Cause e trattamento delle vene varicose pelviche

Le vene varicose sono una malattia venosa abbastanza comune e più comune nelle donne che negli uomini. Va notato che è disponibile una grande quantità di informazioni specifiche sulle vene varicose degli arti inferiori. Ma è nota la quantità minima di informazioni sulle vene varicose del piccolo bacino.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Un po 'di chirurgia

Marcatura delle vene per chirurgia

In flebologia, le vene varicose pelviche sono una malattia poco studiata, dal momento che è piuttosto rara. A causa del fatto che la malattia si verifica raramente, non esiste un quadro generale dei sintomi della malattia, che spesso porta alle difficoltà che accompagnano la malattia.

Ad oggi, si distinguono due gradi della malattia. Si tratta delle vene varicose primarie della piccola pelvi, che spesso sorgono a causa delle caratteristiche congenite dell'anatomia delle vene o vengono acquisite a causa dell'insufficienza delle vene ovariche.

E vene varicose pelviche secondarie, che si verificano a causa di patologie ginecologiche, nonché dopo il trasferimento di alcune malattie ginecologiche.

Sia nella prima che nella seconda variante, la malattia si manifesta con sintomi piuttosto modesti, e quindi è difficile determinarla fin dall'inizio.

I sintomi della malattia

Le vene varicose pelviche nelle donne

Nonostante il fatto che i sintomi della malattia non siano troppo pronunciati, esistono comunque ed è necessario prestare attenzione a loro per consultare un medico in modo tempestivo.

I sintomi più eclatanti sono dolori localizzati nell'addome inferiore, che sono particolarmente acuti dopo uno sforzo fisico e dopo giorni critici.

Inoltre, un sintomo può essere la cosiddetta crisi del dolore, che si verifica a livello psicologico a causa della costante incognita che tira dolore nell'addome inferiore.

Nanovein  La mia recensione sul trattamento delle vene varicose con foto laser

La dispareunia è una sensazione dolorosa che si forma nell'area della vulva. Il disagio è particolarmente pronunciato durante o dopo il rapporto sessuale e il dolore può sempre avere un diverso carattere spiacevole.

A proposito, va notato che se si verificano vene varicose interne, la sindrome premestruale si manifesta più luminosa del solito, il che preoccupa le donne.

Solo con tali sindromi una donna si rivolge spesso a un ginecologo piuttosto che a un flebologo, che, sfortunatamente, ritarda il trattamento delle vene varicose.

Va tenuto presente che alcuni sintomi possono portare a un urologo, poiché possono essere simili ai problemi associati alla vescica.

I disturbi della minzione possono essere molto diversi, che vanno dal dolore all'inizio del processo, terminando con il dolore addominale "prima" e "dopo".

Cause della malattia

Vene pelviche allargate

Ad oggi, le vene varicose del bacino sono una malattia che colpisce solo le donne in età riproduttiva.

La medicina moderna distingue solo due opzioni con cui la malattia può procedere. La prima opzione è una sindrome di una certa pletora venosa, che si verifica nella pelvi. La seconda opzione è un'espansione delle vene non solo nel bacino, ma anche nel perineo della vulva.

Spesso questa malattia si verifica nelle donne in gravidanza. È provocato dal fatto che una donna aumenta rapidamente di peso e gli organi pelvici si espandono, a seguito del quale si verificano carichi aggiuntivi sulle vene.

Inoltre, l'espansione venosa del bacino può verificarsi a causa del fatto che una donna ha subito trombosi degli arti o espansione venosa degli arti.

Come diagnosticare una malattia

Le vene varicose delle gambe

Per identificare la diagnosi corretta, è indispensabile sottoporsi a un esame del suono qualitativo.

Se viene così fatta la diagnosi, è possibile non continuare la ricerca, anche se la medicina offre anche di sottoporsi a flebografia, che sarà un'ulteriore conferma.

In caso di dubbi, è possibile eseguire la laparoscopia. Ma, spesso, se viene eseguito, i medici, d'altra parte, si configurano per eseguire un intervento chirurgico vestendo le vene ovariche.

Come trattare l'espansione venosa del bacino

Affinché il trattamento delle vene varicose pelviche passi nel modo più rapido e completo possibile, è necessario affrontare il processo di trattamento in modo completo.

  • Per molti, è necessario cambiare completamente il proprio stile di vita, in quanto è necessario per garantire la piena attività fisica, oltre a lasciarsi alle spalle le cattive abitudini.
  • Devi iniziare uno stile di vita attivo, camminare di più all'aria aperta, spesso cambiare posizione.
  • È indispensabile indossare collant elastici che trattengano le vene e aiutino la malattia a non cambiare stadio.
  • È importante impegnarsi nella terapia fisica, i cui esercizi possono essere trovati sia su Internet sia chiedendo di essere mostrati in clinica.
  • Anche lo sfondo e lo stato ormonali devono essere normalizzati in modo che non vi siano ulteriori ricadute della malattia.
  • Terapia con farmaci prescritti dal medico curante.
  • Se necessario, un intervento chirurgico.
Nanovein  Le vene varicose senza chirurgia possono essere curate

Terapia farmacologica

È la terapia farmacologica che deve essere prestata la dovuta attenzione, concentrandosi sul fatto che in nessun caso il paziente dovrebbe decidere da solo quali farmaci assumere.

Il farmaco più importante che viene utilizzato per questa malattia è il venotonico, che è prescritto in determinati cicli, non più di 3 mesi alla volta.

Tra i venotonici, si possono distinguere droghe come detralex, carillon, ginkor forte. Tutti questi farmaci sono combinati e influenzano il corpo in modo completo, lavorando in diverse direzioni.

Terapia ormonale

Molti per qualche ragione hanno paura delle parole terapia ormonale, temendo che appaia un eccesso di peso. In effetti, i farmaci moderni vengono selezionati individualmente e se c'è un aumento di peso, solo pochi chilogrammi, ma non di più.

Il trattamento chirurgico

Con le vene varicose del bacino, a volte è solo necessario un intervento chirurgico, che aiuterà a evitare le conseguenze che trascinano le malattie legate alle vene. L'operazione può avere due varietà, a seconda delle fasi della malattia:

  • Bendaggio del plesso venoso, in modo che la malattia non si espanda.
  • L'embolizzazione, cioè un'operazione a tutti gli effetti che viene eseguita attraverso la parte interna della coscia.

Va notato che, sfortunatamente, la medicina non è ancora molto sviluppata in questo settore e quindi, anche dopo un intervento chirurgico, le ricadute non sono rare entro 6 mesi.

Come dimostra la pratica, dopo 3 recidive e, di conseguenza, 3 operazioni, la malattia smette di farsi sentire e inizia il processo di miglioramento delle condizioni del corpo.
In ogni caso, è importante consultare un medico in modo tempestivo e non auto-medicare, perché altrimenti si può fare ancora più danni al proprio corpo. Solo una visita tempestiva a uno specialista aiuterà a sbarazzarsi della malattia nel più breve tempo possibile.

Lagranmasade Italia