata una pompa muscolare che stimola la circolazione sanguigna.
  2. L'obesità. Con alterato metabolismo lipidico, spesso si sviluppa la malattia varicosa.
  3. Attività tribale. Nel processo del parto o del parto, viene eseguito un doppio carico sul corpo della donna.
  4. Scarpe scomode. A causa dell'uso di scarpe scomode, il muscolo del polpaccio è limitato. In tali condizioni, spesso si sviluppano vene varicose.
  5. Costipazione cronica A causa di un aumento della pressione intra-addominale, appare una malattia.

In casi frequenti, le valvole venose che sono responsabili del deflusso del sangue in una direzione, dal basso verso l'alto, non possono sopportare l'alta pressione. Se viene esercitata una pressione su una vena, i vasi si espandono. In tali condizioni, compaiono nodi varicosi. In queste aree, le valvole cessano di funzionare completamente e la pressione venosa aumenta.

Diagnosi: quale medico dovrei contattare?

Nel caso in cui compaia uno dei segni delle vene varicose, è necessario visitare un flebologo. Prima di tutto, il medico eseguirà una diagnosi approfondita del paziente.

  1. Utilizzando l'angioscanning ad ultrasuoni, è possibile visualizzare i vasi sanguigni, esaminare il flusso sanguigno e valutare la funzione della valvola. Questo è il metodo principale per lo studio delle vene varicose degli arti inferiori. In casi frequenti, questo metodo diagnostico è sufficiente per consentire al medico di diagnosticare e prescrivere la terapia.
  2. Se è necessario un intervento chirurgico, quindi utilizzando la flebografia radiopaca, vengono esaminate le vene del paziente. Nel processo di tale studio, un fluido speciale impermeabile ai raggi X deve essere introdotto nel flusso sanguigno.
  3. Grazie alla tomografia computerizzata con contrasto e risonanza magnetica, il medico effettuerà una diagnosi accurata.
  4. Esaminando il sangue del paziente, uno specialista determinerà la tendenza a formare un coagulo di sangue.

Quale medico cura le vene varicose? Grazie a un esame del sangue generale e un coagulogramma, il flebologo determina la forma della malattia e prescrive la terapia.

Durante la prima visita, il medico effettua un esame visivo del paziente, raccoglie un'anamnesi e prescrive gli studi di laboratorio e strumentali necessari per effettuare una diagnosi accurata. Prima di tutto, viene eseguito un coagulogramma – uno studio che aiuta a stabilire parametri come l'attività della coagulazione del sangue e la sua velocità.

Quando devi contattare un flebologo

Le vene varicose non sono una malattia così rara, per non sapere quale specialista si occupa di essa.

Ma a causa del fatto che poche persone vanno in clinica con la comparsa di reti vascolari o tirando dolore, le persone non sanno quale medico tratta le vene varicose nelle gambe.

Pertanto, alcuni preferiscono andare prima dal terapeuta, in modo che li mandi da uno specialista, mentre altri prendono coraggiosamente un biglietto per il chirurgo, credendo che si tratti di un medico universale. Quindi quale medico dovrei contattare con le vene varicose?

Le vene varicose sono una malattia dei vasi, implicando il loro gonfiore (espansione) e assottigliamento. Il chirurgo (dal greco antico. "Lavoro con le mani") è un nome abbastanza comune per i medici la cui competenza include il trattamento chirurgico. Tra i chirurghi ci sono dentisti, urologi, ginecologi, cardiologi e altri specialisti specializzati.

Con l'ingrandimento del varicoso in una fase prolungata, può anche essere necessario un trattamento chirurgico (escissione della vena o sua rimozione), quindi è logico chiamare un tale specialista un chirurgo vascolare.

Ma tali dottori non sono in ogni clinica.

Il problema della carenza di personale è particolarmente acuto nelle istituzioni mediche distrettuali, quindi quando viene chiesto quale medico scegliere per le vene varicose, il registro può semplicemente dare un biglietto al chirurgo, per mancanza di altri specialisti.

A causa del fatto che le vene varicose e altri tipi di insufficienza venosa sono recentemente diventati un problema serio, negli istituti medici sono apparse nuove specialità. Quindi, coloro che desiderano possono imparare ad essere un flebologo – un medico che si occupa esclusivamente delle vene (dal greco flebo – Vienna).

I flebologi sono spesso chiamati terapisti vascolari perché studiano le cause delle vene varicose, conoscono chiaramente i sintomi della malattia e possono fare una diagnosi più corretta e prescrivere un trattamento.

Spesso un flebologo è anche un chirurgo per essere in grado non solo di effettuare trattamenti terapeutici, ma anche di condurre un intervento chirurgico se necessario.

Tale specialista conosce chiaramente le differenze tra i due tipi di trattamento chirurgico per le vene varicose.

  • Flebotomia – salasso da una vena. Un'asportazione, una puntura o un'incisione eseguita per rimuovere il sangue o iniettare farmaci direttamente in una vena malata.
  • La flebectomia è la rimozione di una vena affetta che non è suscettibile di trattamento terapeutico.

Se ora tutto è chiaro con il flebologo, e questa parola non solleva più domande, resta da capire chi sia l'angiologo. È anche un medico che cura le vene varicose. Ma la sua competenza differisce da un flebologo?

Angiologo (dal greco. Angio – "nave") – uno specialista più ampio nel campo delle navi (vene, arterie e capillari). Sa tutto sui vasi sanguigni e linfatici, sulla loro struttura e funzionamento, sa riconoscere le condizioni patologiche e determinare le loro cause, comprende i molti metodi di prevenzione, diagnosi e trattamento di arterie, vene e capillari.

Nanovein  Ricette tradizionali per il trattamento dell'aglio

Un altro medico specifico per le vene varicose è un angiosurgeon. Questo è lo stesso angiologo, ma qualificato per l'intervento chirurgico. Ma gli specialisti delle vene di solito esperti sono universali. Pertanto, un angiologo può anche consigliare il paziente e, in futuro, renderlo un'operazione.

  • Più letto:
  • Come trattare le vene varicose nelle donne con rimedi popolari?
  • Cosa devo fare se i piedi mi pruriscono con le vene varicose?
  • Caratteristiche del trattamento delle vene varicose a casa con rimedi popolari.

Abbiamo determinato quale medico tratta le vene varicose. Consideriamo ora i metodi che un flebologo o un angiologo possono utilizzare per determinare il grado di sviluppo delle vene varicose.

  • Esami del sangue di laboratorio (per l'utilità della proteina fibrinogena; per il tasso di coagulazione del sangue; per determinare l'indice di protrombina, ecc.).
  • Diagnostica strumentale (ultrasuoni dei vasi sanguigni; un metodo altamente accurato per lo studio del flusso sanguigno venoso; radiografia dopo l'introduzione di una sostanza speciale in una vena; determinazione della pressione endovenosa, ecc.).

Dopo la diagnosi, il flebologo sceglie i metodi per il trattamento delle vene varicose:

  • conservatore (medicinali);
  • terapia compressiva (trascinamento della biancheria intima);
  • fisioterapia (doccia a contrasto);
  • scleroterapia (l'introduzione nella vena di sostanze speciali che lo tappano completamente);
  • metodi chirurgici.

Si scopre che la domanda sul nome del medico che tratta le vene varicose può dare tre risposte contemporaneamente: flebologo, angiologo e chirurgo vascolare. Il primo deve essere affrontato a priori, perché è uno specialista in vene. Se non esiste un medico del genere, puoi andare dall'angiologo, t.

K. Cura anche i vasi sanguigni. In assenza di tali specialisti nella regione di residenza, è possibile contattare un chirurgo vascolare o ordinario. Sarà in grado di determinare lo stato di abbandono della malattia e, in casi estremi, ti farà riferimento a uno specialista più ristretto in un'altra città.

Al fine di ottenere il massimo effetto positivo dopo la terapia, è importante indossare scarpe comode, non sedersi in un posto per lungo tempo, eseguire esercizi fisici senza una forte enfasi sulle gambe. Camminare è qualcosa che aiuterà a migliorare la circolazione sanguigna e prevenire lo sviluppo delle vene varicose. È altrettanto importante condurre uno stile di vita sano.

Non abusare di alcol o fumo di prodotti del tabacco. Oggi molte persone hanno le vene varicose sulle gambe. I medici sconsigliano l'automedicazione con tale diagnosi, altrimenti potrebbero insorgere complicazioni.

Il medico effettua la scelta del trattamento in base alle condizioni del paziente, ai risultati dell'esame e alla localizzazione della malattia.

Il trattamento delle vene varicose e di altre patologie vascolari può essere effettuato in uno dei seguenti modi:

  1. La terapia conservativa consiste nell'uso di farmaci per uso esterno e interno.
  2. Indossare calze a compressione consente di migliorare il flusso sanguigno attraverso i vasi e prevenire la loro ulteriore deformazione, per alleviare le condizioni generali del paziente.
  3. La scletoterapia viene utilizzata per sigillare le piccole vene varicose e consiste nell'introdurre una sostanza chimica speciale che incolla le pareti venose nella cavità vascolare.
  4. La coagulazione laser consente il trattamento delle vene varicose senza ferire la pelle e i tessuti più profondi. Sotto l'influenza termica della radiazione laser, si verifica l'obliterazione della nave interessata e il suo ulteriore riassorbimento.

Un altro medico che cura varie malattie vascolari è un chirurgo vascolare. Questo è uno specialista che svolge attività di diagnostica, trattamento e si occupa anche della prevenzione di vari processi patologici che si verificano nelle vene e nelle arterie.

È necessario consultare un medico di questa specialità in presenza di tali sintomi:

  • dolore agli arti inferiori o superiori;
  • aumento e scolorimento visibili dei vasi sanguigni;
  • la formazione di sigilli negli strati sottocutanei, arrossamento della pelle;
  • ferite non cicatrizzanti da molto tempo;
  • scolorimento e necrosi tissutale sulle gambe.

Un chirurgo vascolare controlla il movimento del sangue attraverso i vasi, prescrive una serie di studi ed effettua una diagnosi accurata.

Dopo l'esame iniziale, il paziente può essere sottoposto all'esame, che di solito comprende:

  • clinica e biochimica del sangue;
  • coagulazione;
  • ecografia di lumi vascolari;
  • angiografia;
  • ecografia.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti vanno dal medico di questa specialità nelle ultime fasi della malattia, quindi il trattamento viene effettuato in modi più cardinali. Quale dei metodi verrà scelto per eliminare la patologia dipende dal benessere del paziente e dalla presenza di indicazioni e controindicazioni.

Il medico può suggerire una delle seguenti procedure chirurgiche:

  • scleroterapia a stelo e puntura (con deformazione delle pareti venose degli arti inferiori);
  • intervento chirurgico utilizzando tecnologie mini-invasive;
  • ecoscleroterapia (rimozione di vasi danneggiati mediante un'ulteriore scansione).

Il trattamento può essere effettuato utilizzando i metodi della chirurgia gravitazionale. Questo metodo di intervento chirurgico consente di ripristinare le vene varicose.

Un chirurgo vascolare non solo tratta la patologia, ma monitora anche il recupero del paziente durante il periodo di riabilitazione, seleziona adeguate procedure fisioterapiche e misure preventive per prevenire la ricaduta.

Se sospetti una malattia vascolare, devi consultare immediatamente un medico. Prima il medico effettuerà un esame e prescriverà un trattamento, maggiore è la probabilità di eliminare la malattia senza l'uso di tecniche radicali. Il rinvio di una visita a uno specialista e l'uso indipendente di farmaci e metodi di medicina tradizionale possono influire negativamente sul corso dei processi patologici.

Nella fase iniziale del danno vascolare, viene prescritto un trattamento conservativo, mirato ad eliminare tali sintomi spiacevoli come il dolore, una sensazione di pesantezza. Per fare questo, utilizzare medicinali che migliorano la circolazione sanguigna, prevenire la formazione di coaguli di sangue e noduli. Con danni alle vene degli arti, è possibile utilizzare la fisioterapia.

La scienza della flebologia è una delle sezioni della chirurgia vascolare che si è distinta per il gran numero di patologie venose. Il medico coinvolto nella diagnosi, prevenzione e cura delle malattie venose è un flebologo.

Chi è un flebologo

La competenza dello specialista comprende patologie comuni come:

  • Vene varicose;
  • trombosi;
  • tromboflebite;
  • ulcere trofiche.

Questo non è l'intero elenco di malattie che un flebologo cura e diagnostica.

Con malattie delle vene ogni 3 persone affrontano. A causa della mancanza di manifestazioni cliniche, il processo patologico non si manifesta per molto tempo.

I pazienti in fase avanzata cercano aiuto. La flebologia è una scienza giovane, ma ha guadagnato molte recensioni positive, perché le malattie venose causano molta sofferenza.

Quale medico dovrei contattare per le vene varicose delle gambe?

Le vene varicose sono una malattia grave che è abbastanza comune in questi giorni. Ci sono molte ragioni per la patologia, questa è una predisposizione ereditaria e un aumento del carico sulle gambe, uno stile di vita scorretto. Se non trattate, le vene varicose possono causare trombosi, ulcere e persino amputazione.

Per non correre le gambe, è necessario andare in ospedale ai primi segni di patologia. I sintomi delle vene varicose sono edema, convulsioni, stelle venose visibili.

A chi andare

Alle soglie di un'istituzione medica, la prima domanda si presenta da sola. Perché si verificano le vene varicose, che il medico la tratta? Cercheremo di dare una risposta completa a questa domanda.

Alla reception puoi facilmente trovare il programma di lavoro di tali medici:

Ogni medico ha la sua specializzazione ristretta, ma combinando tutti i sintomi e gli esami, saranno in grado di fornire la massima assistenza nel trattamento della malattia.

Spesso in presenza di vene varicose, altre si uniscono alla malattia di base. Può essere:

  • erysipelas;
  • ulcere trofiche.

Qui senza l'aiuto di dermatologi e fisioterapisti non si può fare. Si familiarizzeranno con gli appuntamenti del medico principale e li integreranno con i propri, che includeranno unguenti per idratare la pelle e procedure per migliorare il deflusso di sangue e la sua circolazione negli arti.

terapista

È importante prendersi cura della propria salute e rispondere a tutti i cambiamenti che si verificano nel corpo. Quando compaiono, devi contattare un terapista, prendere un appuntamento per fare esami delle urine e del sangue, che possono dare un quadro più specifico del decorso della malattia.

Sbrigati a vedere un terapeuta in grado di curare la malattia, se hai i seguenti sintomi:

  • la presenza di dolori alle estremità inferiori alla fine della giornata;
  • la comparsa delle prime reti vascolari;
  • dolore spiacevole dopo uno sforzo fisico e persino una camminata;
  • crampi di notte;
  • le gambe nel muscolo del polpaccio prurito senza motivo apparente.

È importante prestare attenzione al fatto che anche se le vene non sono ancora visibili e i sintomi sono già presenti, è comunque necessario consultare un medico. Dopo aver superato tutto il numero richiesto di test, il terapista invia il paziente per un ulteriore trattamento a un flebologo.

Spesso ci sono situazioni in cui la malattia è in una tale fase di progressione che i metodi di trattamento conservativi non sono più in grado di aiutare. In questa situazione, il chirurgo viene in aiuto del flebologo.

Nanovein  Gambe varicose negli uomini, la fase iniziale della foto

Lo specialista principale che è coinvolto nelle vene varicose, ma per arrivare a lui, devi visitare un terapista.

chirurgo

Questo medico è indicato per il trattamento chirurgico delle vene varicose. Prescrive ulteriori test e studi che mostreranno la possibilità di un intervento chirurgico.

La chirurgia non viene eseguita da un chirurgo ordinario, ma da un angiosurgeon. Funziona con vene, arterie, linfonodi ed esegue operazioni su di essi. Le loro responsabilità comprendono non solo la conduzione di interventi di routine, ma anche l'assistenza per lesioni in cui le navi sono danneggiate.

Dopo un certo periodo di tempo che il paziente trascorre in ospedale, è necessario tornare in clinica e consultare un flebologo. Il medico deve valutare il lavoro svolto e comunicare alla persona le misure necessarie per prevenire la malattia, che può includere il supporto medico e l'uso di varie procedure.

Angiolog

Nel nostro paese, un angiologo (un medico che cura i vasi sanguigni) è estremamente raro e negli Stati Uniti questa posizione è molto popolare. Il loro compito principale è il trattamento farmacologico e conservativo delle vene varicose.

Non voglio andare

Molte persone non stanno nemmeno andando in ospedale, anche i sintomi della malattia sono già molto pronunciati. Le ragioni di ciò sono la paura. Lei mette a rete una persona e lui non può decidere di chiedere aiuto quando il disturbo è nella fase iniziale e può essere prevenuto. Non sanno quale medico contattare per le vene varicose e cosa deve essere fatto prima.

Molto spesso le persone hanno paura:

  1. L'ignoto La mancanza di educazione dei pazienti disegna immagini terribili di esami nella loro immaginazione e la prima cosa è fatta solo dagli ultrasuoni, che non portano alcun dolore.
  2. Conduzione di interventi chirurgici. La tabella del chirurgo ottiene non più del 10% di tutti i pazienti che hanno una minaccia di vita o una terapia conservativa non ha portato il risultato desiderato. In altri casi, il trattamento consiste nel prendere pillole, usare unguenti e indossare calze a compressione.
  3. Diffidenza del medico e mancanza di conoscenza su dove rivolgersi. Quindi, il flebologo è impegnato nel trattamento. Per scegliere un medico, sii interessato ai suoi documenti (diploma, certificato), specifica l'esperienza di lavoro, scopri le recensioni dei pazienti reali.
  4. I pazienti si preoccupano del costo del trattamento. È importante ricordare che con la forma trascurata delle vene varicose, il trattamento sarà più lungo e più costoso, il che significa che prima contatti, meno soldi spenderai.

Ora puoi facilmente decidere quale medico contattare per le vene varicose, superare la tua paura e sentirti libero di iniziare a combattere la malattia. È importante ricordare che con una visita tempestiva a uno specialista e l'attuazione di misure preventive, è possibile evitare molti dei problemi che le vene varicose portano con sé.

Il medico deve prescrivere il regime di trattamento in base al quadro clinico generale del paziente e alla gravità della malattia. Con l'aiuto della venotonica, vengono trattate le vene varicose. Unguenti e gel sono efficaci solo nella fase iniziale dello sviluppo della malattia. Quali strumenti aiutano a prevenire lo sviluppo della malattia?

Un farmaco a base di bioflavonoidi purificati ed estratto di ippocastano è particolarmente efficace. Usando la terapia compressiva, puoi migliorare il benessere generale del paziente e influenzare positivamente la circolazione sanguigna.

A seconda dello stadio della malattia, il medico determina la maglia medica che aiuterà a prevenire lo sviluppo della malattia. Con l'aiuto di collant, calze o golf, puoi prevenire la comparsa di vene varicose. Al giorno d'oggi, anche i giovani rivelano le vene varicose. Quale medico dovrei contattare? Un flebologo è uno specialista che prescriverà una terapia efficace per la malattia e diagnostica il paziente.

L'eliminazione della vena alterata è l'unico metodo che curerà la malattia in una fase avanzata. Con l'aiuto della flebectomia o della chirurgia mini-invasiva, puoi superare la malattia. Come dimostra la pratica medica, la ricaduta si verifica spesso dopo tale trattamento. Per questo motivo, è importante seguire tutte le raccomandazioni di uno specialista per prevenire lo sviluppo delle vene varicose.

Sintomi delle vene varicose

Esistono diversi sintomi da cui è possibile determinare le vene varicose. Quale medico aiuterà a identificare il disturbo? Nella fase iniziale dell'identificazione della malattia, i sintomi possono essere leggermente espressi, in tali condizioni, dovrebbe essere visitato un flebologo:

  1. Con gonfiore di caviglie, piedi e gambe, è necessario chiedere aiuto a un medico, poiché tali sintomi indicano che c'è un fenomeno congestizio nei vasi. In tali condizioni, spesso si sviluppa una sensazione di "pienezza" alle gambe, che si avverte nel pomeriggio.
  2. La presenza di reti vascolari o asterischi.
  3. Sensazione di intorpidimento, bruciore e formicolio agli arti. Se rimani in piedi per molto tempo, possono verificarsi sintomi così spiacevoli.
  4. I crampi notturni sono uno dei segni delle vene varicose. In tali condizioni, la circolazione sanguigna e il funzionamento vascolare sono interrotti. Di conseguenza, si verifica la malattia varicosa.
  5. Il fatto che si sviluppi la malattia dei vasi delle gambe è dimostrato anche dalla loro affaticamento sistematico. Se non viene eseguito un trattamento tempestivo, possono verificarsi gravi complicazioni, che si manifestano come ulcere trofiche, dermatite, eczema, tromboflebite e tromboembolia.

Nel processo di trattamento della malattia venosa, è importante eliminare i sintomi della malattia e correggere le complicanze nella fase avanzata delle vene varicose.

farmaci

Quale medico è coinvolto nelle vene varicose? Un flebologo è uno specialista che aiuterà a curare la malattia. Ci sono molti farmaci disponibili per trattare le vene varicose. Solo un medico dovrebbe prescrivere farmaci a seconda del quadro clinico specifico e della gravità della malattia. Il farmaco dovrebbe avere un effetto tonico, angioprotettivo e antipiastrinico. Tra i farmaci più efficaci ci sono:

  1. "Detraleks". La composizione del farmaco contiene flavonoidi, diosmina ed esperidina. Il medicinale influenza positivamente il funzionamento dei vasi sanguigni, ha un effetto tonico sulle vene. Disponibile in forma di tablet. È necessario assumere il farmaco due volte al giorno, una compressa. La durata del trattamento è determinata rigorosamente dal medico, a seconda della gravità della malattia.
  2. Per curare le vene varicose, i medici spesso prescrivono una Venere. La composizione del farmaco contiene diosmina ed esperidina. Sono prodotti sotto forma di compresse, assumere 1-2 compresse al giorno (durante i pasti). La durata del trattamento è determinata dal medico. Il corso medio di terapia è di 3-11 mesi.
  3. "Troxevasin". La troxerutina è presente nel medicinale: questa sostanza aiuta ad eliminare l'affaticamento delle gambe e a migliorare il benessere generale del paziente; Il farmaco viene assunto in capsule più volte al giorno. La dose giornaliera è di 600-900 mg.

È vietato l'uso di droghe in presenza di gravi malattie del tratto gastrointestinale.

Nota per il paziente

Se la famiglia aveva una malattia simile, è necessario visitare regolarmente un flebologo – questo aiuterà a prevenire lo sviluppo della patologia. Nel processo di trattamento di un disturbo, è importante seguire attentamente tutte le raccomandazioni del medico e non auto-medicare. Esistono molti farmaci che possono aiutare ad alleviare il dolore e l'affaticamento. Solo un medico che cura le vene varicose può prescrivere un rimedio veramente efficace che aiuterà a sbarazzarsi della malattia.

Nella fase iniziale dello sviluppo della patologia, la terapia viene eseguita utilizzando compresse e unguenti. Con un trattamento prematuro, il problema può essere risolto solo con il metodo chirurgico. Come dimostra la pratica medica, ciò non garantisce che una persona si sbarazzerà permanentemente della malattia, poiché è possibile la ricaduta.

Lagranmasade Italia