C’erano vene varicose durante la gravidanza, cosa fare

Quando una donna ha le vene varicose durante la gravidanza, cosa devo fare? È un evento naturale o una malattia?

Se esiste una predisposizione ereditaria, la gravidanza è, in questo caso, il fattore scatenante per lo sviluppo della malattia. È necessario chiarire quanto sono reversibili i cambiamenti nel sistema venoso di una donna, i pericoli e le conseguenze.

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Come si sviluppa la patologia?

Durante la gravidanza, aumenta il peso corporeo di una donna, aumenta il carico sulle gambe, il rapporto e la concentrazione di ormoni nel sangue cambiano. Ristrutturazione delle funzioni del corpo per soddisfare le esigenze di un feto in crescita.

I cambiamenti anatomici si manifestano nell'addome in crescita, la formazione di ulteriori depositi di grasso, le ossa pelviche si ammorbidiscono per prepararsi al parto.

Cambiamenti nel sistema circolatorio a causa della gravidanza

Una donna inizia a sentire dolore alle gambe la sera, le sue scarpe si restringono, il che indica edema. La maglia appare sulla pelle a seguito dell'esplosione di piccoli capillari. Di notte ci sono spasmi dei muscoli del polpaccio.

Le vene superficiali sulle gambe diventano chiaramente visibili sotto la pelle. Le vene varicose degli organi pelvici, che viene rilevata dopo l'esame.

La malattia si sviluppa gradualmente, passando alcune fasi:

  1. Fase di compensazione. In questa fase, i cambiamenti nel corpo portano al diradamento delle pareti vascolari, la loro fragilità, quindi, gli asterischi vascolari sono visibili sulla pelle, piccoli capillari sono visibili attraverso di essa. A volte il dolore alle gambe e il gonfiore alle gambe non sono sistematici. Il flusso sanguigno venoso si verifica senza compromissione visibile.
  2. Fase di sottocompensazione. L'ulteriore sviluppo delle vene varicose è caratterizzato dalla comparsa di dolore alle gambe, affaticamento e pesantezza. Questa fase è caratterizzata dalla comparsa di edema “temporaneo” entro la fine della giornata, quando è impossibile indossare scarpe che sono state indossate senza problemi al mattino. L'edema passa, è solo necessario sdraiarsi con le gambe sollevate.
  3. Fase di scompenso. I cambiamenti nei vasi delle gambe diventano permanenti. In questa fase della malattia, una sensazione di affaticamento alle gambe e dolore si verifica anche dopo brevi passeggiate o in piedi sulle gambe. Aree di aumento della forma di pigmentazione sulla pelle delle gambe, si sviluppa tromboflebite, cioè si forma un coagulo di sangue nelle vene, il flusso sanguigno viene disturbato e le pareti dei vasi venosi sono infiammate. In futuro, la comparsa di ulcere trofiche che non guariscono a lungo.

BPV, a causa di una predisposizione ereditaria ad esso, non andrà via da solo, non "risolverà" quindi, non appena segni come:

  1. Aspetto di vasi contorti visibili sotto la pelle di un colore blu scuro.
  2. La sera, i piedi e le gambe si gonfiano.
  3. Dopo aver camminato e camminato, le gambe si stancano, compaiono dolori.
  4. Una maglia venosa visibile si forma nella caviglia, sotto le ginocchia, dove si trova la pelle più sottile.
  5. Quando si sondano le gambe, si trovano sigilli.

Quindi dovresti sottoporsi a un esame, che verrà eseguito da un flebologo.

Diagnosi dei disturbi della circolazione venosa

Le vene varicose durante la gravidanza, scoperte nel primo stadio, spesso scompaiono dopo il parto, quando il corpo della madre torna alla normalità. L'esame è necessario per alleviare le condizioni di una donna incinta, per prevenire lo sviluppo di complicanze. Un flebologo, durante l'esame iniziale di una donna incinta, attira l'attenzione sulle condizioni della pelle, le vene superficiali.

Nanovein  Come sbarazzarsi della fase iniziale delle vene varicose

La palpazione consente di identificare l'aspetto di una tale complicazione come la tromboflebite, poiché in questo caso ci sono sigilli nelle profondità dei muscoli.

Un medico esperto determinerà lo stadio di sviluppo della malattia dopo aver condotto procedure diagnostiche strumentali:

  1. Questo metodo di controllo dello stato dei vasi sanguigni, come la dopplerografia, consente di utilizzare gli ultrasuoni per determinare le caratteristiche del flusso sanguigno nei vasi grandi e piccoli degli arti, in qualsiasi organo e sistema di organi. La dopplerografia mostra le caratteristiche di afflusso di sangue, anomalie e patologie.
  2. Un metodo angioscanning più avanzato, a differenza della dopplerografia, mostra in modo più accurato la localizzazione della stasi del sangue nei capillari, consente di determinare lo stato delle pareti vascolari.
  3. L'esecuzione della flebografia a raggi X con contrasto rivela violazioni nel funzionamento delle valvole del sistema venoso introducendo un mezzo di contrasto e scattando un'istantanea del funzionamento dei vasi.
  4. Esame ecografico dei vasi sanguigni nelle gambe. Online ti permette di vedere deviazioni dal normale apporto di sangue, per identificare manifestazioni stagnanti nelle vene.

Le vene varicose sono pericolose non perché il sangue inizia a raccogliere più lentamente dalla metà inferiore del corpo, anche dalle gambe, ma a causa delle sue complicanze:

  • infiammazione delle pareti dei vasi venosi nei luoghi della formazione di coaguli di sangue (tromboflebite);
  • la comparsa di estese macchie in cui si formano ulcere trofiche;
  • separazione dei coaguli di sangue e loro movimento verso il cuore, con conseguente embolia, particolarmente pericolosa quando l'arteria polmonare è bloccata.

Le vene varicose nelle donne in gravidanza sono trattate con un metodo complesso, che include l'uso di droghe, unguenti e sfregamenti, fisioterapia e metodi popolari.

trattamento

Nella fase iniziale della malattia, che porta solo a cambiamenti estetici sulla pelle delle gambe, vengono utilizzati unguenti e sfregamenti, che possono eliminare spiacevoli manifestazioni esterne.

Gli unguenti vengono utilizzati per ottenere tali risultati:

  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • aumentare il tono delle pareti venose;
  • accelerare il deflusso del sangue venoso;
  • sciogliere i coaguli di sangue formati in piccoli vasi;
  • aumentare l'elasticità della pelle;
  • dare elasticità alle pareti vascolari;
  • eliminazione del dolore;
  • eliminare il gonfiore delle gambe.

Unguenti e gel

Molto spesso, la composizione di agenti esterni utilizzata per il trattamento delle vene varicose comprende eparina (glicosaminoglicano). L'eparina favorisce il riassorbimento di lividi e coaguli di sangue nelle vene e nei capillari, migliorando così la circolazione sanguigna nei piccoli vasi.

La troxerutina completa l'azione dell'eparina, che aumenta il tono delle pareti vascolari, presenta effetti analgesici e antinfiammatori.

Oltre a questi componenti, unguenti e gel includono estratti:

  • ippocastano;
  • coda di cavallo;
  • fiori di calendula;
  • foglie di ortica;
  • corteccia di quercia;
  • Foglie di ginkgo biloba;
  • foglie di menta;

I componenti per unguenti e gel contro le vene varicose possono essere utilizzati da donne in gravidanza, ad eccezione dei fenomeni di intolleranza individuale, allergie.

Tabella. Unguenti e gel per uso esterno:

Nome Come funziona
Lyoton Gel Si basa sull'eparina. Il gel favorisce il riassorbimento di emorragie e piccoli coaguli di sangue, anestetizza
Dr. Taiss Venen Gel L'azione è dovuta all'estrazione dell'ippocastano. Il gel elimina il gonfiore, aumenta il tono dei vasi venosi, agisce come un antinfiammatorio, elimina l'edema
Venoplant Il principale ingrediente attivo è l'ippocastano. La composizione comprende estratti di erbe di ciambella e ago. Utilizzato in una fase precoce delle vene varicose nelle donne in gravidanza
Aescusan
ciclo
Gel Venen Tayss Dr. Il farmaco ha un'azione simile, prodotto in Germania, quindi il suo prezzo è più alto. L'effetto venotonico è più pronunciato
Crema Venorm Al centro della crema c'è un estratto di ippocastano. Tonifica le pareti vascolari, decongestione efficace
VENITAN Effetto antinfiammatorio e venotonico dovuto all'estratto di ippocastano
Conforto mamma crema L'azione è dovuta a estratti di tea tree, fiori di camomilla,

Ippocastano, acido ialuronico. La crema ha un effetto antibatterico, accelera la rigenerazione, rafforza le pareti dei vasi sanguigni, elimina l'edema Trombless Al centro dell'azione dell'unguento c'è l'eparina. Ha un effetto antinfiammatorio, elimina il gonfiore delle gambe, migliora la microcircolazione Voltaren Il principio attivo degli unguenti sono sostanze non steroidee (Diclofenac o Indometacina). Utilizzato per alleviare il dolore e l'infiammazione dei vasi venosi Gel Fastum Unguento all'indometacina

Unguenti e gel per le vene varicose completano il trattamento principale, che consiste nell'uso di farmaci che colpiscono tutto il corpo.

farmaci

Il trattamento esterno delle vene varicose nelle donne in gravidanza è integrato con farmaci per via orale. C'è un'istruzione dettagliata per i preparativi. Questi farmaci aiutano a raggiungere un metabolismo equilibrato nel corpo della donna incinta, rafforzano le pareti dei vasi sanguigni e riducono il rischio di coaguli di sangue.

Tabella. Flebotonica popolare:

La droga Azione
Venoruton I preparati flebotonici aumentano il tono dei vasi venosi, migliorando la circolazione sanguigna nei capillari. Inoltre, i farmaci migliorano le proprietà reologiche del sangue e prevengono la coagulazione e i coaguli di sangue. Ridurre gonfiore e affaticamento
Ginkor Fort
detraleks
Detrmeks
Doksium
comportamento Esku

Utilizzato per le vene varicose in donne in gravidanza e farmaci antinfiammatori non steroidei: Ibuprofene; Diclofenac. Farmaci efficaci con enzimi: Wobenzym; Phlogenzym.

Un trattamento così completo delle vene varicose con farmaci interni ed esterni è integrato dalla fisioterapia, che comprende:

  • terapia magnetica;
  • applicazione di correnti diodinamiche;
  • Correnti di Bernard.

Altre procedure fisioterapiche per rafforzare i vasi sanguigni sono utilizzate come prescritto da un flebologo.

Misure preventive per prevenire lo sviluppo della patologia:

  • indossare biancheria intima a compressione sotto forma di calze, golf, collant, per prevenire l'allungamento delle vene delle gambe;
  • movimenti alternati e riposo, evitando il superlavoro quando si cammina;
  • esercizio quotidiano esercita fisioterapia contro le vene varicose;
  • doccia a contrasto per aumentare il tono vascolare.

Il video in questo articolo mostra come eseguire un leggero massaggio nella fase iniziale delle vene varicose, che consiste nel carezzare i piedi, le gambe, impastandole la sera. I pediluvi a contrasto sono i benvenuti.

Trattamento chirurgico

La BPV sulle gambe durante la gravidanza può portare allo sviluppo di complicanze sotto forma di tromboflebite e al rischio di coaguli di sangue, seguiti da tromboembolia. In questo caso, il flebologo decide sul trattamento chirurgico delle navi problematiche.

Esistono diversi metodi che vengono utilizzati quando il trattamento conservativo non ha successo:

  1. Metodo di scleroterapia. Una sostanza speciale viene iniettata nella vena, che riempie il suo lume. La sostanza si solidifica, la nave si attacca, si dissolve e scompare gradualmente. Il sangue ha l'opportunità di fluire attraverso numerosi collaterali (vasi venosi paralleli), quindi l'apporto di sangue ai muscoli delle gambe non viene disturbato.
  2. La tecnica della flebectomia viene utilizzata più spesso. Allo stesso tempo, una vena con estensioni patologiche in una parte di essa, o completamente, viene rimossa. Il pericolo per le donne in gravidanza è che questa operazione venga eseguita in anestesia generale. La flebectomia nelle donne in gravidanza viene eseguita con indicazioni potenzialmente letali, quando si formano coaguli di sangue nei vasi delle gambe, con una minaccia di embolia polmonare.
  3. I cosiddetti interventi endovascolari. Allo stesso tempo, uno strumento speciale viene introdotto nel lume della vena per rimuovere un trombo nelle vene varicose. L'operazione viene eseguita anche secondo indicazioni vitali, sembra più facile della flebectomia.

I metodi operativi per il trattamento della patologia includono l'uso della chirurgia laser. Tali metodi sono diventati possibili di recente.

Va sottolineato che nella maggior parte dei casi, i fenomeni di vene varicose sulle gambe durante la gravidanza, passano senza conseguenze dopo il parto; pertanto, l'applicazione locale di unguenti e gel nelle fasi iniziali della patologia è solitamente sufficiente.

Lagranmasade Italia