Cause, diagnosi e trattamento della malattia varicosa

Rispondiamo alle domande più comuni sulle vene varicose.

Le vene varicose, inizialmente invisibili, nel tempo iniziano a causare disagio. E sollevare domande. Cosa farne? Perché sorge? Abbiamo cercato di raccogliere le domande più comuni sulle vene varicose in questo articolo e di dare loro risposte esaurienti.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché stiamo parlando solo di vene varicose e non di tutte le altre navi?

Ciò è dovuto alle caratteristiche della struttura e al funzionamento delle vene. Il fatto è che non ci sono fibre muscolari nelle loro pareti e il sangue si muove attraverso di esse a causa della contrazione dei muscoli che li circondano (ad esempio, i muscoli del polpaccio). Per impedire al sangue di fluire nella direzione opposta, ci sono valvole sulle pareti interne delle vene che chiudono il lume della nave.

Nanovein  La scleroterapia venosa è un metodo non chirurgico efficace per il trattamento delle vene varicose delle gambe.

Allo stesso tempo, ci sono molte fibre di collagene nella parete venosa, che assicurano l'elasticità della nave: è grazie a loro che viene mantenuto il tono della parete vascolare. Se, dalla nascita, il contenuto di collagene nelle pareti della vena è basso, sarà più estensibile e manterrà un tono peggiore. Ecco perché le vene varicose sono una malattia la cui predisposizione è congenita.

Se conduciamo uno stile di vita sedentario o sperimentiamo carichi uniformi prolungati, il corretto flusso sanguigno nelle vene viene interrotto e le loro pareti iniziano ad allungarsi. La situazione è aggravata da una predisposizione ereditaria.

Come si possono sospettare le vene varicose se le vene non sono ancora visibili sotto la pelle?

Come immagini una vena varicosa? Esatto, questa è una nave contorta espansa che appare chiaramente vicino alla superficie della pelle. Tuttavia, questo tipo di vena viene assunto quando la malattia varicosa ha già raggiunto uno stadio serio. Nella fase iniziale, ti consigliamo di prestare attenzione ai seguenti sintomi:

  • la comparsa di vene e ragnatele;
  • sensazione di pesantezza alle gambe, dolore, crampi durante la notte; gonfiore;
  • prurito della pelle, scolorimento della pelle nelle vene, bruciore. Queste manifestazioni "cutanee" delle vene varicose sono spiegate dal fatto che il normale afflusso di sangue alla pelle è disturbato e quindi si verifica un disagio;
  • affaticamento più rapido con camminata prolungata o in piedi.

Tutti questi sintomi indicano che hai lo stadio iniziale delle vene varicose: i vasi affrontano male il carico.

Quali sono i gruppi a rischio? Chi sviluppa le vene varicose più velocemente e quando bisogna prestarci attenzione?

Una persona può sospettare la probabilità delle vene varicose e valutare le sue prospettive abbastanza presto. Nell'adolescenza, in linea di principio, puoi già osservare attentamente la salute venosa, specialmente quando i parenti hanno vene varicose. Oltre all'ereditarietà, i fattori di rischio includono gravidanza, parto, carichi statici regolari.

Nanovein  Come sbarazzarsi delle vene varicose a casa

Perché una dilatazione delle vene apparentemente innocua è considerata una malattia pericolosa?

Prima di tutto, le complicanze delle vene varicose, ad esempio la trombosi, sono pericolose. Uno dei fattori che contribuisce alla formazione di coaguli di sangue è il ristagno di sangue nelle vene. E questo è esattamente ciò che accade in una vena varicosa: la sua parete si espande, le valvole sulla parete interna non si chiudono più strettamente, quindi si verifica il cosiddetto reflusso – un flusso sanguigno inverso. Tutto ciò porta alla congestione venosa. Se sulla parete interna della vena ci sono lesioni che portano all'infiammazione, questo accelera il processo di trombosi.

Come metodo di trattamento delle vene varicose, viene utilizzata la loro scleroterapia (incollaggio) o rimozione. Perché è possibile? Come scorre quindi il sangue?

In primo luogo, vengono rimosse o sclerosate solo le vene malate, che già non svolgono pienamente la loro funzione. E in secondo luogo, quando parliamo di vene varicose, intendiamo vasi superficiali: non è senza ragione che siano chiaramente visibili sotto la pelle. Solo circa il 10% del sangue circola attraverso di loro. Il restante 90% del sangue circola attraverso le vene profonde. Loro, così come le restanti vene safene, assumono un carico aggiuntivo.

I redattori ringraziano il Centro di flebologia per il loro aiuto nella preparazione del materiale.

Lagranmasade Italia