Apiterapia (trattamento delle api)

Le vene varicose possono essere facilmente eliminate senza chirurgia! Per questo, molti europei usano Nanovein. Secondo i flebologi, questo è il metodo più rapido ed efficace per eliminare le vene varicose!

La Nanovein è un gel peptidico per il trattamento delle vene varicose. È assolutamente efficace in qualsiasi fase della manifestazione delle vene varicose. La composizione del gel comprende 25 componenti curativi esclusivamente naturali. In soli 30 giorni dall'uso di questo farmaco, puoi eliminare non solo i sintomi delle vene varicose, ma anche eliminare le conseguenze e la causa del suo verificarsi, oltre a prevenire il ri-sviluppo della patologia.

Puoi acquistare Nanovein sul sito Web del produttore.

Articoli interessanti

Trattamento delle api per le vene varicose

I prodotti e le ricette di medicina tradizionale continuano a interessare molti dei nostri pazienti. Lasciando da parte la discussione sul posto della medicina "alternativa" nella società moderna, io, come praticante, ritengo necessario segnare il "ё", determinando quale di questi mezzi può avere un effetto positivo, che è negativo e che è semplicemente inutile. Pertanto, in seguito al post sui social network, porto alla tua attenzione un articolo dedicato al ruolo dell'apiterapia nel trattamento delle vene varicose. L'apiterapia in quanto tale implica un effetto terapeutico di tutti i prodotti dell'apicoltura. In effetti, contengono tutti varie sostanze biologicamente attive che hanno proprietà potenzialmente utili per il corpo umano, anche con le vene varicose.

Apitoksin

Quindi, l'apitossina (veleno d'api) contiene melittina – un composto proteico a basso peso molecolare che ha, tra le altre cose, proprietà emolitiche e antinfiammatorie – che può essere utile per le vene varicose. È interessante notare che, tra le altre proprietà di questo polipeptide, è stata trovata la capacità di distruggere il supercapside, la membrana protettiva di un certo numero di virus (come herpes virus, virus dell'epatite B, HIV). Inoltre, l'apitossina contiene numerosi enzimi biologicamente attivi, compresa la ialuronidasi, che possono essere utili in alcune condizioni associate all'insufficienza venosa periferica a lungo esistente. Allo stesso tempo, il veleno d'api contiene anche composti pro-infiammatori, oltre all'istamina, che, oltre a partecipare a vari processi regolatori del corpo umano, è il principale mediatore delle reazioni di tipo reagin (allergie), il cui estremo grado è lo shock anafilattico – è una grave condizione potenzialmente letale. Pertanto, l'uso dell'apitossina, specialmente sotto forma di punture di api, non è completamente innocuo e sicuramente utile e dovrebbe avere i suoi limiti ragionevoli.

ambrosia

La perga, che è anche chiamata "pane delle api" – è un altro dei prodotti dell'apicoltura – il polline raccolto dagli insetti ricoperti di miele. In realtà, è un alimento altamente nutriente per le larve di api, contiene un gran numero di vitamine e aminoacidi. Si ritiene che il pane d'api sia un agente immunostimolante. Tuttavia, va ricordato che questo prodotto può causare reazioni indesiderate in soggetti allergici al polline.

Propoli

Questa sostanza è una composizione chimica complessa di una solida struttura resinosa. Si ritiene che questo sia un prodotto della digestione degli insetti del guscio duro del polline, combinato con estratti di gemme d'albero (betulla, pioppo). Tra le proprietà che questa sostanza possiede, nella sua applicazione per le vene varicose, possono essere utili effetti antiossidanti e antinfiammatori. Allo stesso tempo, non si dovrebbe dimenticare la possibilità di sviluppare reazioni allergiche a questa sostanza biologica. Riassumendo quanto sopra, va notato che, naturalmente, molti prodotti dell'apicoltura possiedono le proprietà necessarie per il trattamento delle vene varicose e possono teoricamente essere utilizzati per il sollievo a breve termine dei sintomi. Tuttavia, devi capire che questi fondi non sono innocui, hanno una serie di effetti collaterali. Ciò è particolarmente vero per le punture di api, che di per sé possono causare complicanze delle vene varicose (tromboflebite) e sono anche controindicate nel diabete mellito, nelle neoplasie maligne, nelle malattie infiammatorie, nella patologia delle ghiandole surrenali, nella gravidanza e nell'allattamento e nella tubercolosi. I medicinali sintetizzati fino ad oggi non pregiudicano i risultati dell'apiterapia nel trattamento delle vene varicose a casa, tuttavia, coprono sufficientemente la necessità di sostanze biologicamente attive in questa malattia, hanno una maggiore sicurezza e sono in grado di alleviare più efficacemente i sintomi delle vene varicose.

Nanovein  Le vene varicose su corpo, schiena, gola, glutei

Articoli interessanti

Complicanze delle vene varicose

La tromboflebite e le ulcere trofiche sono formidabili complicanze delle vene varicose degli arti inferiori. Come si sviluppano le complicanze delle vene varicose? Tutte queste condizioni estremamente spiacevoli sorgono a causa della progressiva stasi del sangue non trattata nelle vene degli arti inferiori sullo sfondo delle vene varicose. In queste condizioni, infine, sorge un momento critico. In primo luogo, il flusso sanguigno viene disturbato fino a un completo arresto: il sangue, lasciato senza movimento, si coagula, si formano coaguli di sangue, in risposta al loro aspetto, la parete del vaso reagisce con l'infiammazione. In secondo luogo, i cambiamenti progressivi nella parete venosa associati alla malattia contribuiscono alla sua infiammazione, sulla quale gli elementi del sangue formati "si depositano" – si formano i coaguli di sangue. Il circolo vizioso si chiude. L'infiammazione stimola la trombosi, la trombosi stimola l'infiammazione. La tromboflebite progredisce, un coagulo di sangue può crescere molto rapidamente, rendendo la situazione davvero pericolosa per la vita .. In terzo luogo, la stasi venosa a livello della microvascolatura – i vasi più piccoli attraverso i quali vengono alimentati i tessuti molli e la pelle. L'onda del polso del sangue arterioso non è sufficiente per sfondare l'enorme pressione del canale venoso, le arteriole non possono spingere sangue nutriente. In quarto luogo, il gonfiore progressivo dei tessuti molli comprime i vasi che trasportano nutrienti vitali, la situazione è aggravata. I tessuti molli non sono in grado di rimuovere i prodotti della propria attività vitale, che in realtà li avvelenano, con il flusso sanguigno nelle vene. Il circolo vizioso si chiude di nuovo: la mancanza di movimento stimola l'edema, l'edema limita ulteriormente il movimento. Di conseguenza, otteniamo una forte intossicazione della pelle e dei tessuti sottostanti. Le ulcere trofiche si formano (letteralmente – "dalla malnutrizione") ulcere. La tromboflebite o l'ulcera trofica sono condizioni in cui era necessario correre dal flebologo l'altro ieri. La flebologia moderna ha nei suoi metodi di arsenale il trattamento efficace di casi così avanzati (vedi trattamento della tromboflebite acuta).

Trattamento moderno per le vene varicose

Il trattamento delle vene varicose con metodi moderni consente di abbandonare le operazioni classiche del secolo scorso come un'esperienza inestimabile sulla strada dello sviluppo delle ultime tecnologie. La rimozione totale delle vene, spesso insieme a vasi assolutamente sani, associati a tutti gli attributi di qualsiasi operazione – ricovero, anestesia generale o spinale, dolore postoperatorio, congedo per malattia, riabilitazione a lungo termine – in tutto il mondo civilizzato sono dimenticati in modo sicuro. La scienza moderna ha fatto il passo successivo verso coloro che apprezzano la loro salute e il loro tempo. Pertanto, con la tua autorizzazione, non ci soffermeremo su una descrizione dettagliata delle tecniche antiche. Erano certamente buoni, ma allo stesso tempo. Metodi moderni di trattamento delle vene varicose. Quindi, oggi, il "gold standard" nel trattamento delle vene varicose principali sono: l'obliterazione laser a radiofrequenza (RFO, RFA) (EVLO, EVLK) Nella maggior parte dei casi, queste manipolazioni dovrebbero essere integrate dalla miniflebectomia Varadi. I metodi innovativi presentati per il trattamento delle vene varicose sono per molti aspetti simili, il loro risultato finale è la "sigillatura" delle vene dall'interno a causa dell'effetto termico. Nel primo caso, il calore viene generato a causa della corrente alternata ad alta frequenza, nel secondo – a causa dell'assorbimento della radiazione laser da parte della parete del vaso e dell'emoglobina nel sangue. Trattate in questo modo le vene si dissolvono in modo sicuro dopo qualche tempo. Entrambe le manipolazioni vengono eseguite in regime ambulatoriale, in anestesia locale, attraverso forature, non richiedono incisioni, ricovero in ospedale, non c'è dolore nel periodo postoperatorio. Immediatamente dopo la manipolazione, il paziente può tornare a casa .. Le ultime tecniche in fase di implementazione. Insieme ai metodi sopra descritti di termobliterazione endovenosa, esiste un nuovo sistema promettente per l'eliminazione delle vene varicose – VenaSeal, sviluppato da Sapheon. Questo metodo di trattamento si basa sull'introduzione di una speciale colla di cianocrilato nella vena interessata. Questa tecnica sembra essere un'alternativa promettente a RFO ed EVLO, da allora non richiede anestesia tumescente e indossare calze a compressione. Il sistema di chiusura VenaSeal® Sapheon è registrato in Europa, ma non ha ancora ricevuto l'approvazione della FDA (Food and Drug Administration, USA) nella sua terra natale. Attualmente, ci sono diversi studi clinici sull'uso di questa tecnologia. In generale, i risultati sono molto buoni, ma ci sono una serie di domande a cui i sostenitori di questa metodologia devono ancora trovare le risposte. Queste sono complicanze specifiche e risultati a lungo termine del trattamento e confronto diretto con i metodi di termobliterazione endovenosa nell'ambito di studi multicentrici prospettici. In futuro, seguiremo da vicino questa tecnologia. PS Dalla stesura di questo articolo nel 2015, ci sono stati diversi cambiamenti nello sviluppo di metodi di obliterazione "non-tumecent". Maggiori informazioni nella sezione Notizie.

Nanovein  Metodi di trattamento delle vene varicose sulle gambe senza chirurgia
Lyoton e Detragel nel trattamento delle vene varicose

Si ritiene che l'uso di tali rimedi locali sia, in linea di principio, una questione vuota. E forse lo condivido quasi completamente. Il fatto è che solo circa il 3% del principio attivo applicato localmente attraversa la pelle intatta nel plesso venoso cutaneo. Una goccia nel mare. Tuttavia. Una volta, mentre lavoravo al servizio di Disaster Medicine, dopo il dovere, come sempre, improvvisamente ho dovuto fare un volo di emergenza per una persona ferita in un incidente. I voli non sono stati lunghi – 4 ore a tratta, ma le calze a compressione sono sicuramente rimaste nell'armadio 😏 Non è un problema, ho pensato, quante volte è successo prima. Quindi: dopo l'atterraggio a Mosca, la mia gamba destra era 2,5 cm più spessa di quella sinistra (si gonfiava così tanto), e io, come un bambino simpatico, lo spalmai diligentemente con Lyoton, contro il quale riuscii a rimbalzare in due giorni. Morale: usa i farmaci come prescritto dal medico e non auto-medicare. E con qualsiasi viaggio aereo, utilizzare calze a compressione. #legs #legs #gambe grandi # gel # crema # unguento # flebologo Mosca # flebologo # vene varicose # trattamento delle vene varicose # post lavoro # vene # asterischi vascolari # gambe # tacco # biancheria intima a compressione. Detragel e Lyoton non sono sinonimi. Entrambi contengono eparina, un anticoagulante, cioè una sostanza che impedisce la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni e ne facilita il "riassorbimento". Tuttavia, la composizione di Detragel include anche escina, una sostanza che ripristina il tono muscolare all'interno della parete vascolare, e l'eparina è molte volte inferiore rispetto a Lyoton. Pertanto, l'ambito di applicazione di questi farmaci è leggermente diverso. Quindi, Lyoton viene usato come coadiuvante dopo il trattamento chirurgico delle vene varicose o come parte della complessa terapia delle sue complicanze (trombosi, tromboflebite). Detragel è più adatto per il trattamento della cosiddetta sindrome delle "gambe pesanti", quando le gambe diventano più pesanti e si gonfiano entro la fine della giornata lavorativa o dopo un lungo carico statico (posizione lunga, volo a lunga distanza in condizioni anguste). Pertanto, Lyoton è un rimedio per il trattamento di determinate condizioni (in uso limitato e solo per indicazioni) e Detragel viene utilizzato per ridurre i sintomi in altre condizioni.

Lagranmasade Italia