Cause e sintomi delle vene varicose degli arti inferiori

Le vene varicose, in cui numerosi nodi gonfiati coprono la superficie delle gambe, non sono solo un difetto estetico, ma anche una grave condizione patologica. Ignorando i primi sintomi delle vene varicose, una persona corre il rischio di sentire rapidamente tutto il disagio della malattia. Nel tempo, i segnali diventeranno solo più evidenti e le misure preventive introdotte tempestivamente cesseranno di portare sollievo. Se le prime manifestazioni della patologia possono essere eliminate in modo conservativo, negli ultimi stadi è spesso necessario ricorrere all'intervento chirurgico.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Definizione e caratteristiche dello sviluppo

Le vene varicose degli arti inferiori significano un cambiamento costante nella larghezza di queste formazioni causata da una violazione del flusso sanguigno a causa di un funzionamento errato delle valvole venose. In poche parole, si tratta di un rigonfiamento visivamente evidente delle vene sopra la superficie della pelle delle gambe a seguito dell'allungamento delle pareti e del riempimento delle cavità con il sangue. Ciò può essere dovuto alla genetica (un tipo speciale di struttura del vaso) o si verifica sotto l'influenza di fattori esterni che portano a un deterioramento dell'apparato valvolare.

Secondo le statistiche, le vene varicose di diversa gravità si verificano nel 15% della popolazione mondiale. Nelle persone di età superiore ai 70 anni, la malattia è osservata nel 70% dei casi. Le donne sono più sensibili alla patologia rispetto agli uomini, a causa delle caratteristiche strutturali del corpo. Hanno sintomi 5 volte più spesso. Se la malattia viene rilevata nelle prime fasi, può essere combattuta con successo. Le fasi avviate spesso vanno nella tromboflebite (infiammazione delle pareti delle vene e intasamento dei loro lumi con coaguli di sangue), che viene trattata principalmente con un intervento chirurgico.

Fasi della malattia e sintomi caratteristici

Con lo sviluppo delle vene varicose, le vene superficiali delle gambe sono generalmente colpite, i vasi localizzati in profondità sono raramente inclusi nel processo patologico. Lo sviluppo della malattia può richiedere decenni, apportando cambiamenti significativi alle condizioni del paziente.

I seguenti sintomi sono caratteristici del quadro clinico, che parla dello sviluppo delle vene varicose:

  • La comparsa di pesantezza agli arti inferiori in mezzo a una rapida stanchezza.
  • Gli asterischi vascolari, rappresentati da capillari dilatati, si formano sulla pelle delle gambe.
  • Caviale come se "esplodesse" dall'interno.
  • Dolore nei tessuti degli arti, bruciore a disagio.
  • Nel tempo si uniscono crampi notturni, gonfiore cronico di piedi e gambe.
  • Dilatazione delle vene, che è visibile ad occhio nudo. La formazione di rughe e rigonfiamenti sulla superficie dei vasi della pelle, grandi nodi venosi.
  • Dolore acuto alle gambe anche dopo una breve passeggiata.
  • La comparsa di macchie dell'età o cianosi generale della pelle.
Nanovein  Chirurgia varicosa o no

I sintomi elencati delle vene varicose sono particolarmente pronunciati nella stagione calda, la sera, anche se non c'è un carico serio sulle gambe. Un cambiamento stabile nel solito colore dei tessuti indica la transizione del processo alla fase cronica. L'assenza di trattamento in questo caso è irta della comparsa di ulcere trofiche.

Lo sviluppo della patologia consiste nelle seguenti fasi:

  1. Nella fase iniziale (periodo di compensazione), compaiono già i primi segni caratteristici delle vene varicose sotto forma di asterischi vascolari. Non ci sono lamentele.
  2. Il secondo stadio può essere riconosciuto dalla comparsa di vene visibili dilatate sullo sfondo del gonfiore delle gambe e dei dolori notturni periodici.
  3. Il terzo stadio (periodo di sottocompensazione) è caratterizzato da una maggiore gravità dei sintomi. La pelle è pigmentata, compaiono i crampi notturni, i muscoli "scoppiano", le gambe si stancano rapidamente.
  4. Il quarto stadio (periodo di scompenso) può essere determinato da edema pronunciato e persistente, dolore acuto e prurito nei tessuti, convulsioni regolari, un forte cambiamento nella larghezza dei vasi. Possono comparire segni di ulcere trofiche e tromboflebite.

La graduale progressione delle vene varicose non solo porta molti minuti spiacevoli e cambia il modo di vivere, ma anche conseguenze pericolosamente serie. Con la trombosi vascolare, esiste il rischio di un coagulo di sangue con conseguente blocco del lume dell'arteria polmonare. La violazione dell'integrità delle vene gonfie è accompagnata da un forte sanguinamento, che non può essere fermato senza l'aiuto di uno specialista.

Le cause principali e secondarie della patologia

I primi segni di vene varicose derivano da una diminuzione dell'elasticità delle pareti vascolari. Sono allungati sotto la pressione del sangue, che fornisce una corrente inversa a causa di una diminuzione della funzione della valvola. Sullo sfondo dello sviluppo dell'insufficienza venosa, inizia l'infiammazione. Ciò è dovuto al fatto che i globuli bianchi, che devono essere distribuiti tra organi e sistemi, sono ritardati nei "nodi" situati lungo le vene. Il risultato è la formazione di ulcere trofiche sulla superficie delle gambe.

Le cause principali di tali processi possono essere suddivise in tre categorie:

  1. Problemi di coagulazione. Un eccessivo ispessimento del tessuto connettivo liquido può verificarsi sullo sfondo di disturbi ormonali di tipo naturale (ghiandole malfunzionanti) o artificiali (assunzione di contraccettivi, farmaci ormonali). Le vene varicose con un ispessimento del sangue sono spesso osservate con alcuni disturbi del ritmo cardiaco. Il muscolo cardiaco indebolito non affronta il lavoro e il fluido inizia a fluire più lentamente attraverso i vasi, il che influisce sulla sua consistenza.
  2. Le conseguenze di una violazione dell'integrità della parete vascolare. L'assottigliamento della parete venosa a causa di malattie autoimmuni porta alla sua rapida o lenta distruzione. Non meno pericolose sono le conseguenze di lesioni alle gambe (incisioni, ferite da proiettile e coltello, morsi), che portano a cicatrici delle pareti vascolari. Le formazioni di tessuto connettivo interferiscono con il normale flusso di sangue, che influisce negativamente sul tessuto, causandone l'espansione.
  3. Pressione patologica dei tessuti situati nelle vicinanze. La formazione regolare di edema porta a una riduzione dello spazio interstiziale e al loro riempimento con linfa. Quindi ci sono aree di maggiore pressione sulle navi. A causa di una carenza di ossigeno e sostanze nutritive, inizia la morte dei tessuti, che può provocare la comparsa di ulcere trofiche. Questo scenario è considerato il più pericoloso e richiede una risposta non appena compaiono i primi sintomi anche soggettivi delle vene varicose.
Nanovein  Bagni all'idrogeno solforato o benefici e rischi per la balneoterapia, indicazioni per l'uso

Sulla base del meccanismo di sviluppo della malattia, le vene varicose di solito si verificano sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • Sottosviluppo congenito dell'apparato valvolare o delle pareti vascolari, predisposizione genetica all'ostruzione delle vene degli arti inferiori.
  • Tumori delle gambe e dell'addome, fistole sui vasi.
  • Una storia di malattie endocrine, tromboflebite, lesioni agli arti inferiori, artrite reumatoide o osteoporosi.
  • Malattie dei polmoni e costipazione. Queste condizioni portano ad un aumento della pressione intra-addominale, che provoca i sintomi della patologia.
  • Stagnazione di liquidi e sangue negli arti inferiori a causa di uno stile di vita sedentario. Un punto negativo è lo stato inverso: una permanenza costante in piedi, ad esempio, a causa delle caratteristiche della professione.
  • Obesità e in ogni fase.
  • Violazione delle basi di una corretta alimentazione. Gli alimenti grassi e ipercalorici, la mancanza di fibre, hanno un significativo effetto negativo sull'elasticità e la forza delle pareti delle vene sulle gambe.
  • Fumare e bere Sotto l'influenza della prima dipendenza dannosa, il lume vascolare si restringe, il che rallenta ulteriormente il flusso sanguigno. L'alcool innesca anche la distruzione dei tessuti.
  • Indossare indumenti attillati porta allo schiacciamento dei vasi delle gambe e le scarpe con i tacchi alti impediscono il naturale deflusso di sangue e liquidi.

I sintomi emergenti delle vene varicose sono un segnale per una valutazione obbligatoria della nutrizione, della routine quotidiana, dell'attività fisica e delle condizioni generali. L'identificazione dei fattori che provocano il problema e la loro eliminazione è un prerequisito per un trattamento efficace.

Metodi efficaci per prevenire la condizione

Gli specialisti identificano una serie di misure che possono prevenire un cambiamento patologico nei vasi delle gambe. Questi includono:

  1. Condurre uno stile di vita attivo con un pregiudizio sportivo obbligatorio. La massima efficienza in questo senso sono il nuoto e il ciclismo.
  2. Quando è necessario un lavoro sedentario ogni 45-60 minuti per organizzare gli allenamenti per gli arti inferiori e il corpo.
  3. In piedi – man mano che i muscoli delle gambe si stancano, si consiglia di riposare regolarmente, posizionandoli su una collina rispetto alla parte inferiore del corpo.
  4. L'obesità è raramente completa senza vene varicose, quindi è necessario monitorare attentamente il peso.
  5. Non abusare di un bagno caldo, vasca da bagno, sauna.
  6. Almeno una volta all'anno, devi visitare un flebologo.

Se ci sono sospetti sullo sviluppo delle vene varicose, è meglio andare dal medico e ottenere una consulenza professionale e non ritardare il tempo, utilizzando mezzi specializzati senza diagnosi.

Lagranmasade Italia