Cause delle vene varicose testicolari

Con una diagnosi come le vene varicose, ai nostri giorni ci sono molte persone. Un sesso più forte può soffrire di un'altra varietà di questa malattia. Anche le vene sui testicoli negli uomini possono aumentare, il che dà al paziente molti disagi e può causare gravi conseguenze. Considera le cause, i sintomi della manifestazione, i metodi di trattamento e la prevenzione della patologia.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Natura della malattia

Lo sviluppo della malattia è associato a un indebolimento del deflusso di sangue dai testicoli. Ciò si verifica a seguito di violazioni della funzione della valvola delle vene del cordone spermatico e del loro aumento. Questa patologia in molti casi si chiama varicocele.

Secondo le statistiche, l'espansione delle vene nei testicoli negli uomini può verificarsi a qualsiasi età. Circa il 10-15% del sesso più forte soffre della malattia.

Cause della malattia

Abbiamo già imparato perché le vene nei testicoli negli uomini aumentano. Le ragioni che contribuiscono allo sviluppo di questo processo non sono così poche. Tra questi ci sono:

    carichi eccessivi e costanti nell'esercizio in palestra;

I sintomi della malattia

I sintomi delle vene varicose dei testicoli negli uomini dipenderanno direttamente dallo stadio di sviluppo della malattia. Se nelle fasi iniziali i sintomi del disturbo possono essere completamente assenti e non disturbare il paziente, durante quest'ultimo il paziente osserva la comparsa di forti dolori e altri sintomi. Per ottenere una risposta più dettagliata riguardo al quadro clinico della malattia, consideriamo separatamente ciascuna delle fasi del suo sviluppo.

Fase iniziale

In questa fase, l'uomo non nota ancora un aumento delle vene sui testicoli e non sospetta nemmeno lo sviluppo della malattia. Lo specialista non rivelerà la presenza di problemi durante la palpazione. I disturbi circolatori possono essere visti solo con gli ultrasuoni.

Secondo stadio

In questa fase, le vene nei testicoli degli uomini continuano ad aumentare. Finora è impossibile determinare visivamente, l'uomo non è preoccupato per il dolore. Può essere presente solo un sintomo: disagio nei testicoli.

Durante la seconda fase, la malattia può essere rilevata dalla palpazione. In questo caso, il paziente deve essere in posizione verticale e sotto sforzo. Nella maggior parte dei casi, le vene varicose nei testicoli negli uomini vengono rilevate in questo modo. Questo accade durante il prossimo esame preventivo.

Terza fase

La malattia si sviluppa e il numero di sintomi spiacevoli continua ad aumentare. Il terzo stadio è caratterizzato da:

  • la comparsa di leggero disagio durante l'attività fisica;
  • l'insorgenza di dolore acuto con movimenti improvvisi, aumento del carico o sollevamento pesi;
  • disegnando dolore quando l'uomo è a riposo.

Il paziente può notare un cambiamento nella forma del testicolo (nella maggior parte dei casi, a sinistra), la comparsa di grappoli pronunciati di vene su di esso. Lo scroto allargato inizia a interferire con il camminare.

In molti casi, il terzo stadio di questo tipo di vene varicose è accompagnato da una diminuzione della libido.

Quarta tappa

Nell'ultima fase della malattia, è impossibile non notare le grandi vene sui testicoli negli uomini e la pronunciata asimmetria di queste ghiandole. Oltre a questo paziente, la sindrome del dolore, la cui presenza non dipende più dall'attività fisica, non parte.

In questa fase, si verificano cambiamenti patologici nei testicoli, a seguito dei quali la funzione delle ghiandole cessa gradualmente.

Diagnosi della malattia

Con un aumento delle vene sui testicoli negli uomini e la comparsa di dolore nella zona inguinale, dovresti immediatamente consultare un medico. Utilizzando uno o più metodi diagnostici, uno specialista sarà in grado di identificare il problema e trovare un modo per sbarazzarsene. Non automedicare!

Per diagnosticare le vene varicose testicolari, è possibile utilizzare:

    Esame ecografico Implica l'uso della dopplerografia per valutare il flusso sanguigno. L'ecografia viene eseguita due volte. La prima volta che un uomo dovrà essere in posizione orizzontale, il secondo – in posizione verticale. Se diventa necessario ottenere ulteriori informazioni, al paziente può essere prescritta una flebografia.

Se i piani di un uomo includono la concezione di un bambino, gli verrà inoltre assegnata un'analisi per determinare gli indicatori dello sperma.

Trattamento della malattia

Se si trovano vene rosse sui testicoli negli uomini, il medico prescriverà un trattamento completo per il paziente. Può includere:

  • terapia farmacologica;
  • skleroterapiyu;
  • massaggio hardware;
  • intervento chirurgico.

Ma è importante ricordare che in primo luogo è necessario identificare la causa del problema e liberarsene.

Scleroterapia e massaggio dell'apparato

Un massaggio hardware può essere prescritto al paziente nel caso in cui abbia gonfiore dello scroto.

La scleroterapia prevede la somministrazione endovenosa di farmaci per trattare l'espansione venosa nelle fasi avanzate della malattia.

Questi metodi di terapia sono piuttosto ausiliari. Nella maggior parte dei casi, sbarazzarsi della patologia viene effettuata assumendo farmaci o interventi chirurgici.

Terapia farmacologica

Questo tipo di trattamento viene effettuato nei casi in cui non è necessario un intervento chirurgico. Per prevenire complicazioni e accelerare i processi di recupero del corpo, al paziente può essere prescritto:

Vengono anche presi farmaci a base di pentossifillina. Questo gruppo di farmaci è in grado di influenzare la microcircolazione nei tessuti. Questi includono:

In questo caso, è molto importante seguire lo schema prescritto dallo specialista e non modificare il corso del trattamento a propria discrezione.

Al fine di prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia, il medico può prescrivere l'uso di venoprotettori. I rimedi più popolari di questo gruppo sono:

Intervento operativo

Di norma, con l'aiuto dell'intervento chirurgico, vengono trattati il ​​terzo e il quarto stadio della malattia. Anche le indicazioni per questo tipo di terapia sono:

  • sindrome del dolore severo;
  • deviazioni dalla norma dei risultati dello spermogramma;
  • il fallimento del trattamento farmacologico e altri tipi di terapia;
  • nell'adolescenza – la cessazione della crescita testicolare.

Esistono diversi tipi di interventi chirurgici che vengono eseguiti per trattare le vene nei testicoli negli uomini:

  1. Apri. Il nome dell'operazione conosciuta tra gli urologi è secondo Ivanissevich. Come dimostra la pratica, nonostante la sua diffusa prevalenza, questo tipo di intervento chirurgico è inefficace rispetto a tutti gli altri. Le ricadute della malattia dopo tale operazione si verificano abbastanza spesso.
  2. Dal mini-accesso (secondo Marmar). Questa è una forma modificata dell'operazione di Ivanissevich. In questo caso, la chirurgia viene eseguita attraverso una piccola incisione, la cui lunghezza è di circa 2-3 centimetri.
  3. Laparoscopico (endoscopico). Durante tale operazione, tutte le azioni vengono eseguite sotto osservazione usando una microcamera. Tutti gli strumenti e le attrezzature necessarie vengono introdotti al paziente attraverso i tubi nella cavità addominale. Il verificarsi di recidive della malattia in questo caso è possibile solo nei casi in cui uno dei rami rimane slegato. Pertanto, viene prestata particolare attenzione alla tecnica di intervento chirurgico. Per quanto riguarda le complicanze postoperatorie, possono manifestarsi sotto forma di idropisia del testicolo.

Dopo qualsiasi tipo di intervento chirurgico, un uomo si aspetta un periodo di recupero.

Conseguenze della malattia

È meglio iniziare il trattamento per la malattia nelle prime fasi del suo sviluppo. Se appare anche il minimo disagio, per non parlare del forte dolore, devi cercare l'aiuto di uno specialista. Chiariremo che il trattamento viene eseguito da un urologo. Altrimenti, possono verificarsi diverse complicazioni.

La malattia non è mortale, ma se è presente, aumenta significativamente il rischio di rottura del tessuto con lesioni ai testicoli.

Un'altra grave conseguenza della patologia è una violazione del processo di formazione degli spermatozoi, del loro sviluppo e crescita a causa della mancanza di una normale circolazione sanguigna. Tutto ciò porta allo sviluppo dell'infertilità. Le statistiche mostrano che circa il 40% degli uomini ha questa complicazione delle vene varicose testicolari!

Altre complicazioni del varicocele includono:

  • lo sviluppo del processo infiammatorio nei testicoli;
  • perdita della funzione sessuale;
  • tromboflebite;
  • lo sviluppo del cancro.

Misure preventive

Tutti sanno che è molto più facile evitare un problema che affrontarne le conseguenze in un secondo momento. Soprattutto quando si tratta della propria salute. Proteggersi dalle vene varicose testicolari non è così difficile. Segui solo alcune semplici regole:

  1. Evitare uno sforzo fisico intenso.
  2. Non sollevare pesi.
  3. Abbi cura del normale funzionamento dell'intestino. È importante ricordare che con costipazione c'è un aumento della pressione intra-addominale, così come la pressione sanguigna negli organi pelvici.
  4. Segui una dieta sana. Questa regola implica l'esclusione dalla dieta di cibi troppo grassi, pesanti e salati. Invece, è meglio aggiungere più frutta, verdura, verdure al tuo menu.
  5. Bevi abbastanza acqua purificata. Il tè verde aiuta anche a prevenire i problemi vascolari.
  6. Ridurre al minimo l'uso di bevande alcoliche, smettere di fumare.
  7. Avere una vita sessuale regolare, evitare l'astinenza prolungata.

È anche importante sottoporsi a esami preventivi da parte di un urologo al fine di notare tempestivamente il verificarsi di un problema e liberarsene nelle fasi iniziali.

Ogni sesto uomo in età fertile è sensibile a questa malattia insidiosa, mentre molti non sospettano nemmeno di avere varicocell. La malattia, che è una delle cause più comuni di chirurgia negli adolescenti di età compresa tra 13 e 17 anni, è rappresentata dalle vene varicose del canale spermatico che circonda il testicolo.

I testicoli svolgono due funzioni: la produzione di testosterone, il principale ormone sessuale maschile e la funzione di spermatogenesi, la formazione di spermatozoi. Tutto il maschio che ha un sesso forte, è obbligato alle ghiandole sessuali. I testicoli sono l'unico organo che la natura ha eseguito, coprendoli con lo scroto.

Se parliamo dei vasi dei testicoli e del loro apporto di sangue, allora – questo non è un tipo di nave, ma una catena di piccoli, che si estende dal tronco superiore e come se stesse abbracciando i testicoli. A volte nell'adolescenza c'è un'espansione di queste vene. Questa malattia si chiama varicocell.

Cause della malattia

Esistono due cause principali delle vene varicose testicolari negli uomini:

  1. Posizione ereditata. I parenti con malattie vascolari – vene varicose delle gambe o dei testicoli negli uomini – hanno il 90% dei pazienti con questa diagnosi. A rischio sono i pazienti con patologia dei tessuti connettivi.
  2. L'aumento della pressione sulla zona pelvica è una condizione importante per la comparsa di varicocell sul testicolo sinistro. I vasi schiacciati trattengono il sangue, l'aumento della pressione porta a vene varicose con una curvatura.

Tra le altre cause si parla di attività fisica inadeguata, sovrappeso, cattive abitudini, debolezza vascolare congenita, malattia cronica intestinale, lavoro in piedi.

L'uso frequente di biancheria intima attillata può anche provocare la comparsa di vene varicose. In tali casi, il costume da bagno sportivo è meglio preferire i pantaloncini spaziosi. La stasi del sangue nei vasi malati provoca carenza di ossigeno all'aumentare della temperatura e questo è il primo passo verso l'infertilità.

I segni caratteristici della malattia

Per lungo tempo, la malattia può essere asintomatica e può essere rilevata solo con esami di routine. Un sintomo caratteristico del varicosio testicolare negli uomini può essere il dolore all'inguine di natura pressante o tirante, provocato dal ristagno di sangue.

Il dolore a volte si diffonde ad altri genitali. Le manifestazioni si intensificano con carichi muscolari, surriscaldamento, eccitazione sessuale e inattività. La parte sinistra dello scroto può essere leggermente ingrandita e abbassata. Con l'ulteriore progressione della malattia, diventa grave, si abbassa e interferisce con il camminare.

C'è anche una diminuzione della concentrazione di testosterone, una diminuzione della potenza, lo sviluppo dell'osteoporosi, disturbi metabolici con la sostituzione dei tessuti muscolari con grasso.

Esistono diverse fasi dello sviluppo della malattia:

  1. Il danno non è visibile visivamente o alla palpazione, diagnosticato mediante ultrasuoni o metodo Doppler.
  2. L'allargamento vascolare può essere sentito in posizione eretta.
  3. La patologia viene rilevata in qualsiasi posizione.
  4. L'espansione è evidente e ad occhio nudo il dolore diventa permanente.

Segni esterni sotto forma di vene contorte, piene di sangue, uno scroto allargato, un testicolo sinistro ridotto sono osservati nel quarto stadio della malattia. Quando si esamina l'infertilità, il 40% dei pazienti mostra vene varicose testicolari.

Varicocella del testicolo sinistro

C'è un'opinione che il testicolo sinistro sia più suscettibile alle vene varicose, poiché i segni su di essa sono più pronunciati. Le statistiche mediche rilevano l'1% dello sviluppo di varicocell solo nel testicolo destro, il 20% in due e in altri casi – vene varicose del testicolo sinistro.

Il motivo è chiamato le caratteristiche anatomiche della struttura con flusso sanguigno insufficiente su questo lato. Qui il sangue si sposta nel cuore non attraverso la vena inferiore, ma attraverso il rene sinistro, che è spesso pizzicato dai vasi dell'intestino.

Gli ultimi studi dimostrano che è necessario esaminare e trattare in modo completo le vene varicose.

Le conseguenze delle vene varicose testicolari negli uomini possono manifestarsi come adenoma prostatico, infertilità (ridotta mobilità o completa assenza di spermatozoi), infiammazione dello scroto, oncologia e altre complicanze.

Metodi di trattamento

Per molto tempo, si credeva che questa diagnosi garantisse infertilità, quindi agli adolescenti è stato offerto un intervento chirurgico, ma 20 anni fa hanno sviluppato una versione alternativa. Abbiamo vene varicose che operano totalmente in ogni clinica. Ma la malattia non richiede sempre un intervento chirurgico: il fatto di stabilire una diagnosi non è una ragione per il trattamento chirurgico.

L'operazione è mostrata in alcuni casi:

  • In presenza di gravi sintomi di dolore.
  • Quando vengono rivelati i fatti del sottosviluppo dei testicoli sul lato della lesione.
  • L'indicazione principale è la riduzione delle dimensioni del testicolo danneggiato.

Il protocollo internazionale regola: per provare questi cambiamenti osservando il paziente per 18-20 mesi con esami periodici ogni 3-6 mesi. È impossibile trarre conclusioni sulla patologia in precedenza, soprattutto perché non vi è alcuna urgenza di eseguire tali operazioni. La necessità di un trattamento chirurgico è determinata dagli ultrasuoni.

La tecnologia odierna consente di confrontare le dimensioni e la consistenza dei testicoli, per monitorare le condizioni della stessa vena attorno al testicolo, che, secondo i medici, determina il sottosviluppo dei testicoli.

Le cause del varicocell sono associate a un tumore renale, che stringe una vena, interrompendo la circolazione sanguigna nei vasi delle ovaie, in quanto si allontanano dalla vena renale. Con il loro ristagno si sviluppano le vene varicose. Ecco perché una tale diagnosi negli adolescenti richiede un esame approfondito.

Terapia farmacologica per le vene varicose testicolari

Grazie alle commissioni nell'ufficio di arruolamento militare, la malattia viene spesso diagnosticata nelle prime fasi. Al rilevamento del primo grado della malattia, i giovani vengono osservati da un urologo a causa della probabilità di autorigenerazione. Per la prevenzione della stasi venosa, si consiglia ai pazienti biancheria intima a maglia a compressione che ripristina il deflusso venoso e riduce il carico sulla rete venosa del lato sinistro.

Il trattamento farmacologico della varicosità testicolare prevede:

  • eliminazione della carenza di ossigeno nei tessuti;
  • ripristino delle possibilità di spermatogenesi;
  • regolazione della motilità degli spermatozoi (reazione acrosomiale).

A tale scopo vengono utilizzati antiossidanti come olio di semi d'uva, Triovit, Vitamax. Per ripristinare la microcircolazione del sangue, vengono prescritti preparati pentossifillina: Agapurin, Trental, Orbiflex. Il corso del trattamento viene effettuato secondo uno schema individuale. Per stabilizzare il risultato, vengono utilizzati venoprotettori come Eskusana, Detralex, Ginko biloba.

Trattamento chirurgico delle vene varicose maschili

I giovani uomini vengono di solito operati per evitare lo sviluppo dell'infertilità. In età avanzata, la chirurgia testicolare è indicata se la varicocella raggiunge il grado 4 e causa gravi preoccupazioni.

Sono state sviluppate diverse tecniche operative:

  1. Il metodo di chirurgia a cielo aperto secondo Palomo o Ivanissevich: la pelle viene tagliata nella zona ileo-inguinale a sinistra, l'operazione si svolge con anestesia locale e ricorda la rimozione dell'appendice. Le vene del cordone spermatico e del testicolo sono legate con filo di kapron, che impedisce il ritorno del flusso sanguigno.
  2. Laparoscopia: attraverso un foro speciale, viene introdotta una telecamera per controllare i risultati e manipolatori per la chirurgia endoscopica. Il metodo riduce le complicanze%.
  3. Microchirurgia endovascolare: le vene danneggiate vengono bloccate con agenti sclerosanti.

Il metodo ottimale viene scelto dal chirurgo tenendo conto delle caratteristiche della malattia e della salute generale del paziente. Tutti i metodi hanno un obiettivo comune: la prevenzione del ristagno di sangue nello scroto. Per garantire la normale circolazione del sangue nei testicoli, la vena danneggiata viene rimossa o fasciata, cucendone una nuova al suo posto.

Dopo l'operazione, la terapia farmacologica viene prescritta per 3 mesi. Se l'afflusso di sangue nei testicoli non viene completamente ripristinato, vengono prescritti venoprotettori e antiossidanti.

Se un uomo si preoccupa della continuazione di un tipo, è impossibile ignorare i segni dell'inizio delle vene varicose sui testicoli. Un aiuto qualificato fornito in tempo aiuterà a ripristinare la salute e la longevità degli uomini.

Domanda: il fluido viene raccolto dopo l'intervento chirurgico, è normale?

Sono già trascorsi tre mesi dall'intervento, ma il testicolo sinistro è ancora gonfio. Cosa faccio

Dopo l'operazione, sono comparse di nuovo le vene varicose. Cosa devo fare? Per essere operato di nuovo o esiste un altro modo? La seconda domanda: le vene varicose influenzano la durata del rapporto sessuale?

Il figlio di 14 anni, ha trovato vene varicose. Cosa fare e come essere, l'operazione deve essere eseguita?

Avevo trovato vene varicose dell'ovaio sinistro a 17 anni nell'ufficio di arruolamento militare. Non ho fatto niente. Ora ho 34 anni, ho 4 figli. Sembra che non si preoccupi davvero.

Un anno fa, suo figlio è stato operato. Le vene sono tornate fuori. Il medico ha detto, dopo l'operazione, un mese per astenersi dal fisico. carica, e poi puoi. Perché, quindi, un anno dopo sono comparse di nuovo le vene varicose? Invano l'operazione?

Ho subito un intervento chirurgico 2 anni fa. La campagna è inutile. Sta aumentando anno dopo anno. Cosa devo fare?

Il mio amico ha le vene varicose. Come aiutarlo, per favore dimmelo.

Nel 2004 ho subito un intervento chirurgico per le vene varicose e nel 2007, in generale, ho perso tutta la potenza. E cosa posso fare? Come posso recuperare la potenza?

Sotto il testicolo sinistro c'è un grumo di vene, e questo è molto tempo fa. Non ho prestato attenzione, ma a volte ha iniziato a farmi male. È pericoloso?

Ho anche vene varicose di grado 3. Operazione?

Ho un 2 gradi cosa devo fare?

Domanda: ci saranno variazioni nel testicolo giusto?

Ciao, ho le vene varicose del testicolo sinistro. Tale domanda: in uno stato normale durante l'eiaculazione, 2 testicoli o uno dovrebbero essere ritirati? Ho notato che solo il diritto è ritirato.

Nel 2010, si è seduto senza successo sullo spago e la bambina era gonfia sul lato sinistro. Muchils settimana, poi le vene si sono espanse. Cosa devo fare, sono già passati 8 anni?

Di che colore saranno le navi?

C'erano dolori nel testicolo destro. L'esame ecografico ha rivelato una diminuzione del testicolo e un piccolo varicocele, così come varicocele nel testicolo sinistro. Per evitare l'atrofia del testicolo destro, è stato proposto un intervento chirurgico. Il meno traumatico, con una percentuale minima di complicanze, ha scelto la chirurgia Marmore. Il chirurgo ha suggerito di eseguire l'operazione simultaneamente su due testicoli, a destra e a sinistra del paziente (che non ha disturbato). Dopo l'operazione, in anestesia generale, ho scoperto uno scroto gonfio del testicolo sinistro (apparentemente i vasi linfatici erano danneggiati), quindi è comparso un ematoma, che ha richiesto quasi un mese. In sala operatoria non era presente alcun apparato Doppler per il monitoraggio delle vene bendate. Dopo l'operazione, il testicolo destro non ha fatto male per quasi una settimana, quindi si è ammalato di nuovo. In generale, ho iniziato a stare male. Dopo un mese di assunzione di farmaci e unguenti prescritti dopo l'intervento chirurgico per lo scroto sinistro, la parte bassa della schiena ha iniziato a ferire. Due settimane dopo, era come se fosse "acqua bollente" sul retro, dalla parte bassa della schiena al fondo. Ora, per quasi quattro mesi, c'è stata una lesione del sistema nervoso centrale, le gambe sono state portate via, vertigini, non posso camminare da solo. Ho perso un sacco di contratti. Mia moglie è costretta a lasciare il lavoro per andare dai dottori con me. I medici non riescono a trovare il motivo, spesi in esami di fondi il doppio rispetto all'operazione stessa. Il mio consiglio per te, se non fa male, non fare alcuna operazione. Scegli un medico e una clinica non nei siti della rete, solo la comunicazione personale con i pazienti che hanno già avuto un intervento chirurgico con il medico che sceglierai.

Ho il varicosio e ho 16 anni, ho notato un problema 3-4 mesi fa. Dimmi cosa devo fare? Il testicolo sinistro è gonfio, ma le vene sono più sottili di quella destra.

Ho trovato le vene varicose del testicolo giusto, cosa non so?

Ho 73 anni, le vene varicose, ma ancora la prostata. Per eseguire un'operazione e rimuovere le vene varicose – temo che non interferisca. Cosa fare

Io ho un figlio Lui ha 7 anni. Voglio anche bambini, ma ho le vene varicose nei testicoli. Cosa faccio

Un indice delle malattie comuni del sistema cardiovascolare ti aiuterà a trovare rapidamente il materiale giusto.

Seleziona la parte del corpo che ti interessa, il sistema mostrerà i materiali ad esso associati.

Le vene varicose testicolari sono una malattia grave che richiede un trattamento professionale. Questa malattia può portare a gravi complicazioni per la salute degli uomini. È stata stabilita una connessione tra la presenza di questa patologia e l'infertilità maschile. Ecco perché è importante non perdere i primi sintomi della malattia. Devi sapere a quale specialista puoi rivolgerti per chiedere aiuto e comprendere le conseguenze del trattamento o del rifiuto.

IMPORTANTE DA SAPERE! I dottori sono sbalorditi! PROSTATIT sta lasciando PER SEMPRE! È necessario solo ogni giorno. Leggi di più >>

Per varicocele si intendono le vene varicose del cordone spermatico.

К мен относятся:

  • vena testicolare interna (seminale);
  • vene del plesso plesso.

L'espansione delle vene del cordone spermatico è una delle malattie più comuni. Colpisce circa il 25% degli uomini.

Nell'infanzia, il varicocele si verifica raramente. Il più delle volte diagnosticato in adolescenza e in giovane età.

Gli atleti professionisti e le persone coinvolte in un duro lavoro fisico sono sensibili a questa patologia.

Una delle cause del varicocele è l'aumento della pressione nei vasi venosi che si estende dalla vena renale. L'ipertensione venosa porta alla rottura dell'apparato valvolare. Come risultato del fallimento della valvola, si verifica un riflusso di sangue.

La causa dell'ipertensione nel sistema venoso renale può essere:

  • interno (anomalie della struttura anatomica);
  • esterno (attività fisica pesante con tensione prolungata dei muscoli addominali, una lunga permanenza in posizione eretta).

Il varicocele può essere solo un sintomo e non una malattia indipendente. Ad esempio, l'espansione delle vene del cordone spermatico è un sintomo di patologia ostruttiva o compressione dall'esterno. L'ostruzione è causata da coaguli di sangue, cellule tumorali e così via. Le pareti vascolari sono spesso spremute da tumori, tessuti infiammati degli organi vicini ed ematomi.

Molto spesso, il varicocele si trova sul lato sinistro. Ciò è dovuto alla struttura anatomica dell'uomo.

L'espansione varicosa sul lato destro o su entrambi i lati, di regola, è una manifestazione sintomatica.

Lagranmasade Italia