Cause delle vene varicose reticolari e trattamento della patologia

Le vene varicose reticolari degli arti inferiori sono un caso speciale di vene varicose. Una caratteristica di questa condizione è la sconfitta dei vasi venosi superficiali, il cui diametro non supera 0,3 cm L'espansione delle pareti vascolari, la funzione valvolare compromessa e il rallentamento del flusso sanguigno comportano la comparsa di reti vascolari visivamente distinte e asterischi, che sono chiamati teleangectasie negli ambienti medici.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Perché si sviluppa la malattia?

Le vene varicose reticolari, come tutte le altre manifestazioni delle vene varicose, sono malattie ereditarie trasmesse. Una predisposizione ad esso è considerata debolezza geneticamente determinata della parete venosa. Rispetto a una parete a tutti gli effetti, è più suscettibile all'influenza di fattori ambientali avversi e influenze ormonali. Significativamente più spesso (3-4 volte), le vene varicose reticolari si trovano nelle donne, il che è spiegato dallo sfondo ormonale e dalla capacità di sopportare la prole.

La comparsa dei primi segni di una malattia o la progressione dei sintomi esistenti viene spesso notata a causa dell'influenza dei seguenti fattori:

  • gravidanza, parto;
  • l'uso di contraccettivi, i cui principi attivi sono ormoni sessuali femminili;
  • sollevamento pesi;
  • posizione prolungata;
  • mancanza di esercizio;
  • attività fisica eccessiva;
  • la formazione di una grande cicatrice dopo una grave lesione;
  • cattive abitudini, abuso di bevande contenenti caffeina;
  • infiammazione pelvica;
  • disturbi ormonali (incluso diabete mellito);
  • in sovrappeso;
  • piedi piatti;
  • indossare scarpe strette con i tacchi alti, spremere i vestiti;
  • fistole artero-venose;
  • patologia epatica;
  • rimanere in condizioni di temperatura ambiente elevata (surriscaldamento quando si visita una sauna, un bagno);
  • bisogno regolare di sforzarsi.

Come si manifesta la patologia?

Più recentemente, le vene varicose reticolari sono state considerate un difetto estetico, tuttavia, uno studio approfondito del problema ha permesso di valutare la gravità della malattia e sviluppare un trattamento. Questa condizione può degradare significativamente la qualità della vita delle persone.

Nanovein  Coagulazione laser delle vene varicose (2)

Di norma, quando si visita un flebologo, i pazienti parlano dei seguenti disturbi:

  • pesantezza delle gambe, che si sviluppa dopo una dura giornata;
  • affaticamento, affaticamento degli arti inferiori;
  • gonfiore, che appare nel tardo pomeriggio e passa completamente durante la notte;
  • crampi muscolari del polpaccio che si verificano durante la notte.

Cambiando la posizione del corpo in orizzontale, sollevando le gambe aiuta i pazienti a far fronte alle manifestazioni della patologia vascolare.

All'esame, lo specialista vede piccoli vasi varicosi, visibili sotto la pelle sotto forma di stelle, linee, punti, rami di alberi blu e viola. A volte si notano singoli difetti sulla pelle, a volte multipli.

Misure preventive

Le persone con una predisposizione all'insorgenza di vene varicose devono assumere la profilassi in anticipo.

Un cambiamento nello stile di vita porta al fatto che le vene varicose reticolari degli arti inferiori o non appaiono affatto o appaiono molto più tardi:

  1. Attività fisica ragionevole: non lavorare troppo in palestra, sollevare pesi. Un'eccessiva attività fisica può aggravare il decorso delle vene varicose o portare alla comparsa dei primi sintomi della malattia. Consigliato il nuoto in piscina, yoga e pilates, escursioni, jogging.
  2. Ricevere una doccia di contrasto o bagnare i piedi con acqua fredda influisce favorevolmente sul tono dei vasi sottocutanei.
  3. Rifiuto di cattive abitudini, spremitura di vestiti e biancheria intima, indossare scarpe strette con tacchi alti (l'altezza ammissibile dei talloni non deve superare i 40 mm).
  4. Rifiuto di sollevare oggetti di peso superiore a 4 kg.
  5. Trattamento tempestivo di malattie acute e esacerbazioni di patologie croniche.
  6. Una dieta equilibrata, compresa una quantità sufficiente di fibre e vitamina C.
  7. Rifiuto di usare contraccettivi ormonali a meno che non sia assolutamente necessario (se esiste una tale necessità, una donna dovrebbe essere testata due volte l'anno per controllare la coagulazione del sangue).
  8. L'uso della calzetteria a compressione (la selezione della dimensione di golf e calze viene effettuata singolarmente, di solito per la prevenzione, un flebologo consiglia prodotti di prima classe, la cui compressione è 18-21 mm Hg).
  9. Scaricare le vene degli arti inferiori (dovresti sdraiarti sulla schiena con le gambe sollevate circa 15 minuti ogni giorno).
  10. Ginnastica terapeutica ("bicicletta", "forbici", camminando sul posto in cui le calze non escono dalla superficie del pavimento).

Terapia e chirurgia per le vene varicose

Il trattamento farmacologico include l'uso di agenti che hanno un effetto benefico sulla parete vascolare, supportano il tono vascolare, riducono la gravità dell'edema e riducono la permeabilità delle pareti venose. Questi farmaci appartengono al gruppo farmacologico della flebotonica, sono realizzati con materiali vegetali o sintetizzati artificialmente.

Nanovein  Kiwi contro vene varicose

Il trattamento delle vene varicose reticolari è generalmente associato all'assunzione dei seguenti farmaci:

  • diosmina (farmaco Flebodia);
  • diosmina e gesperidina complessa (preparazione Detralex);
  • isocverticina e quercicina-glucuronide (Antistax);
  • estratto di dicotiledoni di ginkgo;
  • derivati ​​della rutina (troxerutina);
  • estratto ottenuto da semi d'uva (preparazione Endotelon).

Il trattamento chirurgico ha lo scopo di spegnere le navi interessate dalla circolazione sistemica. Le tecniche mini-invasive ti permettono di entrare nella cavità della vena alterata una sostanza speciale che impedisce il flusso di sangue. Viene anche utilizzato il trattamento intravascolare con un laser medico.

Al fine di fare la giusta scelta della tecnica chirurgica, il flebologo dirige il paziente per l'esame, il che implica un'ecografia dei vasi degli arti inferiori.

  1. Trattamento laser delle vene varicose. La procedura viene eseguita in regime ambulatoriale utilizzando un anestetico locale. La pelle delle gambe è trattata con una soluzione antisettica. Usando un ago, il medico fa una puntura di una vena e quindi introduce un LED nel lume della nave sotto il controllo di un esame ecografico. Quando si posiziona il LED nella posizione prevista, il laser viene acceso. Dopo la coagulazione, il LED viene rimosso. A causa dell'effetto della temperatura, le pareti delle vene si uniscono. Tale trattamento è meno traumatico, non lascia cicatrici sulla pelle. Se necessario, viene prescritta una seconda procedura (di solito viene eseguita dopo un mese).
  2. Trattamento sclerosante. Lo sclerosante è una sostanza iniettabile che promuove il legame delle pareti venose. I flebologi nella loro pratica usano i seguenti sclerosanti: etossisclerolo, fibroveina. La microscleroterapia viene implementata somministrando il farmaco tramite un catetere. Una tecnica simile è l'introduzione di uno sclerosante schiumoso. La procedura non richiede più di 1 ora.
  3. La microflebetomia viene eseguita quando è impossibile condurre interventi meno traumatici. Attraverso una puntura della pelle, il medico, usando un gancio speciale, estrae una vena, legature su di essa e croci. La limitazione per gli interventi microchirurgici sono le vene varicose di un vaso di grande diametro.

Dopo la manipolazione, il paziente ha bisogno di circa una settimana per utilizzare calze a compressione per prevenire la ricaduta della malattia.

Lagranmasade Italia