Che cos’è le vene varicose e perché è pericoloso

Le vene varicose chiamano una violazione del normale funzionamento dei vasi sanguigni con un successivo cambiamento nella loro struttura. La malattia è generalmente causata da malfunzionamento delle valvole venose che regolano il flusso sanguigno.

L'apertura e la chiusura prematura dei lembi delle valvole comporta un costante ristagno di sangue e un aumento della pressione all'interno del vaso. Nel tempo, le pareti delle vene perdono la loro elasticità, si allungano e diventano visibili sulla superficie della pelle. Le manifestazioni esterne della malattia possono avere una forma diversa: da sottili "ragnatele" vascolari e "stelle" a nodi venosi gonfi di un pronunciato colore blu.

La prima menzione di insufficienza venosa si trova nell'Antico Testamento. Nel corso della storia, medici e scienziati hanno cercato modi per superare questa malattia. Si ritiene che le vene varicose siano una sorta di resa dei conti per la postura eretta di una persona, perché è con questo metodo di movimento che i vasi del bacino e degli arti inferiori subiscono una pressione costante e sono più sensibili ai cambiamenti strutturali.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché le vene soffrono

Le vene varicose si sviluppano solo sulle vene (vasi che trasportano il sangue dagli organi al cuore). La ragione di ciò è la differenza nella struttura delle vene e delle arterie: le pareti venose non hanno abbastanza strato muscolare per contrarsi e spingere il sangue attraverso il flusso sanguigno. Per tutta la lunghezza delle vene sono presenti valvole che consentono al sangue di fluire in una sola direzione. Con una chiusura insufficiente delle valvole, parte del sangue ritorna e crea una pressione eccessiva nel vaso, che non è in grado di spingere ulteriormente il liquido. Successivamente, questo porta allo stiramento delle pareti e allo sviluppo di processi infiammatori nelle parti malfunzionanti delle vene, aumentando la pressione nella rete sottocutanea.

Con l'ulteriore decorso della malattia, si notano le seguenti manifestazioni esterne: piccoli vasi, vene più grandi e nodi venosi appaiono sulla superficie della pelle. Il passaggio del sangue attraverso i tessuti è compromesso, il che porta all'edema. Quindi, insieme al liquido, i globuli rossi e i globuli bianchi iniziano a penetrare negli strati sottocutanei, causando la degenerazione fibrosa del grasso sottocutaneo. La mancanza di trattamento in questa fase può portare allo sviluppo di gravi complicanze.

Cause di insufficienza venosa

È già stato stabilito che i fattori di rischio che aumentano significativamente la probabilità di sviluppare patologie sono:

  1. Postura eretta A causa della posizione verticale del corpo durante il movimento, i vasi degli arti inferiori subiscono una pressione eccessiva.
  2. Predisposizione genetica. È dimostrato che per coloro i cui genitori soffrivano di insufficienza venosa, la probabilità di rilevare la malattia è di circa il 70%. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, le vene varicose in giovane età.
  3. Stile di vita. La violazione del flusso sanguigno porta a una permanenza troppo lunga sulle gambe e costringe la seduta prolungata in un punto.
  4. Cambiamenti nei livelli ormonali. Nel corpo femminile, lo squilibrio ormonale è una delle principali cause di processi stagnanti nel sistema circolatorio. Durante la pubertà, la gravidanza e la menopausa, invece degli estrogeni, inizia a diminuire una quantità maggiore dei cosiddetti ormoni del corpo luteo, che riduce il tono delle pareti vascolari. Di conseguenza, le vene sono molto più inclini ad espandersi e ad allungarsi.
  5. Situazioni stressanti e gravi shock nervosi agiscono negativamente sullo stato del sistema circolatorio, poiché le terminazioni nervose situate nelle vene regolano l'elasticità dei vasi.
  6. I processi infiammatori negli organi pelvici influenzano anche la struttura e la funzione delle valvole venose.
  7. I fattori di rischio includono una maggiore attività fisica. Ciò implica non solo la tensione muscolare derivante dal sollevamento pesi, ma anche un eccesso di peso corporeo.
  8. La presenza di costipazione e la necessità di sforzare i muscoli del bacino, che porta ad un aumento della pressione nella cavità addominale.
  9. Indossa scarpe scomode e tacchi alti.
  10. Anche la crescita ha un certo effetto: maggiore è la persona, più lunga è la colonna di sangue dal cuore all'arto, il che significa maggiore pressione.

sintomatologia

Le vene varicose si sviluppano gradualmente. All'inizio, i cambiamenti strutturali nelle vene non hanno manifestazioni esterne e la malattia può essere determinata solo dai seguenti segni:

  • il cattivo funzionamento delle navi è indicato dalla comparsa di gonfiore dopo una lunga permanenza in una posizione, di regola, l'edema passa in modo indipendente dopo un sonno notturno;
  • di notte o immediatamente dopo il sonno, il paziente può avvertire intorpidimento degli arti inferiori, accompagnato da convulsioni;
  • la sera si avvertono gambe pesanti, prurito, dolore o sensazione di bruciore possono disturbare.

Uno dei segni elencati o il loro aspetto articolare indicano lo stadio iniziale dell'insufficienza venosa. La ricerca di assistenza medica e misure tempestive possono prevenire ulteriori cambiamenti strutturali nel sistema circolatorio. Ignorare i segni della malattia porta all'ulteriore sviluppo della malattia.

Nanovein  Articolazioni ferite durante la gravidanza

La fase successiva è caratterizzata dalla comparsa di segni esterni: i vasi dilatati diventano evidenti sulla pelle, la pigmentazione della pelle cambia in alcune aree degli arti inferiori, si nota il peeling. Quindi appaiono nodi e sigilli che sporgono sopra la pelle, quando premuto, si avverte dolore.

A volte in questi punti appare arrossamento sulla superficie della pelle Le parti sporgenti dei vasi e dei nodi sono chiaramente visibili se il paziente è in posizione eretta. Dopo l'adozione della posizione supina, la tensione delle navi diminuisce in modo significativo e diventano quasi invisibili. La camminata prolungata può causare dolore muscolare di varia intensità.

Il quadro clinico descritto richiede una visita immediata a uno specialista e a un aiuto qualificato. L'assenza del trattamento necessario nella maggior parte dei casi porta a gravi complicazioni.

Stadio della malattia

L'intero decorso della malattia è generalmente diviso in quattro fasi, ognuna delle quali è caratterizzata da alcuni segni:

  1. Primo stadio La comparsa di difetti estetici, cambiamenti visibili nella struttura dei vasi sanguigni, la formazione di nodi.
  2. Secondo stadio Il paziente ha carenza di ossigeno nei tessuti, i cui principali segni sono affaticamento durante la deambulazione, costante sensazione di affaticamento, disturbi del sonno, gonfiore degli arti inferiori, intorpidimento e spasmi dei muscoli del polpaccio principalmente di notte.
  3. Terzo stadio. Cambiamenti significativi si notano sulla pelle: appaiono macchie marroni sulla superficie degli arti inferiori, la pelle si secca e si incrina, si avverte un forte prurito della pelle, rotture epidermiche ed erosione possono verificarsi con danni meccanici. Il paziente è molto preoccupato per l'edema che appare in vari punti e non solo vicino ai piedi, si osservano debolezza, stati depressivi.
  4. Quarta tappa. Nell'ultima fase, le vene varicose portano a complicazioni che sono difficili da trattare e rappresentano un pericolo per il paziente: ulcere trofiche, infiammazione delle pareti vascolari e apertura del sanguinamento.

Il pericolo di insufficienza venosa

Le vene varicose possono causare patologie potenzialmente letali. Le complicanze più comuni della malattia includono ulcere trofiche, tromboflebite, sanguinamento, coaguli di sangue.

Le ulcere trofiche si formano nelle ultime fasi del disturbo venoso di deflusso. In luoghi di possibile ulcerazione, l'epidermide diventa più scura, le foche appaiono con una superficie liscia e biancastra. Anche un leggero effetto meccanico può causare lesioni ai tessuti e lo sviluppo di formazioni ulcerative. Se all'inizio ad attuare le necessarie misure terapeutiche, l'ulcera guarisce abbastanza rapidamente. Se non trattata, l'area interessata aumenta, aumenta il rischio di infezione della ferita e lo sviluppo di complicanze purulente-settiche.

Le ulcere trofiche richiedono una terapia graduale a lungo termine. Il corso può includere antibiotici, farmaci antinfiammatori non steroidei, farmaci per uso esterno e trattamento di ferite aperte.

La tromboflebite è un'altra complicazione che può causare vene varicose. Con questa malattia, si formano coaguli di sangue nelle vene, bloccando gradualmente il lume dei vasi e si sviluppa l'infiammazione delle pareti vascolari. I principali segni di tromboflebite sono marcati arrossamenti della pelle nei siti di nodi venosi, dolore, oppressione delle pareti, che possono essere determinati dalla palpazione. Se non trattata, la malattia può diffondersi rapidamente.

Il trattamento può essere conservativo solo nei casi in cui le aree infiammate si trovano all'interno della parte inferiore della gamba. Se i sintomi indicano un'ulteriore diffusione della malattia, è urgentemente necessario un intervento chirurgico.

Con un lungo decorso, le vene varicose possono diventare croniche e quindi al paziente viene diagnosticata un'insufficienza venosa cronica. Con questa malattia, il paziente sperimenta costantemente disagio e dolore, non può condurre uno stile di vita normale. La capacità di lavorare è significativamente ridotta, aumenta la probabilità di malfunzionamenti emotivi, gli stati depressivi. Una malattia può portare a disadattamenti nella società e una diminuzione dell'attività sociale.

diagnostica

Nelle fasi iniziali, solo uno specialista può determinare le vene varicose. Se si sospetta una malattia, è necessario consultare un chirurgo vascolare o un flebologo. Dopo l'indagine iniziale e l'esame del paziente, vengono prescritti ulteriori studi: ecografia e venografia del contrasto. Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile confermare la presenza di patologia, nonché stabilire la presenza di coaguli di sangue, neoplasie e valutare i cambiamenti strutturali nelle vene. La venografia a contrasto viene eseguita mediante somministrazione endovenosa di una speciale composizione colorante, a causa del movimento di cui vengono rilevate tutte le violazioni della struttura e del funzionamento del sistema circolatorio. Durante la diagnosi, vengono utilizzati entrambi i metodi, tuttavia, a causa del minore dolore della procedura, l'ecografia viene eseguita molto più spesso.

Terapia conservativa

Quando si sceglie un metodo di trattamento delle vene varicose, vengono prese in considerazione le condizioni del paziente, la sua età e la presenza di patologie concomitanti. Se le vene varicose vengono rilevate nelle prime fasi e non sono riuscite a portare a complicanze e lesioni gravi del sistema circolatorio, viene utilizzata la terapia conservativa. Prevede l'uso di farmaci, indossando biancheria intima a compressione speciale. Particolare attenzione è rivolta alla dieta e all'esercizio fisico.

Il trattamento farmacologico viene effettuato con farmaci per amministrazione interna e applicazione locale. I seguenti gruppi di farmaci vengono utilizzati per normalizzare il funzionamento delle vene: venotonici, anticoagulanti e farmaci antinfiammatori non steroidei. Sotto l'influenza dei venotonici (Antistax, Venitan, Detralex), il flusso sanguigno viene attivato e la stasi del sangue viene impedita e lo stato delle pareti vascolari migliora. Nel trattamento dell'insufficienza venosa, è importante prevenire la formazione di coaguli di sangue e il blocco dei lumi venosi.

Nanovein  Calze terapeutiche da vene varicose come scegliere

Per fare questo, utilizzare anticoagulanti (trombofobia, Curantil, Lyoton, Trental). Sono disponibili sotto forma di iniezioni e compresse per somministrazione interna, nonché sotto forma di unguenti e gel per l'applicazione sulle aree interessate. Questo gruppo di farmaci è prescritto solo dopo un esame del sangue e la determinazione dei suoi indicatori. L'autogestione di fondi può portare a conseguenze indesiderabili. Durante il corso terapeutico, potrebbero essere necessari ulteriori test per regolare la dose giornaliera di farmaci. I farmaci anti-infiammatori sono usati per alleviare l'infiammazione nelle aree colpite.

hirudotherapy

Tra i metodi non convenzionali, il trattamento con le sanguisughe fornisce i migliori risultati. Dopo un morso della pelle, le sanguisughe secernono l'irudina nel tessuto, che può influenzare le proprietà del sangue e assottigliarlo. Ciò riduce la probabilità di coaguli di sangue. Di recente sono stati prodotti numerosi farmaci contenenti irudina che rappresentano un'alternativa all'uso di anellidi.

scleroterapia

Nei casi in cui si osservano cambiamenti significativi nelle pareti venose e vi è il rischio di complicanze, il trattamento conservativo non è in grado di dare l'effetto terapeutico necessario. Si raccomandano metodi più radicali per i pazienti, uno dei quali è la scleroterapia. Con il suo aiuto, è possibile rimuovere le aree interessate senza intervento chirurgico.

Il metodo consiste nell'utilizzare una sostanza speciale che, quando entra in una vena, ispessisce e ostruisce il vaso danneggiato. Dopo l'interruzione del flusso sanguigno, si degrada e si risolve gradualmente. Questo processo è piuttosto lungo e, a seconda delle dimensioni dell'area interessata, può richiedere da diversi mesi a un anno. La procedura viene eseguita in diverse sessioni (da 4 a 6). Nella prima volta dopo la somministrazione del farmaco, i pazienti avvertono un certo disagio, dolore, lividi sulla superficie della pelle e leggero gonfiore dei tessuti.

Queste conseguenze sono considerate normali e passano senza assistenza. Con la corretta somministrazione della sostanza, le vene varicose possono essere eliminate con un rischio minimo di recidiva. L'elevata precisione della procedura è garantita dall'uso parallelo della scansione ad ultrasuoni.

Uso del laser

Uno dei metodi di trattamento radicale è la rimozione di aree alterate mediante un laser. Questo metodo ha molti vantaggi: condotta rapida e indolore, assenza di difetti estetici, minima probabilità di sviluppare complicanze, capacità di tornare a uno stile di vita normale quasi immediatamente dopo l'operazione.

Questo metodo è raccomandato per i pazienti la cui bocca venosa ha un diametro inferiore a 10 mm e non sono disponibili le seguenti controindicazioni: tendenza a formare coaguli di sangue, presenza di focolai di infiammazione nel luogo in cui si prevede l'intervento, disturbi cronici del flusso sanguigno nelle estremità inferiori.

L'essenza della tecnica è la seguente: sotto l'azione di un laser, una vena danneggiata viene sigillata, mentre il suo lume è completamente chiuso. Il raggio agisce con estrema precisione senza danneggiare i tessuti adiacenti. Il segmento lungo il quale il sangue smette di muoversi, si risolve nel tempo. Dopo la procedura, si raccomanda al paziente di indossare biancheria intima a compressione, che non deve essere rimossa durante i primi due giorni. Quindi è vestito solo di giorno, la durata totale dell'uso della calzetteria a compressione è fino a 2 mesi.

Trattamento chirurgico

Con forme avanzate di insufficienza venosa o nei casi in cui altri metodi di trattamento non hanno dato il risultato atteso, viene utilizzato l'intervento chirurgico – stripping. Durante la rimozione chirurgica della nave, vengono eseguite due piccole incisioni vicino all'inizio e alla fine dell'area interessata. Nei luoghi delle incisioni, una vena viene attraversata e una sonda viene inserita nel lume. Alla fine della sonda, l'estremità della nave interessata viene fissata ed estratta. Usando questo metodo, vengono rimossi i segmenti dall'inguine all'articolazione del ginocchio o dal ginocchio alla caviglia. Questo metodo evita il taglio del tessuto su tutta la lunghezza della gamba e richiede un periodo di riabilitazione significativamente più breve.

Lo stripping consente di prevenire lo sviluppo di ulcere trofiche e altre conseguenze negative delle vene varicose. La probabilità di ricaduta quando si utilizza questo metodo è inferiore al 10%. Prima dell'operazione, Doppler viene eseguito per prevenire complicanze postoperatorie associate a un flusso sanguigno compromesso nell'arto inferiore.

Lo stripping non è raccomandato per i pazienti anziani, nonché per coloro che hanno gravi disturbi del flusso sanguigno nelle gambe, lesioni cutanee infettive o coaguli di sangue.

Misure preventive

Chiunque abbia probabilità di sviluppare vene varicose deve prestare particolare attenzione alla prevenzione di questa patologia. Misure preventive tempestive prevengono i cambiamenti strutturali nel sistema circolatorio.

Esistono diversi principi di base che devono essere costantemente osservati:

  • È molto importante alternare lavoro e riposo, questo evita carichi eccessivi sugli arti inferiori;
  • se l'attività professionale richiede una seduta prolungata in un unico posto, è necessario modificare regolarmente la posizione del corpo;
  • devi rifiutare di indossare cose che stringono le gambe, la vita, la regione inguinale, l'altezza dei talloni non deve superare i 4 cm;
  • peggiora il flusso sanguigno nelle estremità inferiori seduto con un lancio di una gamba all'altra;
  • è necessario monitorare la digestione, evitando la costipazione.

Lo sforzo fisico moderato ha un effetto positivo sul sistema circolatorio: ciclismo, passeggiate, esercizi mattutini, nuoto. Con una predisposizione alla patologia, si raccomanda di monitorare il peso corporeo.

Durante il riposo, puoi sollevare le gambe per un po 'mentre sei sdraiato o mezzo seduto 10-15 cm sopra il livello del cuore. Buoni risultati sono dati da una doccia a contrasto con alternanza di acqua calda e calda. Tali misure aiuteranno a prevenire lo sviluppo della patologia e rallenteranno la sua progressione nelle prime fasi.

Lagranmasade Italia